NEWS

Audi R8 V10 RWD: viva la trazione posteriore

Pubblicato 06 novembre 2019

L’Audi R8 torna a essere offerta in una versione che fa a meno del 4x4: il motore è lo stesso V10 5.2 delle sorelle integrali, ma un po’ meno potente.

Audi R8 V10 RWD: viva la trazione posteriore

MENO POTENTE, SEMPRE VELOCE - Nella gamma dell'Audi R8 aggiornata arriva una versione, destinata agli amanti delle supercar vecchio stile, dotata della sola trazione posteriore. Come già accadeva prima del restyling, l’Audi R8 V10 RWD (rear wheel drive) sarà disponibile nelle varianti Coupé e Spyder, con prezzi che in Germania partono da 144.000 euro. La RWD ha lo stesso motore aspirato V10 5.2 FSI della versione quattro, ma con potenza ridotta a 540 CV (sulle altre R8 è 570 o 620 CV). Velocità massima e scatto da fermo restano sempre da vera supercar, come dimostrano i 320 km/h ed i 3,7 secondi per lo ‘0-100’. Il solo cambio a disposizione è il robotizzato doppia frizione S tronic con 7 marce.

PIÙ LEGGERA - L’Audi R8 V10 RWD pesa 1.595 kg, 65 kg in meno della più leggera fra le R8 a trazione integrale. Per la versione RWD Spyder la casa dichiara 1.695 kg, 55 kg in meno. L’assenza del differenziale anteriore non favorisce la distribuzione uniforme dei pesi fra i due assi, infatti il 60% della massa grava sulle ruote posteriori, complice la presenza del grosso motore posteriore-centrale.

NON CAMBIA LO STILE - In termini di stile l’Audi R8 V10 RWD non presenta differenze rispetto alle R8 a trazione integrale. A definirne il grintoso look da perfetta supercar, aggiornato nel 2018 in occasione del restyling, sono l’altezza ridotta e la larghezza esagerata, il frontale dominato dalla caratteristica mascherina esagonale delle Audi, le fiancate caratterizzate dalle enormi prese d’aria di raffreddamento del motore e i grandi scarichi ovali.

Audi R8
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
90
49
21
11
36
VOTO MEDIO
3,7
3.705315
207




