NEWS

L’Audi e-tron GT sarà anche RS

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 05 novembre 2020

Svelati nuovi dettagli della berlina elettrica Audi e-tron GT che sarà offerta, nella prima metà del 2021, in versione standard e RS con quasi 600 CV.

L’Audi e-tron GT sarà anche RS

MANCA POCO  - L’Audi e-tron GT è una berlina lunga poco meno di 500 cm, con passaruota bombati, tetto basso e lunotto fortemente inclinato verso la sfuggente coda: il suo look è all’insegna del dinamismo. Presentata sotto forma di prototipo nel 2018, sta per essere svelata in versione di definitiva, che dovrebbe esordire entro la fine del 2020 con stile pressoché identico alla concept car. In attesa della presentazione, la casa tedesca ne sta svelando poco alla volta alcuni dettagli: dopo aver illustrato il processo produttivo (qui per saperne di più), concepito ad hoc, ora è il momento dei primi dati. 

DUE MOTORI - L’Audi e-tron GT è basata sul pianale J1, lo stesso della Porsche Taycan, concepito per le auto elettriche, perché consente l’installazione delle batterie fra i due assi delle ruote, al fine di abbassare il baricentro e migliorare la distribuzione dei pesi. La capacità “lorda” delle pile è di 93,4 kWh, ma sono utilizzabili 83,7 kWh. La piattaforma J1 consente l’installazione di due motori, uno per asse delle ruote: così migliora la gestione della potenza e l’Audi e-tron GT può avere la trazione integrale, ma senza il pesante e ingombrante albero di trasmissione delle 4x4 tradizionali. In più, i due motori regalano all’auto potenza e prestazioni da supercar. 

LA PRIMA RS ELETTRICA - La berlina tedesca sarà offerta in due versioni: la e-tron GT, che dispone di 440 CV, e la più performante RS e-tron GT, capace di 598 CV. Tuttavia, per chi è alla ricerca delle massime prestazioni, l’Audi RS e-tron GT può arrivare a fornire 646 CV, anche se per brevi periodi di tempo: così, la berlina tedesca arriva a 100 km/h, con partenza da fermo, in meno di 3,5 secondi, un tempo di tutto rispetto considerata la massa di circa 2.300 kg. La velocità massima è limitata elettronicamente a 250 km/h. 

RICARICHE A 350 KW - Oltre ad essere veloce su strada, l’Audi e-tron GT è studiata per esserlo anche in fase di ricarica. E infatti, come la “cugina” Taycan, può sfruttare le potentissime colonnine di ricarica da 350 kW: da esse, in 5 minuti, la batteria può essere rigenerata fino ad ottenere 100 km di autonomia; per passare dal 5 all’80% sono invece necessari 22,5 minuti (la potenza massima di ricarica è di 270 kW). Ciò è possibile grazie all’impianto elettrico di bordo con tensione di 800 volt. L’autonomia massima dovrebbe essere di circa 400 km.

Audi e-tron GT
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
57
20
7
3
13
VOTO MEDIO
4,1
4.05
100




