NEWS

Audi A7 Sportback: a listino le 40 TDI e 45 TDI

23 agosto 2018

La gamma dell'Audi A7 Sportback si arricchisce di due nuovi motori a gasolio, uno a quattro e l'altro a sei cilindri.

Audi A7 Sportback: a listino le 40 TDI e 45 TDI

NUOVI MOTORI - Disponibile finora con il potente motore a sei cilindri della versione a gasolio 50 TDI (286 CV), la berlina sportiva Audi A7 Sportback si può ordinare da pochi giorni anche con i diesel da 204 e 231 CV delle A7 Sportback 40 TDI e A7 Sportbacl 45 TDI: costano 62.600 euro e 69.900 euro. Il motore della 40 TDI è una novità assoluta per l'Audi A7 Sportback, a cui finora sono stati riservati solo motori sei cilindri, ma con l'arrivo della seconda generazione (in Italia da febbraio 2018) viene lanciato il quattro cilindri 2.0 TDI da 204 CV e 400 Nm, in grado secondo la casa tedesca di regalare alla berlina uno spunto 0-100 km/h di 8,3 secondi e una velocità massima di 245 km/h. Il consumo medio dichiarato è di oltre 20 km/l, molto favorevole per una “berlinona” lunga 497 cm, ma la percorrenza è misurata secondo il vecchio ciclo NEDC.

IBRIDO LEGGERO - L'Audi A7 Sportback 45 TDI adotta invece il sei cilindri 3.0 TDI da 231 CV e 500 Nm, che promette uno 0-100 km/h in 6,5 secondi, una velocità massima di 250 km/h e percorrenze medie dichiarate pari a 17,9 km/l. Sulla 40 TDI sono previsti di serie la trazione anteriore e il cambio a doppia frizione S tronic a 7 marce, mentre la 45 TDI ha le quattro ruote motrici e il cambio automatico tiptronic a 8 rapporti con convertitore. Per entrambe è compreso nel prezzo il sistema mild hybrid, basato sulla rete elettrica “standard” a 12 Volt per il motore a quattro cilindri e su una supplementare a 48 Volt per il sei cilindri. Nel caso della 40 TDI un piccolo motore elettrico è collegato al 2.0 attraverso una cinghia, che rende più efficace la funzione di Stop&Start quando l’auto si ferma al semaforo o in coda, velocizzando i riavvi e facendo diminuire le vibrazioni. Questo sistema permette inoltre di far "veleggiare" l'auto, che procede per inerzia senza accelerare. Nei rallentamenti inoltre il motorino elettrico agisce da generatore per ricaricare la batteria dell’auto.

NON PAGANO IL BOLLO - Il sistema mild hybrid è più evoluto sulle 45 TDI (e 50 TDI), dov'è presente una rete elettrica supplementare a 48 volt. Ad essa è connesso un motore elettrico (RSG), collegato a quello termico da una cinghia, che svolge le funzioni di motorino d’avviamento e alternatore per ricaricare la batteria a 48 Volt durante le decelerazioni. Grazie alla tensione più elevata, la nuova Audi A6 può avanzare per inerzia a velocità comprese tra 55 e 160 km/h (fino a 40 secondi) a emissioni zero con il motore termico completamente disinserito. Lo Stop&Start inoltre spegne il motore termico nei rallentamenti già a 22 km/h. A differenza del sistema per i quattro cilindri, in frenata l’RSG può recuperare una potenza fino a 12 kW (5 kW sulla 40 TDI), caricando la batteria e contribuendo così alla riduzione dei consumi. In questo modo si privilegia l’efficienza generale: la casa tedesca ha calcolato un miglioramento dei consumi pari a 0,7 litri ogni 100 chilometri a parità di motore. Grazie a questi sistemi tutte le Audi A7 Sportback sono omologate come ibride e danno diritto ad alcuni benefici a livello fiscale, fra cui l’esenzione del bollo fino a 5 anni (nei comuni in cui è previsto), anche se il motore che muove le ruote è sempre quello termico. 

