NEWS

L’auto elettrica si potrà caricare in 10 minuti

Pubblicato 05 novembre 2019

Ricercatori americani hanno inventato un nuovo tipo di batterie aglio ioni di litio che consentono una ricarica ultrarapida.

L’auto elettrica si potrà caricare in 10 minuti

FACILMENTE APPLICABILE - I ricercatori della Penn State University (Pennsylvania, Usa), hanno messo a punto una nuova tecnologia che, se si rivelasse realizzabile in serie, consentirebbe alle auto elettriche una ricarica ultrarapida, ottenendo un’autonomia fra 320 e 480 km in soli 10 minuti. E non si tratta di qualche tecnologia esoterica ma, stando ai suoi inventori, di una “variazione sul tema” applicabile su scala industriale.

CALDO POI FREDDO - Constatato che le batterie agli ioni di litio degradano quando vengono sottoposte a cariche rapide a temperatura ambiente, intorno ai 10°C, a causa della formazione placche di litio metallico sull’anodo che ne limitano la capacità e possono causare malfunzionamenti, i ricercatori si sono mossi per ovviare al problema. La soluzione a cui sono giunti è quella di inserire una sottile lamina di nichel, dello spessore di un micron, fra gli strati dell’elettrodo, in grado di trasferire la carica in modo uniforme alla batteria e di riscaldarla in meno di 30 secondi fino a i 60 gradi.

LUNGA DURATA - E proprio il calore è il “segreto” per favorire la velocità di ricarica e la durata. L’ottimo si ottiene scaldando le nuove batterie una temperatura di 60 °C per 10 minuti e quindi raffreddandole rapidamente fino a tornare a temperatura ambiente. Questo consente alle batterie “autoriscaldanti” sviluppate alla Penn State di caricarsi in tempi molto più rapidi. Inoltre, praticamente tutte le auto elettriche in commercio sono già dotate di un sistema di raffreddamento delle batterie, che potrebbe facilmente essere utilizzato anche in fase pre-ricarica. Secondo gli inventori, le nuove batterie possono sostenere 2.500 cicli di ricarica, che equivalgono a circa 800.000 chilometri di autonomia.



Aggiungi un commento
Ritratto di Arreis88
5 novembre 2019 - 20:14
Se verrà confermata questa notizia, potrebbe essere il vero primo passo verso una commercializzazione di massa. Un bene o un male?
Ritratto di anarchico2
6 novembre 2019 - 08:43
Ovviamente un bene.
Ritratto di Zot27
5 novembre 2019 - 20:15
E` già ciò che in parte, in % bassa, effettua da anni la Tesla con la sua ricarica rapida.
Ritratto di zioprost
5 novembre 2019 - 20:45
AGLIO IONI DI LITIO E PEPERONCINO…..
Ritratto di Al Volant
7 novembre 2019 - 16:16
...e un po' di insaleta, mi potregge la madonn dell'incoreneta
Ritratto di Roomy79
5 novembre 2019 - 21:00
1
Se fosse realizzabile su larga scala a prezzi normali l’elettrico inizierebbe ad avere senso...
Ritratto di Leonal1980
6 novembre 2019 - 09:32
4
prima o poi come per tutte le tecnologie sarà così
Ritratto di 82BOB
5 novembre 2019 - 21:21
Unita ad un'infrastruttura adeguata potrebbe essere un ottimo volano!
Ritratto di pikkoz
5 novembre 2019 - 21:59
Una batteria da 75KWh per essere ricaricata da 0-80% in 10minuti avrebbe bisogno di essere ricaricata con una potenza continua di 360KW.
Ritratto di Furiabuia
6 novembre 2019 - 22:23
Generatori
Pagine