Audi TT Roadster: perde la testa, ma è sempre lei

24 settembre 2014

In Italia arriverà in primavera 2015 l'Audi TT Roadster; tre i motori, gli stessi della Coupé. I prezzi potrebbero partire da 43.000 euro.

Audi TT Roadster: perde la testa, ma è sempre lei
SCOPERTA PARIGINA  - Passerella parigina per l'Audi TT Roadster di terza generazione, pochi mesi dopo il lancio della Coupé (in vendita da questo ottobre): al pari della sorella con il tetto in metallo, nasce sulla piattaforma MQB e adotta i motori Euro 6 a quattro cilindri. Del modello precedente, la l'Audi TT Roadster mantiene il nome e l'impronta stilistica: la lunghezza diminuisce di 21 mm, l'altezza di 3 impercettibili mm, mentre il CX (che indica quanto un'auto è aerodinamica) a tetto chiuso è pari a un apprezzabile 0,30 (dato dichiarato). Da sottolineare come, sui modelli più equipaggiati, vi siano i fari di tipo a matrice di led (Matrix Led) e un display da 12,3” al posto della tradizionale strumentazione.
 
 
CAPOTE LEGGERA - La capote è in tela dell'Audi TT Roadster, come sui modelli precedenti: l'azionamento è elettrico, e il peso dichiarato è di 39 kg grazie all'utilizzo di materiali leggeri quali magnesio e alluminio a fianco di metallo, plastica e tessuto. Tre sono i colori disponibili; l'apertura e la chiusura possono essere azionate in marcia fino a 50 km/h e, una volta ripiegata, la capote non sottrae spazio al bagagliaio, che dichiara 280 litri come capacità di carico. Piuttosto, è da rimarcare come Audi prometta, in virtù del nuovo disegno della capote, una riduzione fino a 6 dB della rumorosità interna; in combinazione con i sedili S Sport, è possibile fruire, a mo' di ulteriore optional, del riscaldamento per il collo. 
 
 
IL DIESEL SOLO ANTERIORE - I motori per il debutto sono, non a sorpresa, gli stessi della TT: la “base” a benzina è l'Audi TT Roadster 2.0 TFSI con 230 CV (che, in opzione, può adottare il cambio a doppia frizione S Tronic e la trazione integrale). Più in alto il 2.0 TFSI della sportiva TTS, accreditato di 310 CV: questo modello prevede di serie la trazione integrale “quattro”. Non manca il motore a gasolio, ovvero il 2.0 TDI da 184 CV abbinato alla trazione anteriore e al cambio manuale a 6 marce. I prezzi si preannunciano superiori di 2-3.000 euro rispetto alle Coupé corrispondenti: se in Germania le vendite partono da ottobre con il modello base a quota 37.900 euro, per l'Italia è possibile ipotizzare 43.000 euro per la versione base.
Audi TT Roadster
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
56
39
36
46
48
VOTO MEDIO
3,0
3.04
225