Audi A7 Sportback
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
62
19
6
7
15
VOTO MEDIO
4,0
3.972475
109


Aggiungi un commento
Ritratto di Fdet_
23 agosto 2018 - 18:37
Ciò che dici non è fuori dal mondo, visto che la tipologia d'auto è simile. Tuttavia il prezzo è la principale differenza, chi si prende una A5 spende sui 45/50, per una A7 ce ne vogliono una trentina in più, per questo non ci potrà essere alcun rischio che si pestino i piedi. Ma si rivolgono anche a target di clientela differenti. Riprendendo il tuo discorso, penso invece che la A7 possa essere oscurata dal Q8, praticamente a livello di design interno sono identici, con il "surplus" che la Q8 sia più modaiola mentre la A7 più "classica". Penso che lì ci sarà una "cannibalizzazione"..
Ritratto di Fr4ncesco
23 agosto 2018 - 19:58
L'A5 Sportback è tozza, le dimensioni e la trazione anteriore non aiutano. Questa è più lunga e larga, quindi è molto filante, di ben altra caratura.
Ritratto di Fr4ncesco
23 agosto 2018 - 19:10
L'A7 sarebbe il modello Ds perfetto ricalcando le linee della CX, XM, trazione anteriore, sospensioni attive...
Ritratto di luperk
23 agosto 2018 - 19:27
motori totalmente inadatti alla vettura in questione
Ritratto di Leonal1980
23 agosto 2018 - 20:29
3
Bhe è sempre un 200cv, per uno che vuol fare dell'autostrada, e la usa per lavoro è più che sufficiente. Che credo sia il suo massimo concetto è utilizzo, se uno vuole una solo sportiva, non compra di certo un berlinone schiacciato come A7, panamera ecc
Ritratto di gjgg
23 agosto 2018 - 19:47
1
Teoricamente con una potenza per cilindrata (un po' nelle corde di tutti i costruttori) di 100HP per 1000cc diesel, per buona parte delle vetture tipo la presente (ma anche molti suvvoni) ci vedrei come azzeccatissimo un 2.5cc da 250HP. Per il 3.0cc magari V6, boh a quel punto sembra chiaro ci si vuole presentare con una certa allure e allora perché non un benzina (anche perché si va anche col diesel quasi sempre in zona superbollo e allora discorsi sul risparmio nel mantenimento mi sembrano un po' relativistici). Il 2.0cc (un po' meno forse 2.2) invece sì 200-210Hp sicuramente bastano e avanzano per tutte le esigenze però effettivamente spesso li si ritrovano anche sulle seg.C ed effettivamente può non essere il max a livello di blasone.
Ritratto di Leonal1980
23 agosto 2018 - 20:35
3
Si ma se vende, è perché le usano moltissimo per lavoro dirigenti ecc... quello che dici tu va bene per i fichetti che usano il blasone per uscire la sera e far finta di saper guidare. Come tutti i tempi che nomini, non servono a nulla per il 99% del mercato.
Ritratto di gjgg
23 agosto 2018 - 21:09
1
Boh, non saprei. Per fare dimostrazioni di saper guidare, a prescindere dalla fiketteria o meno, mi sembrebbero più indicate auto più agili. La tipologia dell' articolo mi sembra, in una eventuale dimostrazione dinamica, più al limite da autobahn
Ritratto di Giuliopedrali
23 agosto 2018 - 22:01
Secondo me questa A7 ha perso molto rispetto alla prima serie, non tanto perché peggiorata, forse è più banale comunque, ma banale anche considerando cosa c'è intorno ad essa ora, tra A6 A8 piuttosto simili a questa A7 e pure SUV come la nuovissima Q8 e soprattutto la A5 sportback che ormai è quasi sovrapponibile.
Ritratto di Fr4ncesco
23 agosto 2018 - 22:29
A6 e A8 belle macchine per carità, ma noiose, diventano subito indifferenti, l'A7 invece è un'astronave. Più il Q8 con la linea più sportiva ispirata alla Quattro può rubarle la scena in quanto SUV.
Pagine