Aggiungi un commento
Ritratto di BRIXIO85
6 novembre 2019 - 19:10
510/1,524 = 334 cv/t vs. 540/1,595 = 338 cv/t | 87 KE vs. 144 KE Una buona alternativa, "economica", ma che certamente si rivaluterà nel tempo (molto anche; un vero e proprio investimento), potrebbe essere la Giulia Quadrifoglio (certo il body type cambia completamente, ma le prestazioni sono di fatto sovrapponibili). Quest'auto è emozionalmente molto fredda, nulla a che fare con la RS4 Avant, per quanto un po' pesante (450/1,790 = 251 cv/t) e che costa praticamente come la Giulia (90 KE). A meno che non si voglia la spyder, come sempre per questa tipologia d'auto con prestazioni inferiori, per via di aerodinamica e rapporto peso/potenza peggiori (540/1,695 = 318 cv/kg), ma comunque sempre a livelli stellari. È solo una considerazione. Del resto, il modello in sé non m'ispira altro che confronti...
Ritratto di BRIXIO85
6 novembre 2019 - 19:15
Seh, la spyder con 318 cv/kg sarebbe pronta al decollo sulla rampa; cv/t ovviamente...
Ritratto di Pavogear
6 novembre 2019 - 20:15
Non puoi fare il paragone tra la Giulia QV e la R8 rwd. Per quanto possano avere lo stesso rapporto peso potenza, le differenze in termini di prestazioni ci sono. La Giulia QV è la migliore berlina sportiva in commercio, ma non può competere con auto sportive di potenza simile per un semplice discorso di distribuzione dei pesi, baricentro, aerodinamica. La R8 rwd tiene dietro la Giulia QV in tantissime piste senza grossi problemi. Inoltre, non fosse solo per le prestazioni, la grande differenza di prezzo è perfettamente giustificata dal segmento di appartenenza: la Giulia è pur sempre una berlina, mentre la R8 è una supersportiva e dunque si rivolgono ad un pubblico completamente diverso
Ritratto di BRIXIO85
6 novembre 2019 - 20:42
Come dico in conclusione, "forzo" il confronto per via del fatto che nonostante sia una supersportiva quest'auto non mi trasmette particolari emozioni. Emozioni, appunto, mentre il tuo è un discorso del tutto razionale. Sul piano della tenuta del valore, però, credo che la ragione stia più dalla mia parte; l'"Alfa-Ferrari" è unica per molti aspetti, mentre questa sarà sempre la "sorella povera" delle Lambo, o "l'Audi-Lamborghini", se preferisci. Condivido, infine, la tua perplessità rispetto al fatto di ridurre la potenza sulle TP ed anche sul fatto che sul mercato dell'usato questa variante sarà molto più richiesta. D'altro canto le versioni integrali delle Lambo sono, almeno a mio giudizio, inspiegabili. Stesso discorso per le Ferrari; ad esempio la FF, nonostante sia una coupé-shooting brake, e la SF90, che è un nonsense a prescindere.
Ritratto di Pavogear
6 novembre 2019 - 21:07
Sulla tenuta del valore ti do ragione. Considerando che oggi le 156 GTA si trovano sui 30mila euro minimo, credo che la Giulia QV, soprattutto quella col cambio manuale, terranno molto bene il valore. La R8 invece non lo tiene granché, essendo di fatto una Lamborghini per "poveri", anche se bisogna vedere in base alla versione. Per esempio la 4.2 V8 prima serie oggi si trova con circa 50mila euro, mentre penso che questa versione rwd difficilmente scenderà sotto i 70/80mila, seppure questo rimanga comunque un'ottima prezzo. Sul discorso delle Ferrari, per quanto riguarda la FF e la GTC4lusso sfondi una porta aperta con me, nel senso che non ne ho mai trovato il senso e credo che sia quanto di più lontano ci possa essere da ciò che una Ferrari dovrebbe rappresentare. Invece sulla SF90stradale sinceramente anche io ci sono rimasto male per la trazione integrale (per non parlare del colpo al cuore quando ho scoperto che in modalità elettrica è una TA). Però diciamo che la SF90 è anche una Supercar con un sistema ibrido già abbastanza complesso rispetto alla LaFerrari, e dunque l'architettura con la trazione integrale diviene quella più logica e inoltre me ne sono mezzo innamorato dopo averla vista dal vivo, per cui il mio giudizio ovviamente è favorevole nei suoi confronti. Ma in generale con la Ferrari sto tranquillo visto che hanno confermato che continueranno a produrre V8 e V12 solamente endotermici e a trazione posteriore. Mi dispiace appunto per Lamborghini che deve seguire non proprio condivisibili
Ritratto di Andre_a
7 novembre 2019 - 10:00
9
A differenza di Ferrari, la Lamborghini ha una forte tradizione con la trazione integrale: senza scomodare la LM002 o i trattori, l'hanno introdotta sulla Diablo per renderla un po' piú meno folle, e da allora é sempre stata la loro trazione principale, almeno sulle 12 cilindri. Considerando che la Huracan odierna ha piú cavalli della vecchia Diablo e l'esperienza di Audi nella trazione integrale, non ci vedo niente di strano nel metterla anche sulla Baby Lambo. Le trazioni posteriori depotenziate sembrano assurde anche a me, penso possano essere un discorso di "marketing": se prendi la R8 a trazione integrale spendi di piú, ma poi puoi vantarti dei tuoi 570 CV
Ritratto di Andre_a
7 novembre 2019 - 10:01
9
scusate l' "un po' piú meno", ho corretto male. Spero si capisca lo stesso.
Ritratto di Pavogear
7 novembre 2019 - 10:06
In effetti anche il tuo discorso riguardo al legame tra Lamborghini e trazione integrale è condivisibile. Però io avrei lasciato la trazione posteriore sia con la Gallardo e con la Huracan, almeno per un discorso di risparmio di peso visto che comunque, da quanto vedo, sono divertenti da guidare nonostante la trazione integrale
Ritratto di Pavogear
6 novembre 2019 - 20:06
Così come per la Lamborghini, non capisco perché le versioni a trazione posteriore abbiano meno cavalli rispetto alle versioni a trazione integrale, dato che è una cosa abbastanza ridicola per due motivi, ovvero che non è che 600 cavalli scaricati solo sulle ruote posteriori siano ingestibili e perché, anche ammesso che sia così, non sono certo quei 30 cavalli in meno a fare la differenza. Ma a parte questo rimangono due ottime auto ed è una buonissima notizia che anche la R8 abbia la versione a trazione posteriore, dato che usata è un'auto molto interessante da valutare
Ritratto di neuro
6 novembre 2019 - 22:26
diciamo che potevano offrirla con gli stessi CV della 4wd base e cioè 570.
Pagine