Audi A6: sfuggono le prime immagini

27 febbraio 2018

La nuova generazione dell’Audi A6, attesa al Salone di Ginevra, ha stile e dotazioni ripresi dalla sorella maggiore A8.

Audi A6: sfuggono le prime immagini

“PICCOLA AMMIRAGLIA” - La nuova Audi A6, la berlina concorrente di BMW Serie 5 e Mercedes E, verrà mostrata in anteprima al Salone dell’automobile di Ginevra (8-18 marzo). Il costruttore tedesco sperava di mantenere il riserbo sull’auto ancora per qualche giorno, ma oggi sono apparse su diversi siti internet alcune immagini che svelano l'aspetto della nuova edizione. Le novità, come da tradizione per il costruttore tedesco, ci sono, ma sono ben assimilate in un design che è inconfondibilmente Audi. Stilisticamente l'A6 2018 appare come un mix tra l'A7 e l'A8, con il suo frontale aggressivo caratterizzato dell'enorme mascherina anteriore, le fiancate scolpite e i sottili fanali posteriori separati tra loro.

TECNOLOGIE EVOLUTE - La lunghezza della nuova Audi A6  dovrebbe essere maggiore di qualche centimetro, circa 495 cm stando alle indiscrezioni, che parlano inoltre di un ricorso massiccio alle tecnologie di assistenza alla guida: a richiesta dovrebbe esserci il pilota semi-automatico di livello 3 visto sulla Audi A8, che in alcuni frangenti è in grado di controllare l’auto senza che il guidatore debba impugnare il volante. Ciò avviene soltanto nei paesi dove la legislazione lo consente, fino a 60 km/h e quando le corsie di marcia sono separate da una barriera. La quarta generazione dell’Audi A6 potrà contare su una base meccanica a trazione anteriore o integrale e con il motore longitudinale. Sotto il cofano ci saranno i noti benzina e diesel di 2.0, 3.0 e 4.0 litri, abbinati all’ibrido a 48 volt per la riduzione dei consumi.

Audi A6
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
57
30
26
18
35
VOTO MEDIO
3,3
3.33735
166




Aggiungi un commento
Ritratto di Leonal1980
27 febbraio 2018 - 19:23
4
Non ho parole perche mi piace Tantissimo. Spero solo che quelle fiancate siano in tutte e non solo nelle Rs. Speriamo a Ginevra presentino subito la Avant.
Ritratto di Moreno1999
27 febbraio 2018 - 19:32
4
Non lo dico spesso per un’Audi: bellissima!
Ritratto di Giuliopedrali
27 febbraio 2018 - 19:43
Bella, ma dopo l' A6 attuale e l A8 non sconvolge. Le Audi A6 comunque sono forse le più belle o razionali berline grandi di oggi, quindi bel lavoro. Certo che i tedeschi non propongono mai niente di radicalmente nuovo o fuori dalla tradizione della Casa. Quando lo fanno è un mezzo flop, guardiamo l Audi Q2, e anche gli svedesi della Volvo. Quindi lo dico di nuovo: mi sembra sempre più interessante la nuova Peugeot 508.
Ritratto di AMG
27 febbraio 2018 - 19:52
Comprendo che le Audi sono sempre fedeli a sé stesse e l'attuale A6 come linea non ha nulla che non vada, tutt'altro. Ad ogni modo queste immagini più che un nuovo modello sembrano un restyling che riguarda in particolare modo solamente la fanaleria... non vedevo un modello nuovo tanto triste da tempo. Mi viene in mente solamente l'ultima Golf presentata che se la gioca con questa A6 a livello di "innovazione". Ho criticato la cosa anche alla BMW ma qua siamo ancora più fermi... Se non altro non l'hanno peggiorata! E fine.
Ritratto di Leonal1980
27 febbraio 2018 - 22:36
4
Le fiancate sono molto diverse... anche se lo stile vincente si è mantenuto
Ritratto di AMG
28 febbraio 2018 - 09:00
Sì è vero sono più squadrate e definite. Cosa che mi piace molto, come la nuova griglia più estesa, molto proporzionata nell'insieme e molto elegante e slanciata. Ad ogni modo l'effetto generale e quello di un'auto che cambia poco. Ma l'effetto mi piace
Ritratto di AMG
28 febbraio 2018 - 09:02
Sì è vero sono più squadrate e definite. Cosa che mi piace molto, come la nuova griglia più estesa, molto proporzionata nell'insieme e molto elegante e slanciata. Ad ogni modo l'effetto generale e quello di un'auto che cambia poco. Ma l'effetto mi piace
Ritratto di Leonal1980
3 marzo 2018 - 08:06
4
Bhe si sa che se Audi tira fuori modelli di successo ( come il 90%) poi quando li cambia, il modello nuovo rimane molto sulla linea della precedente. Non è per niente sbagliato, ad esempio altri come gli orientali, in passato hanno prodotto auto bellissime e al modello nuovo stravolgevano facendo auto da rimettere di stomaco.
Ritratto di Bacca
1 marzo 2018 - 17:39
Non per forza un modello nuovo deve essere diverso da quello precedente, cambiare totalmente non è sempre una mossa vincente, specialmente se il modello uscente ha avuto un enorme successo (numeri di vendite), se all'acquirente medio piace quel design non vedo motivo di cambiarlo
Ritratto di Rikolas
27 febbraio 2018 - 22:09
Nuova? Sembra quella di 20 anni fa... Ma in Gas-Wagen riusciranno mai a creare un auto degna di questo di nome? Sanno cos'e il DESIGN?? Come può piacere un auto dalle linee tremendamente spigolose, con forme banali e anonime, è agghiacciante! Siamo nel 2018 ma sembrano fermi agli anni 70, quando in giro c'erano le Supermirafiori... fortuna che non esiste solo VW, altrimenti penso girerei col mezzo pubblico!
Pagine