NEWS

Audi RS 5 Coupé: velocissima con due cilindri in meno

02 settembre 2017

Pur puntando su classe ed eleganza, in pista al Nürburgring la coupé tedesca ha messo sul piatto qualità dinamiche sorprendenti.

Audi RS 5 Coupé: velocissima con due cilindri in meno

DIMAGRITA E ANCORA PIÙ SPORTIVA - Le rivali dell'Audi RS 5 Coupé? La BMW M4 e la Mercedes C Coupé AMG. Nei riguardi delle quali la fascinosa coupé Audi risulta ancora più competitiva, dopo avere abbandonato il precedente 4.2 V8 aspirato in cambio di un 2.9 V6 biturbo derivato dal 3.0 TFSI della S5. Ancor più della potenza massima (450 CV), del nuovo V6 impressiona la coppia: ben 600 Nm fra 1900 e 5000 giri. La trasmissione è adeguata a tanta “cavalleria”: cambio automatico tiptronic a 8 marce, trazione integrale permanente quattro e differenziale centrale autobloccante. Secondo la casa, l'Audi RS 5 Coupé accelera da 0 a 100 orari in 3,9 secondi e raggiunge i 250 km/h di punta (autolimitata), oppure i 280 km/h (anch’essi autolimitati elettronicamente…) con il costoso (15.000 euro) pacchetto opzionale RS Dynamic Plus (che comprende anche gli efficacissimi freni carboceramici). Né compatta (è lunga 472 cm) né leggerissima (1655 kg), la RS 5 Coupé è, comunque, dimagrita di circa 60 kg rispetto all’edizione precedente, a tutto vantaggio delle prestazioni.

I TEMPI? QUESTIONE (ANCHE) DI “TRAFFICO”… - Dunque, le premesse per divertirsi con l’affascinante Audi RS 5 Coupé c’erano tutte. Ma al Nürburgring (guarda il video qui sotto) è sempre più difficile guidare al limite, a causa del superaffollamento di appassionati: non è difficile capire quanto sia difficile spuntare tempi “puliti”, senza cioè essere penalizzati da sorpassi o restringimenti di corsia dovuti all’intervento dei mezzi di soccorso (frequenti gli incidenti che si sono verificati durante il nostro lavoro in circuito). Per questo ci siamo appoggiati alla società belga “SkyLimitEvents” (che organizza giornate di prove libere). Doveroso precisare che, per questioni tecniche e pratiche (non sempre ogni vettura può restare permanentemente strumentata ed equipaggiata di videocamere e microfoni), il pur buon tempo spuntato nel giro videodocumentato (8’09”5) non rappresenta il migliore in assoluto della nostra trasferta in Germania: basta però fare “due conti”, detraendo il tempo perso a causa dei numerosi sorpassi e dei rallentamenti per incidente, per rendersi conto che è vicino (se non addirittura migliore) di quello (7’58”1) pubblicato nella prova di alVolante. 

VIDEO
Audi A5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
132
68
67
40
63
VOTO MEDIO
3,4
3.44865
370




