NEWS

Le batterie delle elettriche saranno più piccole?

Pubblicato 24 febbraio 2021

Secondo il ceo dell’Audi si andrà verso una riduzione della capacità delle batterie con l’aumento dei punti di ricarica nel prossimo futuro.

Le batterie delle elettriche saranno più piccole?

UNA BUONA ANNATA - Nonostante la crisi economica conseguenza della pandemia il 2020 è stato positivo per le vendite di auto elettriche dell’Audi. A dirlo a CNET è stato il ceo dell’Audi, Markus Duesmann (nella foto sopra), che confermato consegne “in aumento dell’80% rispetto al 2019 e quest’anno ci aspettiamo di fare ancor meglio”. La punta di diamante sarà l’Audi E-Tron GT, una berlina sportiva rivale di Porsche Taycan e Tesla Model S.

LA DIMENSIONE GIUSTA - L’Audi E-Tron GT, che condivide con la Taycan la piattaforma J1, ma ha diverse componenti che la distinguono, come sospensioni, sterzo, interni, esterni e comportamento dinamico, ha una batteria da 93 kWh e dovrebbe consentire una percorrenza di oltre 470 km (misurati secondo le regole WLTP) con una carica. Il ceo dell’Audi ha riconosciuto l’importanza che oggi i clienti danno a un’autonomia elevata e prevede che lo sviluppo e l’adozione di pianali dedicati consentirà di aumentare le dimensioni delle batterie. Eppure, secondo Duesmann, le auto elettriche del futuro avranno batterie con meno kWh, non di più. Il ragionamento di Duesmann è condivisibile: “inserire batterie enormi permette autonomie elevate, ma credo che questa tendenza si attenuerà perché l'infrastruttura di ricarica sarà più diffusa e i clienti si abitueranno all’utilizzo delle auto elettriche”.

QUESTIONE DI ABITUDINI - Si tratta di cambiare abitudini, secondo Markus Duesmann: "oggi vai alla stazione di servizio e fai rifornimento in un modo molto semplice. Il rifornimento con le auto elettriche però non è così naturale e occorre modificare i comportamenti. Una volta fatta l’abitudine penso che le dimensioni della batteria diminuiranno di nuovo, perché rendono le auto inutilmente pesanti e costose. E anche inutilmente grandi". Le considerazioni di Duesmann sono logiche e basta pensare alle percorrenze medie giornaliere - italiane e non solo - per capire che disporre di 300 e più km di autonomia può non essere necessario per tanti automobilisti. Nuove batterie a ricarica rapida e colonnine diffuse un po’ ovunque (qui per saperne di più) potranno rendere inutili, nella maggior parte dei casi, battery pack da 100 e più kWh. In questo modo diminuirebbe anche la produzione di CO2 durante la costruzione dell’auto, mitigando le polemiche legate elle emissioni delle auto elettriche nel ciclo vita (qui per saperne di più).

Audi e-tron GT
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
68
28
15
6
19
VOTO MEDIO
3,9
3.882355
136




Aggiungi un commento
Ritratto di Andre_a
25 febbraio 2021 - 22:42
9
Ciò nonostante si è fatto 1000 km in 11 ore e mezzo durante una festività norvegese (ovvero con più traffico sia in strada che nelle stazioni di ricarica), a me non sembra malaccio. A proposito, in passato ho accusato lo youtuber di essere noioso, ma in questo video, dopo che ha riempito il "frunk" della Mach-e di neve per tenere le bibite al fresco, mi sono ricreduto. Un genio.
Ritratto di Francesco Pinzi
25 febbraio 2021 - 09:41
1
Già pensano a farle più piccole?? Ancora ci sono 3 punti di ricarica in giro, ma dove andiamo?? A me è parso che nonostante l'autonomia delle auto a combustione sia aumentata notevolmente, l'offerta delle stazioni di rifornimento non si sia mai ridimenzionata. Pensate a farle meglio queste batterie, non meno capienti!
Ritratto di RubenC
25 febbraio 2021 - 18:15
1
Più piccole non vuol dire meno capienti...
Ritratto di GeorgeNN
25 febbraio 2021 - 09:57
Batterie più piccole per costare meno e autonomia ulteriormente ridotta.
Ritratto di RubenC
25 febbraio 2021 - 14:57
1
Autonomia ridotta no, perché aumentano l'efficienza e la densità energetica (o almeno questa è l'intenzione).
Ritratto di mika69
25 febbraio 2021 - 14:54
Tutto ciò per dire che l'elettrico è ancora in una fase molto molto acerba. 10 anni altri ci stanno tutti. Le attuali batterie sono dei dinosuari...questo è. Per me che faccio molti km per lavoro voglio proprio vedere oggi come farei a fermarmi molte volte e stare lì poi ad aspettare non so quanto che la pila si ricarichi... ma dai...
Ritratto di RubenC
25 febbraio 2021 - 15:00
1
Beh, ma di km dovresti farne 1000 al giorno o più per non riuscire ad usare un'auto elettrica moderna e di fascia media...
Ritratto di mika69
25 febbraio 2021 - 16:13
Se abbassano le percorrenze significa che ogni 250km ti devi fermare.,,.ovviamente partendo con la batteria carichissima. Adesso con la 500L aziendale, ad esempio, di KM ne faccio a iosa...poi prima di rientrare 5min faccio il pieno e per il giorno dopo è pronta. Puoi anche partire con 3 litri nel serbatoio, tanto di pompe ce n'è una ogni km e se parto in ritardo e ho fretta non devo aspettare mezz'ora per ricaricare. Capisco le utilitarie, ma sulle auto grosse è una cosa assurda ridurre il chilometraggio. Poi d'estate col clima acceso....mi vien da ridere.
Ritratto di RubenC
25 febbraio 2021 - 16:18
1
Ma nessuno ha detto di ridurre l'autonomia rispetto a quella delle elettriche attuali, ma di sfruttare l'aumento dell'efficienza e della densità energetica delle batterie non per aumentare l'autonomia, bensì per diminuire dimensioni e costi della stessa. Ma questo non implica una diminuzione dell'autonomia rispetto a quella delle elettriche attuali.
Ritratto di Andre_a
25 febbraio 2021 - 22:47
9
@mika69: capisco il problema, ma credo che non servano autonomie maggiori. Se ci fossero più colonnine che distributori e se potessi ricaricare buona parte della batteria in 5-10 minuti, non credi che l'autonomia di una buona elettrica contemporanea sia sufficiente? In compenso, batterie più piccole significa auto più leggere ed economiche.
Pagine