Aggiungi un commento
Ritratto di MatteFonta92
24 settembre 2014 - 18:16
3
Le cabrio (con poche eccezioni) non mi sono mai piaciute tanto, proprio perché in molte di esse l'effetto "vasca da bagno" è automatico quando si toglie il tetto, che dava una certa armonia al design dell'auto. La stessa cosa vale per questa TT Roadster, anche se nemmeno la versione coupé mi è mai piaciuta, a dirla tutta. E non parliamo poi del prezzo...!
Ritratto di Gino2010
25 settembre 2014 - 15:56
ben 5.000 sono dovuti a quella car.ogna che è lo stato italiano,visto che in germania costa 38.000 e non è che in germania le tasse sull'auto non esistano,solo che da noi qualsiasi auto,tranne quelle blu evidentemente,è considerato un bene di lusso.3.000 euro in più rispetto alla cupè ci stanno,tanto più che la capote si alza elettricamente.Rimangono però troppi 35.000 per la cupè in versione base.Ci sono almeno 4.000/5.000 euro di troppo.E' vero che stiamo parlando di un'audi,quindi un'auto premium per definzione,ed il fatto che i fiattari si ostinino a negarlo è la migliore conferma della sua qualità costruttiva.E' vero che audi spende molto in ricerca e sviluppo,che l'auto sia da fighetti,che l'euro forte non aiuta.Però c'è anche da aggiungere che i 35.000 euro escludono comunque una lunghissima lista di optionals.Fino a che la concorrenza non sarà in grado di proporre qualcosa al suo livello,a prezzi più bassi,e quindi sono escluse anche mb e bmw,non c'è speranza di avere un rapporto qualità/prezzo migliore.Concorrenza che mi pare di capire sarà nipponica o coreana,perchè altre case con gli attributi,non tedesche,capaci di impensierire audi,non le vedo.
Ritratto di NeroneLanzi
25 settembre 2014 - 17:52
Sul discorso qualità/prezzo qualche dubbio ce l'avrei. Guarda solo il listino della Z4 o dell'SLK. Certo, lato optional cambia poco o nulla, anche lì finisci per pagare a parte pure il bluetooth e i tappetini. Ma almeno alla fine ti trovi con in mano una Z4 o una SLK. Non rientrano nel mio concetto di sportività, ma quelli sono gusti personali, in ogni caso possono rientrare nel concetto di sportività di qualcuno.
Ritratto di Gino2010
26 settembre 2014 - 10:06
non è proprio un'auto da buttare via.
Ritratto di NeroneLanzi
26 settembre 2014 - 14:14
Assolutamente, non è certo una Panda o una Up. Ma non la confronterei mai con una Z4, per cui se una Z4 me la proponi con un listino più basso, la scelta risulta molto facile. Poi ovviamente dipende anche da come concepisci il tipo di vettura: se non le vedi come sportive ma come mezzo da passeggio/aperitivo il discorso cambia
Ritratto di Gino2010
26 settembre 2014 - 15:37
sinceramente mi ha stufato.Non sei il primo e non sarai l'unico che disconosce ad audi uno status di marchio premium raggiunto dopo anni di lavoro e consacrato dal mercato.Mi interessa di più quello che dici prima:se una z4 me la proponi con un listino più basso la scelta risulta molto facile.E vorrei vedere.E se al posto di una z4 ci fosse un'alfa romeo?visto che lavori in fiat è molto ma molto interessante una tua risposta a questo.Come interessante la domanda che ne conseguirebbe:allora perchè non la fate?
Ritratto di Gino2010
26 settembre 2014 - 15:37
sinceramente mi ha stufato.Non sei il primo e non sarai l'unico che disconosce ad audi uno status di marchio premium raggiunto dopo anni di lavoro e consacrato dal mercato.Mi interessa di più quello che dici prima:se una z4 me la proponi con un listino più basso la scelta risulta molto facile.E vorrei vedere.E se al posto di una z4 ci fosse un'alfa romeo?visto che lavori in fiat è molto ma molto interessante una tua risposta a questo.Come interessante la domanda che ne conseguirebbe:allora perchè non la fate?
Ritratto di Gino2010
26 settembre 2014 - 15:38
sinceramente mi ha stufato.Non sei il primo e non sarai l'unico che disconosce ad audi uno status di marchio premium raggiunto dopo anni di lavoro e consacrato dal mercato.Mi interessa di più quello che dici prima:se una z4 me la proponi con un listino più basso la scelta risulta molto facile.E vorrei vedere.E se al posto di una z4 ci fosse un'alfa romeo?visto che lavori in fiat è molto ma molto interessante una tua risposta a questo.Come interessante la domanda che ne conseguirebbe:allora perchè non la fate?
Ritratto di Gino2010
26 settembre 2014 - 15:49
sinceramente mi ha stufato.Non sei il primo e non sarai l'unico che disconosce ad audi uno status di marchio premium raggiunto dopo anni di lavoro e consacrato dal mercato.Mi interessa di più quello che dici prima:se una z4 me la proponi con un listino più basso la scelta risulta molto facile.E vorrei vedere.E se al posto di una z4 ci fosse un'alfa romeo?visto che lavori in fiat è molto ma molto interessante una tua risposta a questo.Come interessante la domanda che ne conseguirebbe:allora perchè non la fate?
Ritratto di NeroneLanzi
28 settembre 2014 - 20:35
Gino, sinceramente non mi sembra di aver parlato di premiumness o altro. Sicuramente Audi si colloca tra i marchi premium, sicuramente per listini, ma anche per finiture (anche se ormai le equivalenti versioni VW hanno finiture tali da rappresentare una alternativa forse più conveniente). Qui si stava parlando di un'altra cosa: una Z4 è una roadster sportiva. Non delle più efficaci forse, visto il peso. Ma è una sportiva, anche nelle versioni entry level. Non possiamo dire la stessa cosa delle entry level sulla TT. Ma non è che sia una mia opinione, è proprio una questione di fisica. Se vuoi provare con mano, affitta una TT roadster diesel e buttala su una strada seria (in Italia ne abbiamo quante ne vogliamo), poi dimmi se riesci a chiudere una curva che sia una. Per quanto riguarda Alfa, se domani venisse proposta una TP competitiva con una Z4, al prezzo di una Z4, possibilmente con un peso un po' più civile, la considererei ovviamente un'ottima alternativa (anche se purtroppo al momento il mio budget si ferma 10 mila € prima). Per quanto riguarda i futuri modelli Alfa, non penso sia necessario dissertare: chiunque non sia vissuto sotto un sasso negli ultimi due anni ha visto cosa sta succedendo al marchio. Dubito fortemente che una roadster sarà tra i primi modelli ad uscire, ma non è da escludere per i futuro, visto che con la cancellazione della Duetto si è liberato spazio.
Pagine