NEWS

Audi e-tron GT: al via gli ordini in Italia

Pubblicato 19 febbraio 2021

I prezzi partono dai 107.800 euro della e-tron GT, fino ad arrivare ai 149.800 per la variante RS e-tron GT.

Audi e-tron GT: al via gli ordini in Italia

VIAGGIA SOPRA I 100.000 - L’Audi e-tron GT, la prima berlina sportiva elettrica della casa dei quatto anelli, è attualmente ordinabile in Italia, con consegne previste entro maggio 2021. Saranno disponibili due diverse versioni: e-tron GT quattro ed RS e-tron GT. La prima costerà 107.800 euro, la seconda 149.800 euro. Cambiano ovviamente le caratteristiche tecniche e la dotazione. Entrambe sono spinte da due motori elettrici sincroni a magneti permanenti posizionati sull’assale anteriore e su quello posteriore, che garantiscono la trazione integrale. La trasmissione è a due rapporti.

DUE LIVELLI DI POTENZA - L’Audi e-tron GT quattro ha una potenza massima di 530 CV, con 640 Nm di coppia (in modalità boost), è in grado di scattare da 0 a 100 km 4,1 secondi e di raggiungere una velocità massima di 245 km/h. L'Audi RS e-tron GT ha invece una potenza massima di 646 CV e una coppia di 830 Nm in modalità boost, che le consentono uno 0-100 in 3,3 secondi e uno 0-200 in 12, e di raggiungere una velocità massima di 250 km/h. Per domare al meglio la potenza aggiuntiva, la RS e-tron GT può inoltre contare sulle sospensioni pneumatiche adattive a tripla camera, sul bloccaggio elettronico del differenziale posteriore e sui dischi rivestiti in carburo di tungsteno (optional a pagamento i carboceramici). Su richiesta è disponibile per entrambe le versioni il sistema di sterzo integrale.

STESSA BATTERIA - La batteria è la medesima da 93 kWh con sistema di raffreddamento a liquido, che consente di percorrere 487 km sulla GT quattro e 472 km per la variante RS (secondo il protocollo WLTP). La tecnologia a 800 volt permette di utilizzare le colonnine al alto voltaggio fino a potenza massima di 270 kW; in questo caso è possibile ripristinare dal 5 all’80% della ricarica in 23 minuti. In alternativa è possibile ricaricare la batteria in AC (corrente alternata) fino a 22 kW. 

GIÀ PIUTTOSTO DOTATA - Gli allestimenti base sono piuttosto ricchi ma, come da tradizione, il cliente può “cucirsi” addosso la vettura personalizzandola con diversi accessori. L’Audi e-tron GT quattro può contare sui cerchi da 19”, i gruppi ottici con tecnologia a led e indicatori di direzione dinamici, tetto panoramico in vetro, sedili in misto pelle e similpelle, battitacco di alluminio, sistema multimediale MMI con schermo da 10,1”, la strumentazione digitale Audi virtual cockpit plus con pannello da 12,3” e ammortizzatori a controllo elettronico.

LA RS HA ANCORA DI PIÙ - La più ricca Audi RS e-tron GT prevede cerchi da 20”, mascherina con finiture nere, fari Matrix led, sedili sportivi Plus realizzati in microfibra e semipelle, pedaliera in acciaio, e sul sistema audio Bang&Olufsen. Optional a pagamento, il tetto in carbonio (più leggero di 12 km), il pacchetto Design RS rosso e grigio, che personalizza l’abitacolo con degli specifici colori, e i sedili in pelle Nappa con regolazione elettrica a 18 vie, fianchetti adattabili pneumaticamente, ventilazione e massaggio.

Audi e-tron GT
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
66
26
14
6
19
VOTO MEDIO
3,9
3.87023
131




Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
20 febbraio 2021 - 08:55
Infatti quelli più o meno sono i prezzi, cinesi intorno ai 50.000 Euro, Taycan abbondantemente oltre i 100.000 come alcune Tesla speciali o Lucid, Audi dovrebbe stare a metà, e invece in Audi credono molto in se stessi, pensare che il loro più grande successo fu la Prinz IV negli anni 60 auto straniera più venduta in Italia e anche di Trabant ne costruirono oltre un milione per tanti anni, perchè FCA non crea una super elettrica Maserati dal prezzo esorbitante e poi la vende anche con marchio Fiat infischiandosene di storia, tradizione, marketing: bravi i tedeschi.
Ritratto di marcoluga
20 febbraio 2021 - 15:41
2
Il più grande successo di Audi non è la Prinz, ma il fatto di essere arrivati dove sono arrivati partendo da quasi zero. Hanno sgobbato sodo e ci sono arrivati per gradi. Tanti anni fa scendendo dal quel disastro di Alfa 33 che mi fornito la ditta e salendo su di un Audi 80 (durante l'ennesima riparazione della 33), mi resi conto che l'Audi 80 sembrava un auto non di una ma di almeno 2 categorie, ma a quell'epoca, udite, udite, costava un bel po' meno della 33. Se ora se la tirano un po' è perché se lo possono permettere.
Ritratto di marcoluga
20 febbraio 2021 - 15:42
2
*sembrava un auto superiore non di una ma di almeno 2 categorie...
Ritratto di Giuliopedrali
20 febbraio 2021 - 16:18
Per forza la 33 era fondamentalmente del 1971 come l'Alfasud, la 80 del 1987, la 33 comunque era molto molto superiore come auto come divertimento la 80 come taxi (anche se dietro era più scomoda e aveva meno baule della 33 questi sono i fatti oggettivi) marcolunga in pratica fai lo stesso mio discorso: l'importante è dove si è arrivati e nessuno partendo da dove è partita Audi è arrivata a quel livello, comunque io l'associo sempre di più ai taxi mentre Porsche alla sportività.
Ritratto di zioesse
21 febbraio 2021 - 09:37
Per me costano tutte troppo per come avevao detto le elettriche erano più semplici da fare ma comunque fcendo base sui prezzi della taycan da quasi 120 a quasi 200 direi che audi come prezzo massimo meno di 150 ci piò anche stare mentre è vero che oltre 110 di partenza è un po alto ma notare che mi sembra ache per taycan la versione meno costosa è arrivata solo in un secondo momento quindi è molto facile che poi arrivi anche per e-tron una versione sotto i 100 mila e credo più verso i 80-90 ma forse dipenderà anche dalle vendite. in tale quadro vorrei dire cinesi van bene da 55 a massimo 70 mila ma non me la sento perché semplicemente penso che tolta la cina una macchina cinese che costa più di 40-45 mila euro fuori dalla cina sono pochi che la prendono in considerazione. in certi settori tutti comprano tedesco premium o tesla. e jaguar o alfa o maserati che pure avrebbero tradizione o blasone ne sono la conferma. fra l’alrtro se uno vuole risparmiare e non rinunciare ai contenuti come ha detto lei si prende la model 3 che però è tesla non una cinese incognita con ancora meno assistenza sul territorio e nessuna rete di ricarica eccet.
Ritratto di Lorenz99
20 febbraio 2021 - 15:44
PREZZI ALTISSIMI PER DARSI IN TONO DI ESCLUSIVITÀ. A PARTE GLI INTERNI VERAMENTE COMPLETI E RIFINITI BENE(A DIFFERENZA DI QUELLI SCARNI E SEMPLIFICATI TESLA) NON HA MOLTE CARTE DA GIOCARE. ORMAI SARANNO TUTTE ELETTRICHÈ, CON PIÙ O MENO STESSE PRESTAZIONI ED AUTONOMIA, ALLORA FORSE AVERE UN MARCHIO NOTO AIUTERÀ A MANTENERE PREZZI ESAGERATI. RESTA COMUNQUE LA PIÙ BELLA AUDI A LISTINO.
Ritratto di Giuliopedrali
20 febbraio 2021 - 16:20
Diciamo che tanto per citare auto che non ho mai citato: Xpeng P7, Nio Et7 o anche solo la Tesla 3 ad una frazione del prezzo (metà di sicuro) offrono forse un attimo meno di effetto wow ma più o meno le stesse cose, anzi più comodità penso e prestigio ormai non così distante.
Ritratto di Voltaren
20 febbraio 2021 - 18:56
Il bello è che non conosce NESSUNA delle macchine che ha citato, se non per averle viste in foto, forse. Se una sconosciuta cinese nata dal nulla ha un "prestigio" confrontabile ad Audi e a quello che ha manifestato nelle ultime 4 decadi, dovrebbero alzare i prezzi ancor di più! Qui ci sono forma e sostanza, verificabili, è una realtà. E' talmente ignorante da aver citato la Tesla 3, che non c'entra nulla. Vada a stirare.
Ritratto di zioesse
21 febbraio 2021 - 09:50
Model 3 è l’unica che mette in difficoltà nella scelta se uno guarda solo ai contenuti motoristici. le altre fuori dalla cina non hanno per ora senso non sapendo nemmeno dove comprarle o su che rete di assistenza appoggiarsi cosa che se uno spende 50 mila euro minimi vorrà sicurametne sapere. stesso per il prestigio già tesla fa difficoltà a tenere il passo tedesco le altre che dice le conosciamo in 4 gatti per sentirle nominare a ripetizione qui ma 99,99% delle persone scambierebbro i nomi per dei cellulari o degli spazzolini elettrici
Ritratto di Voltaren
21 febbraio 2021 - 14:34
Mi pare ovvio che il confronto vada posto con la Model S, che parte da € 90.000. Cinesi? Non pervenute.
Pagine