NEWS

Audi A6: nel 2018 la nuova generazione

14 febbraio 2017

La nuova Audi A6 sta affrontando i collaudi invernali in vista del debutto previsto il prossimo anno.

Audi A6: nel 2018 la nuova generazione

INSEGUE LE RIVALI - L'Audi A6 verrà sostituita nel 2018 da una nuova generazione, una mossa ormai necessaria per tenere testa alle avversarie rinnovate di recente, BMW Serie 5 e Mercedes Classe E, che hanno allungando il passo rispetto alla più anziana A6 attuale. Lo si può intuire osservando le immagini spia pubblicate dal sito Auto Motor und Sport, che mostrano un esemplare di prova non ancora definitivo ma riconoscibile a livello di fisionomia generale: dalle fotografie si può notare la presenza della griglia anteriore ispirata ai prototipi della serie Audi Prologue, dei fari anteriori con lo “scalino” e di un coperchio del cofano motore più tondeggiante rispetto a quello odierno. Lo stile della A6 di quinta generazione evolve lo stile attuale introducendo maggiore dinamismo e riprende i tratti che il nuovo responsabile dello stile Marc Lichte farà esordire quest’anno sulla ammiraglia A8 e applicherà a tutte le Audi di prossima introduzione.

PIÙ LEGGERA E ANCHE IBRIDA - La nuova Audi A6 del 2018 adotta la piattaforma introdotta sulla A4 e destinata a tutte le automobili del gruppo Volkswagen con motore anteriore longitudinale. La piattaforma si chiama MLB Evo ed è stata progettata fin dall’origine nell’ottica di un generale contenimento delle emissioni. Questo obiettivo viene perseguito anche tramite il taglio dei pesi: a parità di motore l’Audi A6 2018 dovrebbe rivelarsi più leggera di circa 100 chili rispetto a quella oggi in vendita. Dalla A8 verranno riprese anche le tecnologie di bordo, in particolare quelle di assistenza alla guida, mentre un’altra grande novità dovrebbe essere l’utilizzo di una rete elettrica a 48 volt, che permetterà di creare un sistema di propolsione ibrida più efficiente, come quello visto sull'ultima Audi Q7.

Audi A6
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
89
98
68
29
53
VOTO MEDIO
3,4
3.4184
337
Aggiungi un commento
Ritratto di marcoveneto
14 febbraio 2017 - 16:58
max sono d'accordo con te per quanto riguarda la e60...tradisce la sua vecchiaia solo negli interni...per il discorso mercedes..a me il nuovo corso non dispiace affatto, pero ormai sono più simili tra loro le varie "c", "e" ed "s"; rispetto ad esempio alle audi A4,A6 e A8...questo per dire che si, sono si evoluti..ma con un disegno di base stanno facendo tutta la gamma (idem per le coupè, dalla C alla S tutte molto simili soprattutto dietro)...A questo aggiungerei che la classe A (in primis) e il resto di gamma, secondo me, invecchieranno presto, perchè hanno linee elaborate..e quando passeranno....
Ritratto di AMG
14 febbraio 2017 - 19:30
La SL precedente al restyling era una dea. Non ricordarmi che bellezza era. Non son d'accordo che si siano resi conto che lo stile era troppo elaborato. Era un altro stile, altrettanto riuscito. Ora hanno cambiato come si Deve fare, e l'hanno fatto davvero bene, con i pro e i contro. Si è persa un pò il carattere dell'auto tra modello e modello, ma volendo per gli appassionati è ancora più divertente da conoscere nelle sue sfumature. Per audi credo che i due precedenti corsi stilistici fossero il meglio, già con l'ultimo ha perso parecchio e adesso aborti mancati come il Q5 e l'A1 o la svergognata A5 (che non rende onore alla precedente) sta forse crollando? Non è chiaro, la BMW invece è più chiaro: non da troppo, ma sta cedendo bruscamente rispetto al passato.
Ritratto di AMG
14 febbraio 2017 - 19:31
Per me (spero) è una fase, si riprenderanno. Ora che sono più deboli e la MB sale, è tornata dopo lunga assenza l'egemonia della stella, e oltreoceano vedo anche la Cadillac quasi rinascere, dopo un lunghissimo periodo buio (ovviamente quest'ultima considerazione è personale).
Ritratto di The Krieg
14 febbraio 2017 - 16:12
Mi sa che li pagano poco i designer ultimamente in volkswagen
Ritratto di Old Preside
14 febbraio 2017 - 16:47
2
Scusatemi, ma le Audi base hanno la trazione anteriore, come si coniuga questo tipo di assetto con un motore montato longitudinalmente?
Ritratto di grintoso
15 febbraio 2017 - 09:36
Io guido Audi dal 1980 ma gli interni che cadono non li ho mai visti, oggi guido una Porsche Macan è ed favolosa, io Mito e Giulietta non li conosco ma non mi sembra che ci sia, nonostante il prezzo una buona qualità!!!!
Ritratto di luperk
15 febbraio 2017 - 12:58
sbalzo anteriore finalmente ridotto, si preannuncia l'auto migliore del mondo
Ritratto di ReCosworth
15 febbraio 2017 - 13:25
Solito discorso. Copia incolla con la generazione precedente, ma come sempre buonissima auto....
Ritratto di mirko.10
16 febbraio 2017 - 14:28
2
Quando si parla di design Audi, solitamente ci sono due correnti di pensiero. La prima recita "queste Audi sono tutte uguali, si fa fatica a riconoscerle tra di loro", la seconda invece afferma "si vede subito che è un'Audi; stile essenziale, solido e pulito". Probabilmente, visto l'ininterrotto successo delle auto con i quattro anelli negli ultimi venti anni, quelli che sposano la corrente di pensiero numero due non devono essere pochi. Secondo me la A5 e nettamente la più affascinante per stile e design di Audi. Filante e desisa nelle forme ma altresì elegante nelle linee. La voglio pero' considerare come esemplare unico,le altre abbracciano esattamente lo stile di successo preferito dalla vasta clientela, visto il mio punto due e questa deve essere simile alla precedente ma con nervature piu' significanti, come precisa audi nelle nuove e future produzioni.
Ritratto di mirko.10
16 febbraio 2017 - 21:34
2
Capitano, quest'ultima doveva essere la quarta e non la terza....non disabituiamoci ad usare l'abaco.
Pagine