NEWS

L'Audi Q2 è anche un po' italiana

22 novembre 2016

La Italdesign, di proprietà del gruppo Volkswagen, ha curato buona parte dello sviluppo e la pre-produzione dell'Audi Q2.

L'Audi Q2 è anche un po' italiana

SVILUPPO INGEGNERISTICO - Molto più spesso di quanto si possa immaginare, in segreto, le case autonomistiche si servono di società esterne per la progettazione e lo sviluppo delle loro auto. Il gruppo Volkswagen ha una di queste realtà in casa: si tratta della Italdesign, la società fondata nel 1968 da Giorgetto Giugiaro e poi ceduta ai tedeschi, che può vantare competenze di altissimo livello nel campo del design e dell'ingegneria. E proprio l'Italdesign ha contribuito in maniera determinante alla realizzazione dell'Audi Q2, curando varie fasi dello sviluppo ingegneristico, ovvero quelle che sanciscono il passaggio dalla progettazione a messa in produzione. I settori nei quali l'azienda italiana è intervenuta sono: gli studi di fattibilità di stile, la definizione delle superfici, lo sviluppo degli di esterni e interni, occupandosi anche dell’aerodinamica, della climatizzazione dell’abitacolo e del raffreddamento motore, passando per l’integrazione elettrica ed elettronica, la sicurezza passiva fino alle prove di validazione della prestazioni dinamiche della vettura. Sono rimaste in casa Audi le competenze relative ai motori, al cambio e alla piattaforma costruttiva. 

LUNGA TRADIZIONE - La torinese Italdesign è fra le società di consulenza di maggiore esperienza nel panorama automobilistico, tanto da potersi far carico dello sviluppo completo di una nuova vettura, a partire dallo studio iniziale fino all’assistenza dopo l’inizio della produzione. Nel caso dell'Audi Q2 ha realizzato oltre 70 prototipi, all’interno della fabbrica di Nichelino (Torino), necessari per compiere tutti i rilevamenti prima che l’auto passasse sulle linee di produzione. Conosciuta in tutto il mondo per il design di vetture che hanno fatto la storia dell’automobile, la Italdesign, che oggi impiega circa mille persone, ha lavorato con i principali costruttori mondiali ed è attiva anche al di fuori del settore automobilistico.

Audi Q2
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
76
47
88
65
264
VOTO MEDIO
2,3
2.27037
540


Aggiungi un commento
Ritratto di MAXTONE
22 novembre 2016 - 19:18
Perché glaciale? E' un crossover, e' Audi, penso che avrà successo. Nel frattempo aspetto di sapere come mai il mio commento, dai toni assolutamente pacati, e' stato rimosso.
Ritratto di golfista97
22 novembre 2016 - 22:51
La A2 era un'auto molto particolare, carrozzeria interamente in alluminio, consumi molto ridotti, ovvio che il prezzo sarebbe stato molto alto; non dico fosse bella, ma era molto all'avanguardia, forse troppo
Ritratto di maxxx666
22 novembre 2016 - 20:10
Considerato poi che Audi, Porsche e Wolksvagen vengono prodotte in Ungheria Slovacchia e Messico.
Ritratto di impala
22 novembre 2016 - 20:12
....si, ben a vedere come la audi a messo un calcio al posteriore al signore Giugiaro della sua azienda che ormai non è più sua, sicuro che il disegno, a questo punto deve essere italiano .... o no ???
Ritratto di nicktwo
22 novembre 2016 - 20:13
pur non amando il segmento devo dire che stretta fra 500x e renegade, che invece sono full italian, non avra' vita facile... a prescindere dal fatto che con un imput di contributo italiano hanno appunto cercato di recuperare parte del terreno... saluti
Ritratto di Davide Pellini
22 novembre 2016 - 20:16
Ah beh allora se è Italdesign possiamo dormire tranquilli... si vede che è Italdesign e non Giugiaro. A me invece sembra proprio uscita da un anonimo centro stile nordeuropeo. Francamente questo design non si avvicina neanche lontanamente allo stile italiano
Ritratto di kuruma74
22 novembre 2016 - 20:32
Il Design dell'auto è gradevole, parlo con cognizione in quanto ho visto e provato l'auto oggi. Purtroppo se la compreranno tutti o bianca o nera, e allora diventa un auto anonima e triste. Io l'ho vista Gialla ed è un colore che se di solito non piace, su quest'auto sta molto bene. Se non si vuole "osare" così tanto c'è l'arancio metallizzato, bellissimo, e di gran moda sulle auto attuali, o altrimenti un classico rosso/blu. Il Grigio scuro è bellissimo, ma costa se non erro più di 2000 euro (pazzi!). Nel complesso l'auto non mi ha fatto questa grande impressione da un punto di vista qualitativo, soprattutto degli interni. Nelle forme riprende le sorelle maggiori A4 e Q7, auto di qualità eccelsa, ma nella sostanza plastiche stoffe, tasti etc, si vedono su auto da 15/20 mila euro. Per renderla una vera audi, bisognerebbe aggiungere molto, facendo salire il listino a prezzi che potendo spendere, si compra qualsiasi cosa. Ad esempio un optional che rende l'auto di categoria superiore, è l'infotainment con cruscotto digitale, assolutamente superiore a qualunque altro sul mercato secondo me, ma da solo costa 3000 euro e non tutti sono disposti a spenderli, riducendo il tutto ad un impianto che montava già la A1 6/ anni fa. Insomma, se da un lato l'auto intriga e attira, dall'altro ci si rende conto che o si prende un audi che non sembra un audi ad un prezzo nemmeno tanto ragionevole, o si prende un audi che sembra un audi ma costa come una porsche...
Ritratto di ReCosworth
22 novembre 2016 - 20:36
L'auto è bruttina. Punto. Che sia stata disegnata da italiani o crucchi. Ne ho vista una bianca, base, in un concessionario multimarca mentre veniva preparata per la consegna. Abbastanza inguardabile.
Ritratto di P206xs
22 novembre 2016 - 21:10
la triste copia della Cactus!!
Ritratto di Yasnarrod
22 novembre 2016 - 22:29
1
Per quello che non è non Bella !!!!
Pagine