NEWS

Audi TT, per lei un motore più piccolo

30 luglio 2015

La sportiva dei quattro cerchi viene proposta ora anche con propulsore 1.8 TFSI da 180 CV, disponibile sia per l’Audi TT coupé che per la TT roadster.

Audi TT, per lei un motore più piccolo
SOGLIA D’INGRESSO ABBASSATA - La gamma dell’Audi TT si è arricchita di una nuova possibilità di scelta in materia di motori. Si tratta del 4 cilindri 1.8 TFSI, cioè a iniezione diretta di benzina con sovralimentazione, capace di erogare 180 CV. In pratica, si tratta del motore più piccolo della gamma TT. Così motorizzata e con ambio manuale a 6 marce la coupé Audi raggiunge la velocità massima di 241 km/h e scatta da 0 a 100 km/h in 6,9 secondi. Per la TT Roadster i valori sono rispettivamente 237 km/h e 7,2 secondi. La nuova proposta va ad affiancarsi a quelle già a listino, dotate di motore 2.0 da 230 CV (a benzina) e 2.0 TDI da 184 CV. Quest’ultima finora è stata la versione d’ingresso, al prezzo di 40.990 euro.
 
PRESTAZIONI - Il motore entrato nella famiglia Audi TT è 1.798 cc di cilindrata, con distribuzione a 4 valvole per cilindro, iniezione diretta di benzina e sovralimentazione tramite turbocompressore. La potenza massima di 180 CV è erogata al regime di 5.100 giri al minuto, e la coppia massima è di 250 Nm a 1.250 giri al minuto. Il nuovo propulsore può essere abbinato anche  al cambio S Tronic a doppia frizione. In questo caso l’accelerazione 0-100 km/h della versione coupé avviene in 7 secondi. La Roadster TT Roadster con il cambio S Tronic accelera invece in 7,3 secondi. 
 
MANUALE O DOPPIA FRIZIONE - La coupé Audi TT 1.9 TFSI S Tronic a 6 rapporti con doppia frizione fa segnare un consumo medio di 17,5 km/l (17,2 la versione Roadster). Le emissioni di CO2 sono pari a 129 g/km (132 la Roadster). Come le Audi TT con gli altri motori, anche quella 1.8 TFSI è proposta negli allestimenti Design ed S line, rispettivamente con un’impronta più votata all’eleganza e alla sportività.  
 
DA 36.400 EURO - Il listino prezzi parte da 36.400 euro, per la versione con cambio manuale, mentre per la TT 1.8 TFSI S Tronic il prezzo è di 38.700 euro. La TT Roadster 1.8 TFSI 180 CV parte da 39.100 euro con la trasmissione manuale, mentre nella versione S tronic i prezzi cominciano da 41.400 euro.
Audi TT Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
163
102
76
74
103
VOTO MEDIO
3,3
3.285715
518




Aggiungi un commento
Ritratto di NeroneLanzi
31 luglio 2015 - 11:43
Claus, più banalmente basterebbe sfruttare il 1.8 portandolo ad un livello adeguato al suo potenziale.
Ritratto di lucios
31 luglio 2015 - 10:56
4
Un mio amico ha il primo modello della TT, 1.8 TURBO non tsi, a metano. Va una bellezza, ormai 100.000 km col metano senza problemi.
Ritratto di TTpower
31 luglio 2015 - 13:16
Intanto la TT non e' un auto prettamente sportiva, e' solo un coupe', non vedo per quale motivo non potrebbe montare il motore dell' Audi A3 1.2 turbo a benzina da 105 CV o il 1.4 da 125 cv o il 1600 tdi 105 cv, alla fine si tratta piu' o meno della la stessa Auto, solo con una linea diversa. Forse non ci si rende ancora conto che 200 cv non li puoi piu' sfruttare da nessuna parte, sarebbe preferibile avere un allestimento miglione piuttosto che una manciata di cavalli in piu'.
Ritratto di Claus90
31 luglio 2015 - 14:23
sono d'accordo poi la vw vuole vendere quante più auto possibili e una 1.4 150 cv che nella TT andrebbero bene comunque il rapporto peso potenza è adeguato porterebbe a vendere di più in quanto la 1.4 spaventerebbe di meno tra costi di gestione ecc per me è un buon compromesso.
Ritratto di Il demagogo
1 agosto 2015 - 20:03
che poi con questo motore non è lenta visto che fa lo 0-100 in 7 secondi ed è quindi più veloce della stragrande maggioranza delle macchine circolanti
Ritratto di Il demagogo
1 agosto 2015 - 20:04
sei rimasto ai turbodiesel di 20 anni fa
Ritratto di AMG
31 luglio 2015 - 13:48
A differenza dell'opinione di chi afferma che la TT va presa solo con il 2.0, per me la TT non è una supersportiva. Vuole piazzarsi come la piccola coupé di tutti i giorni. Già era alto il prezzo per questo segmento, con il nuovo motore, che piccolo ma brillante per me hanno fatto la cosa giusta. Il prezzo è ancora alto ma è calato significativamente, ora molte più persone la prenderanno in considerazione e per me è giusto così.
Ritratto di Gordo88
31 luglio 2015 - 15:10
1
Concordo il 1.8 tsi ha venduto bene anche per ila tt mk2. Adatto a chi nn cerca particolari prestazioni ma pretende un motore benzina ( com è giusto che sia su una coupe)
Ritratto di Mattia Bertero
31 luglio 2015 - 14:30
3
TT. Questa è la conferma che Audi non cerca una sportiva "completa" con questa TT, ma vuole semplicemente vendere quest'auto solamente per la forma sportiveggiante e basta, già nei test di AlVolante e di altre riviste del settore non ha mai brillato per il suo comportamento da sportiva pura, nemmeno a cilindrate e potenze maggiori, per avere un notevole confort e sicurezza di guida. Questo 1.8 ha tutti i cavalli e la coppia per potersi divertire e togliersi qualche soddisfazione, inoltre consuma poco e non è un una cosa da poco, nemmeno per chi può permettersi agevolmente questa macchina da nuova.
Ritratto di torque
2 agosto 2015 - 16:25
A mio modesto parere, questo 1.8 mancava davvero. Inutile giocare a fare i puristi che chiedono solo motori da 300 cavalli almeno, tanto i puristi quest'auto non se la filano proprio, perché è più da turismo che da divertimento. Indubbiamente Audi ha svolto un gran lavoro sul peso delle sue ultime auto perché anche questa TT dimostra prestazioni eccellenti con motori che sulla carta sembrerebbero niente più che nella norma... Non penso proprio che un 1.8 da 180 cavalli possa risultare noioso, anche se ormai siamo abituati a motori due litri da 400 cavalli per la smania dei produttori di giocare a fare i primi della classe. L'unica cosa è che dovrebbero abbinarlo anche alla trazione integrale e non solo a quella anteriore, per chi chiede qualcosina in più in termini di comportamento su strada. Non reputate tanto assurde, comunque, TT con motori 1.4: prima o poi arriveranno, e a breve arriveranno anche Boxster e Cayman a 4 cilindri. La colpa non è di Audi, ma di chi ha deciso che per abbassare i consumi si può solo rimpicciolire il motore (non commento).
Pagine