NEWS

Auto elettrica: ma quanto mi costi?

29 maggio 2018

La società LeasePlan anche quest’anno ha calcolato quanto costa avere un’auto elettrica, una a benzina e una diesel per valutare la convenienza.

Auto elettrica: ma quanto mi costi?

MOLTA STRADA DA FARE - Le auto elettriche stanno diventando economicamente sempre più abbordabili, ma in Italia la differenza rispetto a benzina e diesel resta ancora importante. Molto più di quanto non si verifichi negli altri paesi europei. Mentre il costo medio mensile per il possesso di un’auto a benzina in Italia è di 667 euro e 628 euro per un’auto diesel, per un’auto elettrica ci vogliono 986 euro. Dunque il 57% in più rispetto alle vetture diesel e il 47% in più nei confronti di quelle a benzina.

UNO STUDIO DETTAGLIATO - Sono valori riportati nell’annuale studio Car Cost Index di LeasePlan, società specializzata nel noleggio a lungo termine e nella gestione delle flotte aziendali, sui costi di possesso dell’automobile. Oltre a questi dati relativi al costo dei diversi tipi di vetture, lo studio mette a confronti tra di loro i dati di 21 paesi europei, in gran parte dell’Unione Europea, con l’aggiunta di Turchia, Svizzera, Norvegia. Il costo medio mensile per le auto nei 22 paesi considerati è di 536 euro per le vetture a benzina, mentre per quelle diesel ci vogliono 523 euro, e per finire le auto elettriche richiedono 819 euro al mese.

NORVEGIA LA VIRTUOSA - Andando più nel particolare va rilevata la non omogeneità dei costi tra paese e paese. E la cosa si rende evidente proprio per quel che concerne l’auto elettrica. Caso particolare è poi quello della Norvegia, dove i veicoli elettrici costano mensilmente meno rispetto a quelli a benzina e diesel. Per l’Italia c’è il poco simpatico primato che vede il nostro paese avere il costo mensile medio del possesso di un’auto elettrica più alto di tutti gli altri paesi. Dai nostri 986 euro al mese si scende sino a 597 euro in Ungheria. Un po’ più cara che in Irlanda l’auto elettrica la è in Polonia (634 euro), Norvegia (670 euro) e Olanda (705 euro). Da notare che in Olanda il divario tra il costo dell’auto elettrica e quello di una a benzina è minimo: solo il 2,76%. 

TUTTO INCLUSO - Il Car Cost Index di LeasePlan viene elaborato ogni anno per “sentire il polso” dei mercati. Sono presi in considerazioni i modelli di piccole e medie dimensioni. I costi calcolati tengono conto di ogni spesa che è necessaria per utilizzare l’automobile: carburante, ammortamento del veicolo, imposte, assicurazione e manutenzione. Di seguito i risultati dello studio, paese per paese.

COSTI DI POSSESSO MENSILI


 

Benzina

Costo mensile

Diesel

Costo mensile

Elettrica

Costo mensile

Austria

538 €

497 €

788 €

Belgio

590 €

561 €

898 €

Repubblica Ceca

416 €

425 €

800 €

Danimarca

642 €

607 €

914 €

Finlandia

630 €

637 €

955 €

Francia

472 €

475 €

836 €

Germania

515 €

489 €

788 €

Grecia

468 €

427 €

953 €

Ungheria

393 €

405 €

597 €

Irlanda

506 €

474 €

852 €

Italia

667 €

628 €

986 €

Paesi Bassi

604 €

686 €

705 €

Norvegia

731 €

722 €

670 €

Polonia

445 €

359 €

634 €

Romania

353 €

363 €

890 €

Slovacchia

442 €

416 €

955 €

Spagna

477 €

476 €

952 €

Svezia

631 €

568 €

770 €

Svizzera

557 €

516 €

800 €

Turchia

492 €

519 €

-

Regno Unito

538 €

535 €

719 €

Media

536 €

523 €

819 €





Aggiungi un commento
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
29 maggio 2018 - 21:59
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di Mbutu
30 maggio 2018 - 00:16
L'ammortamento nei bilanci è calcolato sul prezzo di acquisto diviso un certo orizzonte temporale. Dal momento che le elettriche richiedono meno manutenzione e che la corrente a parità di chilometraggio costa meno del carburante, è probabilmente il maggiore costo iniziale delle elettriche ad impattare negativamente. Purtroppo questa ricerca è fatta su un orizzonte temporale di tre anni che ritengo abbastanza inutile per l'automobilista medio. Ps: la percorrenza media annua è calcolata in 20k chilometri.
Ritratto di federico p
31 maggio 2018 - 10:41
2
Nella quota di ammortamento si considera quanti anni tieni la tua vettura e quindi quanto denaro devi mettere via per ricomprarla però da ciò devi togliere il valore da usato del veicolo,diciamo che se io compro oggi una vettura a 42 000€ e me ne sbarazzo tra 10 anni vendendola a 2000€ avrò una quota di ammortamento di quasi 4000€ dico quasi perché si dovrebbe andare a considerare gli interessi che il capitale accantonato produce.Questo articolo sarebbe interessante vederlo su orizzonti temporali di 10 anni su una percorrenza totale di 200k km e vedere se ancora l'elettrico risulta sconveniente in termini di costi
Ritratto di trap
30 maggio 2018 - 00:15
È corretto considerare la sola svalutazione come ammortamento se, come immagino, si presume di vendere il veicolo dopo qualche anno (quindi il costo realmente sostenuto è la differenza tra prezzo di acquisto e di vendita, oltre agli interessi per immobilizzo capitale). Se invece si ipotizza di tenere il veicolo "finché campa", allora io considererei il prezzo di acquisto e non la svalutazione
Ritratto di AMG
30 maggio 2018 - 08:34
Si sono d'accordo, certo, gentilissimi entrambi!
Ritratto di Santhiago
30 maggio 2018 - 14:45
Esatto
Ritratto di Giuliopedrali
29 maggio 2018 - 20:54
Il costo di acquisto di auto elettriche per il momento è molto elevato, minimo verso i 30.000€ per una piccola Zoe. E saremo invasi da supercar o quasi elettriche. Però arriveranno le cinesi che costeranno la metà. Mai il futuro dell'auto è stato così affascinante.
Ritratto di GuidoFiatDal19xx
31 maggio 2018 - 22:06
Sulla Zoe ho gia fatto il conto, comperi l'auto ma la batteria è a noleggio, e per 10K km/anno il noleggio batteria costa di piu della benzina che consuma la mia auto, +le ricariche -meno bollo ed agevolazioni.
Ritratto di str
29 maggio 2018 - 21:03
per quanti km all'anno?
Ritratto di trap
30 maggio 2018 - 00:11
Anche a me piacerebbe saperlo. Con quelle cifre immagino si parli di circa 30000 km/anno
Pagine