NEWS

Audi RS 5 Coupé: velocissima con due cilindri in meno

02 settembre 2017

Pur puntando su classe ed eleganza, in pista al Nürburgring la coupé tedesca ha messo sul piatto qualità dinamiche sorprendenti.

Audi RS 5 Coupé: velocissima con due cilindri in meno

DIMAGRITA E ANCORA PIÙ SPORTIVA - Le rivali dell'Audi RS 5 Coupé? La BMW M4 e la Mercedes C Coupé AMG. Nei riguardi delle quali la fascinosa coupé Audi risulta ancora più competitiva, dopo avere abbandonato il precedente 4.2 V8 aspirato in cambio di un 2.9 V6 biturbo derivato dal 3.0 TFSI della S5. Ancor più della potenza massima (450 CV), del nuovo V6 impressiona la coppia: ben 600 Nm fra 1900 e 5000 giri. La trasmissione è adeguata a tanta “cavalleria”: cambio automatico tiptronic a 8 marce, trazione integrale permanente quattro e differenziale centrale autobloccante. Secondo la casa, l'Audi RS 5 Coupé accelera da 0 a 100 orari in 3,9 secondi e raggiunge i 250 km/h di punta (autolimitata), oppure i 280 km/h (anch’essi autolimitati elettronicamente…) con il costoso (15.000 euro) pacchetto opzionale RS Dynamic Plus (che comprende anche gli efficacissimi freni carboceramici). Né compatta (è lunga 472 cm) né leggerissima (1655 kg), la RS 5 Coupé è, comunque, dimagrita di circa 60 kg rispetto all’edizione precedente, a tutto vantaggio delle prestazioni.

I TEMPI? QUESTIONE (ANCHE) DI “TRAFFICO”… - Dunque, le premesse per divertirsi con l’affascinante Audi RS 5 Coupé c’erano tutte. Ma al Nürburgring (guarda il video qui sotto) è sempre più difficile guidare al limite, a causa del superaffollamento di appassionati: non è difficile capire quanto sia difficile spuntare tempi “puliti”, senza cioè essere penalizzati da sorpassi o restringimenti di corsia dovuti all’intervento dei mezzi di soccorso (frequenti gli incidenti che si sono verificati durante il nostro lavoro in circuito). Per questo ci siamo appoggiati alla società belga “SkyLimitEvents” (che organizza giornate di prove libere). Doveroso precisare che, per questioni tecniche e pratiche (non sempre ogni vettura può restare permanentemente strumentata ed equipaggiata di videocamere e microfoni), il pur buon tempo spuntato nel giro videodocumentato (8’09”5) non rappresenta il migliore in assoluto della nostra trasferta in Germania: basta però fare “due conti”, detraendo il tempo perso a causa dei numerosi sorpassi e dei rallentamenti per incidente, per rendersi conto che è vicino (se non addirittura migliore) di quello (7’58”1) pubblicato nella prova di alVolante. 

VIDEO
Audi A5
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
130
64
66
40
62
VOTO MEDIO
3,4
3.44199
362




Aggiungi un commento
Ritratto di Dirk
3 settembre 2017 - 08:52
Povera Alfa Romeo...
Ritratto di kerium
3 settembre 2017 - 15:45
Tutto fumo e niente arrosto
Ritratto di kerium
3 settembre 2017 - 15:48
A quando la versione Skoda Yeti???
Ritratto di bridge
3 settembre 2017 - 15:55
1
Trovo la RS 5 Coupé un'auto stupenda. Concordo con alVolante quando la definisce fascinosa, di classe ed elegante. Da questa prova al ring ne esce a testa alta.
Ritratto di twinturbo
3 settembre 2017 - 16:51
Tutto meritevolmente argomentato ma non concordo sul punto focale. Ossia quando si dice che in fondo la GT altro non era che la Giulia Berlina con un pianale accorciato di 16cm. Viste le differenze che già solo esteticamente saltano agli occhi fra le 2 o ricordare che la GT era 12cm più bassa della berlina mi sembrerebbe all' incirca come dichiarare che Audi A4 e Bentley Bentayaga sono in pratica la stessa auto, provenendo dallo stesso pianale
Ritratto di twinturbo
3 settembre 2017 - 17:11
Poi ripeto magari oggi il motivo fondamentale potrà anche essere che i tedeschi se lo possono permettere mentre in Fca no (anche se poi di Fiat Tipo esistono 3 varianti di carrozzeria e della 500L hanno fatto anche la SW Living) ma storicamente non mi sembra di errare ad affermare che una coupè prodotta da Alfa (Giulietta Sprint, Giulia Gt, Alfetta GT (GTV), Gt, Nuova GTV, Brera ecc.) fossero semplicemente la versione berlina a cui tolti 2 sportelli, a meno che non si voglia ritenere coupè la 147 a 3 porte, l'Alfasud 3 porte o la Mito (il che per la filosofia alla Tedesca potrebbe anche essere, ossia potrebbe essere una coupè anche la vecchia Panda)
Ritratto di Fr4ncesco
3 settembre 2017 - 19:02
2
Col fatto che i tedeschi abbiano abusato del termine coupe non posso che concordare, basti vedere le "coupe" 4 porte e i "suv coupe" che non esistono se non nella mente di chi è al marketing. Inoltre se parliamo di diversificazione ricordiamoci anche delle coupe generaliste di 20 anni fa, con la carrozzeria ben differente dalle berline di derivazione.
Ritratto di twinturbo
3 settembre 2017 - 19:50
Quindi per intenderci tu ritieni più affini una serie 2 e una z4 i quanto coupè che una serie 1 e serie 2 nonostante le varie affinità in termini di dimensioni, estetica esterna, interni, motorizzazioni ecc.?
Ritratto di twinturbo
3 settembre 2017 - 20:55
Non era quella la domanda ma invece era se la serie 2, o analogamente la CLA, trova meglio posto fra le varie Z4, TT, Cayman, 4C o se invece più fra le varie A3, Serie 1, classe A - CLA
Ritratto di Fr4ncesco
3 settembre 2017 - 20:23
2
@ISmart, che il pubblico non vada preso in giro e sottovalutato l'esempio più calzante mi viene in mente il dieselgate o l'Arteon venduta a 10,000 euro in più di una Passat e onestamente mi fa ridere l'alfista radicale che parla delle Alfa di una volta e critica le attuali e poi gira in A4 o in A3. Se la Mito e la Giulietta hanno una linea evocativa ed una guida sportiva elogiata dai professionisti del settore perchè sminuirle, di rivali transaxle non ne vedo (oddio, la Serie 1 TP è molto raffinata, ma ancora per poco) e la qualità delle finiture non è che sia stata mai un punto forte di AR. Poi possiamo dilungarci ampiamente su quanto l'opinione pubblica e la stampa abbiano influenzato l'insuccesso immeritato di alcuni modelli, di quanto termini come "rimarchiamento" siano stati abusati (c'è gente che ancora pensa che la Giulietta sia basata sulla Bravo o che la 156 una Brava), cosa che non è stata fatta per situazioni analoghe di marchi diversi se non da qualche internauta più informato.
Pagine