Audi A6: nel 2018 la nuova generazione

La nuova Audi A6 sta affrontando i collaudi invernali in vista del debutto previsto il prossimo anno.

INSEGUE LE RIVALI - L'Audi A6 verrà sostituita nel 2018 da una nuova generazione, una mossa ormai necessaria per tenere testa alle avversarie rinnovate di recente, BMW Serie 5 e Mercedes Classe E, che hanno allungando il passo rispetto alla più anziana A6 attuale. Lo si può intuire osservando le immagini spia pubblicate dal sito Auto Motor und Sport, che mostrano un esemplare di prova non ancora definitivo ma riconoscibile a livello di fisionomia generale: dalle fotografie si può notare la presenza della griglia anteriore ispirata ai prototipi della serie Audi Prologue, dei fari anteriori con lo “scalino” e di un coperchio del cofano motore più tondeggiante rispetto a quello odierno. Lo stile della A6 di quinta generazione evolve lo stile attuale introducendo maggiore dinamismo e riprende i tratti che il nuovo responsabile dello stile Marc Lichte farà esordire quest’anno sulla ammiraglia A8 e applicherà a tutte le Audi di prossima introduzione.

PIÙ LEGGERA E ANCHE IBRIDA - La nuova Audi A6 del 2018 adotta la piattaforma introdotta sulla A4 e destinata a tutte le automobili del gruppo Volkswagen con motore anteriore longitudinale. La piattaforma si chiama MLB Evo ed è stata progettata fin dall’origine nell’ottica di un generale contenimento delle emissioni. Questo obiettivo viene perseguito anche tramite il taglio dei pesi: a parità di motore l’Audi A6 2018 dovrebbe rivelarsi più leggera di circa 100 chili rispetto a quella oggi in vendita. Dalla A8 verranno riprese anche le tecnologie di bordo, in particolare quelle di assistenza alla guida, mentre un’altra grande novità dovrebbe essere l’utilizzo di una rete elettrica a 48 volt, che permetterà di creare un sistema di propolsione ibrida più efficiente, come quello visto sull'ultima Audi Q7.



Leggi l'articolo su alVolante.it