NEWS

L'Audi sperimenta il "turbo elettrico"

28 maggio 2014

La casa tedesca ha messo a punto un V6 tri-turbo a gasolio in cui la più piccola delle turbine è aiutata da una soffiante elettrica.

L'Audi sperimenta il "turbo elettrico"
SFIDA AL VERTICE - Si direbbe che si sia aperto un altro fronte nella competizione senza fine tra i costruttori di prestigio tedeschi. Alla BMW, che ha lanciato il motore diesel con ben tre turbo (un 3 litri capace di 381 CV), l’Audi ha risposto con un’unità diesel bi-turbo in cui l’azione della più piccola delle due turbine soffianti è potenziata da un terzo turbo azionato, però, da un motore elettrico. Ciò per poter avere una risposta immediata, senza il benché minimo ritardo, che è il problema principale con cui se la devono vedere i motoristi nel lavorare sui propulsori sovralimentati. 
 
 
EVOLUZIONE DI NUOVO MOTORE - La nuova soluzione è basata sul propulsore turbodiesel TDI V6 di 2.967 cc, che l’Audi ha presentato recentemente al simposio internazionale di Vienna dedicato ai motori (qui per saperna di più): è disponibile in due livelli di potenza: 160 e 200 kW (218 e 272 CV). Nella versione equipaggiata con il turbo elettrico “e-boost” il motore raggiunge la potenza di oltre 380 CV a 4.200 giri, con coppia massima di 750 Nm tra 1.250 e 2.000 giri. L’Audi non ha comunicato i programmi commerciali per questo motore, ma con valori del genere viene dato per probabile l’impiego su una versione RS, probabilmente la nuova l’Audi RS6, che potrebbe arrivare l’anno prossimo. Nelle foto è invece ritratta la RS5 sulla quale si stanno svolgendo i test finali di messa a punto.
 
 
COME UN BOOST - Il nuovo motore Audi è alimentato a iniezione diretta di gasolio e dispone di due turbo, di cui quello più piccolo, che funziona ai regimi più bassi, viene azionato anche con il contributo di un terzo turbo mosso da un motore elettrico. In pratica viene posta una girante azionata elettricamente all'interno dei condotti di aspirazione per spingere più aria nel turbo tra 0 e 3000 giri, mandandolo in pressione molto più velocemente. Sopra questo regime il sistema viene “spento” e interviene il secondo turbo di maggiori dimensioni. Il terzo "turbo elettrico" può essere utile anche in situazioni di guida specifiche, come quando la vettura è ancora sottoposta all’azione frenante prima di una curva, per cui non appena si apre il gas l’azione turbo è subito disponibile.




Aggiungi un commento
Ritratto di wesker8719
28 maggio 2014 - 22:35
no lo ha fatto bmw su un modello invisibile ,anzi no sicuramente lo ha fatto FCA visto che è tutto copiato da loro
Ritratto di Porsche
29 maggio 2014 - 08:48
guarda che industrializzare un prodotto, anche esistente, non è una barzelletta. Altrimenti sarebbe troppo facile. Lo sai che menti a te stesso, rifletti. Il gruppo Vw viaggia sui 10 milioni di auto, la roba per kit non interessa.
Ritratto di marian123
29 maggio 2014 - 19:38
quella era solo una pessima scusa per screditare questo motore audi. Il fatto è che montando un kit turbo aftermarket ti ritrovi con una macchina che puoi usare solo in pista ma vabbe la roba tuning la lasciamo a lui. Inoltre è anche un'ignorante che neanche ha letto l'articolo dato che non si parla di nessuna invenzione.
Ritratto di Montreal70
30 maggio 2014 - 15:38
Il titolo dice che Audi "sperimenta" il turbo elettronico. Prima di Audi lo hanno sperimentato in molti. E' italiano, basta aver fatto le elementari.
Ritratto di marian123
30 maggio 2014 - 18:58
sperimentare non significa inventare ma testare. E audi lo fa per la prima volta! Poi che l'abbiano fatto in tanti ho qualche dubbio, sempre che si parli di cose serie e non robaccia tuning.
Ritratto di Montreal70
30 maggio 2014 - 20:09
Ho fornito il link di una ditta che lo mette in commercio dal 2007 come kit da installare sul motore. Ho fornito uno dei tanti link riguardanti la notizia che BMW ha già brevettato e preparato un motore con turbina elettrica. Ne Audi, ne BMW, l'hanno messo in commercio, ma in ogni caso Audi non è la prima in un bel nulla.
Ritratto di marian123
30 maggio 2014 - 22:03
torniamo da capo? Te lo già detto, il kit non mi interessa mentre abbiamo capito che non è stata audi ad inventarlo. Ma non vedo il perché di tutte queste critiche dato che nessuno l'ha detto.
Ritratto di marian123
29 maggio 2014 - 17:29
caro mio il corso d'italiano dovresti farlo te! Io ho detto che un conto è montare robaccia aftermarket (per l'uso esclusivamente in pista) un'altro produrre un motore in serie. Altrimenti metterei il motore di una f1 su una panda e andrei in giro vantandomi di avere la migliore tecnologia sotto il cofano. Ma questo lo pensano quelli come te.
Ritratto di MatteFonta92
28 maggio 2014 - 18:32
3
È un'interessante alternativa alla soluzione che adottano adesso i motori di Formula 1, con un motorino elettrico che azzera il turbo lag!
Ritratto di PariTheBest93
28 maggio 2014 - 18:37
3
Ma allora questo nuovo motore potrebbe sostituire il 4.2 V8 da 385cv!
Pagine