Aggiungi un commento
Ritratto di Andre_a
5 novembre 2020 - 23:48
9
Cosa? Come si fa a fare un'auto più lenta e con meno autonomia nonostante la batteria e il probabile prezzo?
Ritratto di Jumputer
6 novembre 2020 - 03:50
Cosa dovrebbe imparare Elon? Questi sono ad annunci ed Elon ha in giro più di 1 milione di auto solo elettriche. Questi hanno in giro milioni di diesel. Mi sembra che sono questi a rincorrere prestazioni, autonomia, guida autonoma del leader riconosciuto dell'auto elettrica. Tesla = Elettrico, Audi ad oggi = FAP e UREA...
Ritratto di Flynn
6 novembre 2020 - 07:19
Dovrebbe imparare a disegnarle. Sia internamente che esternamente.
Ritratto di Meandro78
6 novembre 2020 - 13:34
Un milione di auto prodotte dall'inizio della sua storia. Non credo proprio un milione marcianti, considerando quanto si vede in rete e le class action. Poi con tutti gli investimenti fatti ancora non sono riusciti a creare veramente ricchezza, se non per gli speculatori. Loro saranno ancora avanti, come Trump in Pennsylvania, ma gli altri, i produttori veri, stanno arrivando.
Ritratto di RubenC
6 novembre 2020 - 15:19
1
Meandro, sono sicuramente almeno un milione marcianti: il traguardo della milionesima prodotta risale a inizio anno e da allora ne anno vendute centinaia di migliaia.
Ritratto di Flynn
6 novembre 2020 - 17:15
RubenC: ti faccio una domanda senza malizia. In generale leggo sempre commenti entusiastici di Tesla, di gente che non tornerebbe mai indietro e cose simili. Non ho mai , mai , letto una recinzione negativa. Sono rimasto piuttosto stupito da trovarne un discreto numero tra le usate e a chilometraggio limitato. Comincio a pensare che non sia tutto oro quello che luccica. Sbaglio?
Ritratto di Comparsa
7 novembre 2020 - 11:16
"Recinzione Negativa" è davvero un Re-Fuso. Splendida nella sua schiettezza condensata. In fondo è giusto: noi teslari dobbiamo essere rinchiusi come Pazzi Scatenati! (Scusa, non ho resistito ;-) Se ti può far star meglio, posso stilarti un elenco di boiate che ritengo esistano nella mia M3. Ma se consideri che ho un'auto da 4,4 sec nello 0-100 km/h, che non mi costa niente di bollo, che mi ha lasciato percorrere 17.500 km in 8 mesi con 2.250 kWh consumati (a 0,16 cent a kWh, fai tu i conti), sinceramente riesco a perdonarle molto. Gli altri staranno anche arrivando (e meno male, direi, un po' di fuoco al sedere a Elon serve proprio), ma se non fosse stato per Tesla staremmo ancora qua a discutere di FAP, iniettori e altre amenità simili.
Ritratto di RubenC
7 novembre 2020 - 12:57
1
Flynn, ce ne sono un po' usate perché ne vendono tante e ormai girano da anni. Molte persone prendono la Tesla in leasing (o a noleggio) e dopo 3-5 anni la cambiano. DI solito, però, dopo prendono un'altra Tesla. Se controlli i dati, infatti, Tesla è uno dei marchi con la maggior fedeltà dei clienti. Per il resto sono perfettamente d'accordo con Comparsa, specialmente per questo: "Se ti può far star meglio, posso stilarti un elenco di boiate che ritengo esistano nella mia M3. Ma se consideri che ho un'auto da 4,4 sec nello 0-100 km/h, che non mi costa niente di bollo, che mi ha lasciato percorrere 17.500 km in 8 mesi con 2.250 kWh consumati (a 0,16 cent a kWh, fai tu i conti), sinceramente riesco a perdonarle molto."
Ritratto di Flynn
7 novembre 2020 - 13:45
Bellissimo lo strafalcione della recinzione, mi faccio i complimenti Seriamente: lungi da me criticare Tesla per i contenuti tecnici. Quello che mal digerisco e’ l’estetica delle sue automobili. Non dico che siano brutte , perché brutte non sono, ma , concedetemi, mancano di sex-appeal. Io che con l’auto privata i 17.500km li farò si è no in un anno non metto come priorità assoluta il contenimento dei consumi, prediligo altri aspetti. Approccerò prima o poi all’elettrico ma credo sarà grazie ai gruppi europei, se Tesla non cambia la linea del design. Sul discorso Tesla usate il discorso non fa una grinza. Da un lato sembra un po’ uno spreco per il proprietario ma almeno si rende il mondo elettrico un po’ più accessibile.
Ritratto di Jumputer
6 novembre 2020 - 17:26
Scusami, 3 trimestre 2020 Tesla 145.000 auto... . In 8 anni (da gennaio 2013) siamo ad oltre 1.250.000 auto (wikipedia) praticamente +50% di produzione anno dopo anno. Quest'anno arriverà poco sotto le 500.000 auto, l'anno prossimo apre Berlino e nuova fabbrica in USA e va a regime la Cina...Mi aspetto 750.000 auto prodotte a fine 2021. Questi sono i numeri... Quando vedi 30.000 ID3 consegnate...le avevano pronte da mesi per problemi software. Tesla ne produce oggi 50.000 al mese. Il mese prossimo 55.000 e poi 60.000 . Pensa poi che Tesla ha 8 anni ed 1 milione di auto connesse , milioni di km percorsi, pensa solo il vantaggio in Big data raccolti e sviluppo software che ha sui competitor.... Tanto e vero che Mercedes si è ritirata dalla guida autonoma.. la comprerà...
Pagine