Provaci ancora Audi Sport Quattro

04 settembre 2013

Il secondo prototipo ispirato alla gloriosa Sport Quattro Anni 80 è un’ibrida da 700 CV. La vedremo a Francoforte.

Provaci ancora Audi Sport Quattro
CONCEPT ATTO SECONDO - Sulla scia della Quattro Concept del 2010, la casa tedesca presenterà al Salone di Francoforte 2013 la Audi Sport Quattro Concept, prototipo per omaggiare il 30esimo compleanno dell’omonima vettura nata nel 1983 per partecipare al Campionato del Mondo Rally. Con i suoi 306 CV erogati dal cinque cilindri in linea, un design inconfondibile (passo corto e linee tese) e le diverse innovazioni tecnologiche, la Sport Quattro è divenuta un’icona nella storia delle corse automobilistiche. 
 
 
TUTTA SUA “NONNA” - La Audi Sport Quattro Concept è lunga 460 cm, larga 196 e alta solo 138 cm mentre il passo misura 278 cm. Le sue linee riprendono molte delle soluzione stilistiche adottate dal prototipo del 2010 (lo vedi qui) a cominciare dalla forma piatta dei montanti posteriori e dalle nervature immediatamente sopra i passaruota. I fari anteriori a led di tipo Matrix (al debutto su Audi A8) sono sdoppiati e rettangolari, la calandra esagonale single-frame è a sviluppo verticale con la sezione superiore che segue la linea del cofano motore mentre le prese d’aria laterali sono attraversate da grandi lame verticali. La coda tronca è dominata dai fanali posteriori rettangolari, dallo spoiler sul bordo inferiore del lunotto e dal diffusore in fibra di plastica rinforzata al carbonio che punta verso l’alto e dal quale fuoriescono due grossi terminali di scarico ovali. Superfici muscolose dunque, che poggiano su cerchi in lega da 21 pollici. 
 
 
SOLUZIONI FUTURE - L’abitacolo della Audi Sport Quattro Concept, dalle linee pulite ed essenziali e dai toni grigio scuro, è tutto focalizzato sul conducente. Il bel volante multifunzione a tre razze permette di gestire la strumentazione digitale dalle diverse modalità di visualizzazione; la gestione dell’aria condizionata è direttamente integrata nelle bocchette d’areazione. Gli inserti in fibra di carbonio e i sedili sportivi con appoggiatesta integrati e ripiegabili per dare accesso ai due posti posteriori di fortuna (è una 2+2), contribuiscono a creare un’atmosfera racing.
 
 
VELOCE E PARSIMONIOSA - L’Audi Sport Quattro Concept è una coupé ibrida plug-in. Il motore a combustione è un 4.0 V8 Twin Turbo con disattivazione dei cilindri capace di 560 CV e 700 Nm di coppia, il motore elettrico con batterie agli ioni di litio produce 110 kW e 400 Nm di coppia. La potenza combinata è pari a 700 CV e 800 Nm scaricata attraverso un Tiptronic a otto marce con differenziale “sportivo” al retrotreno. Secondo il dato dichiarato dall'Audi, la concept car sarebbe in grado di percorrere 40 km con un litro di carburante e fino a 50 km con il solo motore elettrico (tre le modalità di guida: EV, Ibrida e Sport). Degne del nome che porta le prestazioni: lo 0-100 km/h è coperto in 3,7 secondi, la velocità massima è di 305 km/h. Il peso è “limitato” a 1.850 kg, porte e parafanghi sono in alluminio, tetto, cofano motore e portellone posteriore sono in CFRP (plastica rinforzata con carbonio).


Aggiungi un commento
Ritratto di Willy2000
5 settembre 2013 - 21:02
Troppo americanizzata
Ritratto di carmelo.sc
7 settembre 2013 - 00:15
Sinceramente questa audi non mi dice nulla per essere una concept car..una camaro o anche una semplice Brera sono molto meglio. ..
Ritratto di akira5555
7 settembre 2013 - 12:21
redazione vorrei che in parte hai nomi ci fosse l eta .sarebbe utilile .di alcuni si deduce l eta ,ho letto un quattordicenni che scriveva riferito ad un auto potente , che lui non ne ha mai abbastanza di potenza ..ma a che pro scrive ..non avendo ne patente ne modo di poter giudicare nessuna auto ,solo superficialmente forse . in piu questi'' esperti'' creano inutili discussioni sul niente incomincia a stancare questo blog.
Pagine