NEWS

L'auto elettrica potrebbe essere adatta al 13% degli automobilisti

Pubblicato 21 maggio 2020

Secondo uno studio del Politecnico di Milano, il 13% potrebbe passare a un’auto elettrica senza cambiare le proprie abitudini.

L'auto elettrica potrebbe essere adatta al 13% degli automobilisti

VIAGGI MONITORATI - Uno studio realizzato da Move, il laboratorio del Politecnico di Milano preposto all’analisi della mobilità, ha evidenziato al 13% degli automobilisti converrebbe effettuare la transizione verso l’auto elettrica. Lo studio ha preso in analisi oltre 100 milioni di viaggi di veicoli privati, che sono stati monitorati per 12 mesi, sottolineando che la convenienza dell’auto a batteria si ha in modo specifico quando l’utente ha la possibilità di disporre di un punto di ricarica domestico (installabile o in garage o nelle pertinenze dei condomini), utilizzato per fare “il pieno” nelle ore notturne. 

POCHI VIAGGI LUNGHI - Sul fronte dell’autonomia, l’elemento che spesso viene additato come limitante per la diffusione delle vetture a batteria, è emerso che circa la metà dei veicoli privati durante l’arco dell’anno non effettua quasi mai viaggi lunghi, superiori a 300 km, che è la percorrenza media di un’elettrica. Di questi automobilisti, circa il 20% potrebbe acquistare un’auto elettrica, senza cambiare le proprie abitudini di spostamento e nell’arco di otto anni pareggiare i costi d’acquisto (tenendo in considerazione il bollo gratis, gli incentivi statali, il costo dell’energia e quello dell’assicurazione).



Aggiungi un commento
Ritratto di Giuliopedrali
21 maggio 2020 - 19:36
Dopo sta roba qua che è successa penso anche molto di più, non sono mica tutti fanatici da tastiera dei motori come qui, quando chi può spendere soprattutto, vede vari vantaggi nelle elettriche voglio vedere, e chi s'è visto s'è visto...
Ritratto di treassi
21 maggio 2020 - 20:01
Eh si veri vantaggi... paghi l'auto il doppio e ti raddoppia la bolletta...
Ritratto di Clementina Milingo
21 maggio 2020 - 21:12
la benzina la rubi per caso?
Ritratto di AndyCapitan
22 maggio 2020 - 00:30
....meglio metano o gpl!...le auto elettriche non sono ancora competitive, soprattutto per i prezzi....ma chi se le puo' permettere specialmente dopo l'era covid????...se ti va bene, costano il doppio di una comune auto!
Ritratto di Giuliopedrali
22 maggio 2020 - 08:51
Sarei d'accordo, però a metano ci sono 3 modelli Audi 1 VW e 1 Seat fine: 5 modelli per tutto il mercato italiano e ricordo che nel 2020 le auto a metano hanno rappresentato il 3% del mercato, elettriche già il 4 %...
Ritratto di Pavogear
22 maggio 2020 - 08:48
Nessuno ruba la benzina, ma pare che l'elettricità per ricaricare le batterie sia gratis quando si parla di elettriche
Ritratto di Fly101
23 maggio 2020 - 12:16
con 25 centesimi fa 4-6km in autostrada-città , veda lei.
Ritratto di supermax63
24 maggio 2020 - 02:58
x Clementina:L'elettrico ha un senso solo se prodotto da fonti pulite e rinnovabili, in Italia non ci sono le infrastrutture adeguate ultimo ma non meno importante le vetture elettriche sono carissime
Ritratto di Carlopd
22 maggio 2020 - 09:03
Non solo, quando devi cambiare il pacco batterie (dopo 7-8 anni) spendi una cifra che rischia di essere superiore al valore residuo dell'auto.
Ritratto di Dark Angel
22 maggio 2020 - 14:33
Dicono che le batterie siano garantite per 1000 cicli di ricarica che, con un'autonomia di 300 Km fa 300.000 Km. Farli in 7 o 8 anni vorrebbe dire fare 40.000 km l'anno che sono tanti e probabilmente implicano viaggi frequenti oltre i 300 Km. Credo che chi faccia fino a 15.000 km l'anno, con una durata potenziale delle batterie di 20 anni, butterà via la macchina molto prima che le batterie stesse siano da buttare.
Pagine