Aggiungi un commento
Ritratto di hulk74
3 settembre 2017 - 00:12
Per alfa servirà tempo, molto tempo... Se andrà bene... Le 3 tedesche fanno cartello su tutto, anche la condivisione di esperienza e tecnologia. A suo tempo me lo disse un paziente (ex BMW) e per quanto mi paresse strano, aveva ragione!!! Cercare di attaccare 3 corazzate ben armate non è semplice, serve tempo e costanza. Le stesse Jaguar e Land Rover sono distanti...
Ritratto di twinturbo
3 settembre 2017 - 08:08
Sì ma fare coupé così poco coupé resta una prerogativa essenzialmente solo loro e al limite di qualche francese vedasi la vecchia Laguna Coupé che poi forse nemmeno li aveva persi i 2 sportelli. Sono cose che a livello europeo "lanciano" loro, che poi in verità si rifà a un concetto americano di auto essenzialmente a forma e dimensioni di berlina macon soli 2 sportelli, e poi tendenzialmente diventano universalmente accettati ma non per forza tutti gli altri costruttori e clienti si devono accodare e vederci un valote aggiunto. Jaguar non ha nessuna berlina a cui hanno tolto 2 porte ma ha la bellissima F-Type ed è 1 dei 5 modelli a listino. Alfa ha la 4C anche lei 1 dei 5 modelli a listino. Se invece analizzi i listini della triade a breve anche le monovolume ed eventuali pickup potrebbero avere una eventuale versione coupè (i suv già ci sono)
Ritratto di twinturbo
3 settembre 2017 - 08:20
Poi ripeto può essere, visto il successo che hanno, che tutto quanto proposto dai tedeschi diventi un must ma io onestamente preferisco non accodarmi. E per cui a mettere il doppio scarico finto, mentre i gas usciranno da un terzo tubo nascosto dietro il paraurti, come hanno fatto per la Ibiza -> No Grazie. Di fare Suv e Berline extralusso da oltre 200 mila euro sulla base utilizzata anche su quelle da 40 mila (quando lo stesso gruppo tende poi a sottolineare che la propria berlina segmento D premium da 40 mila euro ha un proprio pianale che, fermi tutti, non è lo stesso della generalista del gruppo da 35mila) -> No Grazie
Ritratto di twinturbo
3 settembre 2017 - 08:31
E il tutto fermo restando che il Glc COUPÈ è il suv che preferisco esteticamente. Ma non ne faccio una versione che chissà quali vantaggi dinamici avrà rispetto al Glc standard o rispetto a un qualsiasi altro Suv che non porti la dicitura Coupe. È solo una variante di carrozzeria che Mercedes visto quanto vende, fattura e margina può permettersi. Anzi per me avrebbe potuto farlo anche solo in tale estetica e non produrre quello standard, ma ripeto che non azzarderei mai a fare discorsi che il Glc coupè in quanto coupè e per cui presupponendo più rigido e/o piantato a terra ad uno Stelvio che non è coupè se lo metterebbe in saccoccia
Ritratto di Luzo
3 settembre 2017 - 11:59
Fai una cosa, prova a guardare dopo quanti anni serie tre ha avuto le varianti cabrio e coupe, e anche le altre tedesche...... Poi esamina che è sullo stesso piano di AR, tipo jaguar..... Lamentarsi delllassenza delle varianti è come lamentarsi che la Juve non ha preso neymar :non tutti possono prenderselo ma si fa bene anche senza
Ritratto di hulk74
3 settembre 2017 - 09:26
Infatti le tedesche vendono (ognuna) 10 volte quello che vende Alfa... Quindi non definirei questa tattica fallimentare
Ritratto di twinturbo
3 settembre 2017 - 13:15
Ma assolutamente i tedeschi fanno bene a proporsi in maniera così variegata visto che vendono, e fra l'altro anche a me seppur meno fruibili piacciono decisamente più serie 4 e A5 coupè invece che le corrispettive berline. È Alfa che sicuramente ne venderebbe poche che fra l' altro andrebbero ad erodere le vendite della Giulia berlina come d'altronde già sta facendo in parte la Stelvio
Ritratto di Leonal1980
3 settembre 2017 - 12:34
4
C'è anche chi vuole una coupè come A5, classe c ed È ecc, e non per forza un auto di piccola come la TT PER MOTIVI DI ABITABILITÀ, CHE EVIDENTE CHE NON È UNA TUA ESIGENZA, sempre che hai la patente.
Ritratto di Fr4ncesco
3 settembre 2017 - 02:14
2
Ma chi sono gli Alfisti? Quelli rimasti all'Alfetta? Quelli che l'ultima Alfa era la 75? Quelli che hanno la 156 o quelli che la vera Alfa è quella che hanno loro? Qualsiasi cosa porti il marchio Alfa Romeo è tale, nel bene o nel male, inclusa l'Arna. L'Alfa cos'è diventata oggi? E' diventata la Giulia (come la BMW la Serie 3), la 4C (come l'Audi la TT), lo Stelvio (Come la Mercedes la GLC). Propone meno modelli e varianti? Quando mai Alfa ha avuto in contemporanea un listino da 20 modelli, come non lo hanno Jaguar, Lexus, Infiniti, Cadillac, Volvo. E di certo le tedesche non sono così impeccabili, sono discutibili anche loro (filtrando i vari troll ci sono oneste critiche per tutti e 3 brand e chi le critica è capace che non le sceglie più).
Ritratto di Leonal1980
3 settembre 2017 - 12:39
4
Paragonare una 4C PURA DA PISTA ORMAI, con una TT mi sembra strano. Dovrebbero fare una nuova alfa spider per rodergli una piccola % di mercato. Ma come al solito non hanno i soldi.
Pagine