NEWS

È Benedetto Vigna il nuovo ad della Ferrari

Pubblicato 09 giugno 2021

Proveniente dal mondo della microelettronica sfrutterà la sua esperienza per guidare la trasformazione tecnologica della Ferrari.

È Benedetto Vigna il nuovo ad della Ferrari

Sarà Benedetto Vigna (nella foto) il nuovo amministratore delegato della Ferrari. Vigna, italiano 52enne laureato in fisica, andrà a prendere il posto lasciato vacante dal dimissionario Louis Camilleri. Il Cavallino Rampante con la nomina del nuovo ad, che sarà operativo a partire dal 1° settembre 2021, guarda avanti perché Vigna proviene dal settore dei microprocessori essendo responsabile del Gruppo Analogici, MEMS (Micro-Electromechanical Systems) e Sensori all’interno di STMicroelectronics (ST). È  inoltre membro del comitato esecutivo del Gruppo ST.

Nel suo ruolo di amministratore delegato la priorità di Benedetto Vigna sarà quella di rafforzare la leadership della Ferrari come artefice di vetture belle e tecnologiche, apprezzate in tutto il mondo. Le sue conoscenze, frutto di oltre 26 anni di esperienza nell’industria dei semiconduttori, potranno quindi essere sfruttate per accelerare la transizione della Ferrari verso le tecnologie di ultima generazione.

Benedetto Vigna ha dichiarato: “È un onore straordinario entrare a far parte della Ferrari come amministratore delegato e lo faccio in egual misura con entusiasmo e responsabilità. Entusiasmo per le grandi opportunità che potremo cogliere. E con un profondo senso di responsabilità nei confronti degli straordinari risultati e delle capacità degli uomini e delle donne di Ferrari, di tutti gli stakeholder della società e di coloro che, in tutto il mondo, provano per Ferrari una passione unica".

John Elkann, presidente della Ferrari, ha così commentato la nomina: “Siamo felici di dare il benvenuto a Benedetto Vigna come nostro nuovo amministratore delegato. La sua profonda conoscenza delle tecnologie che guidano gran parte del cambiamento della nostra industria, le sue comprovate capacità di innovazione, l’approccio imprenditoriale e la sua leadership rafforzeranno ulteriormente Ferrari scrivendo nuovi capitoli della nostra storia irripetibile di passione e performance nell’era entusiasmante che ci attende”.





Aggiungi un commento
Ritratto di Volpe bianca
9 giugno 2021 - 15:19
@Oxygenerator una Ferrari elettrica è come se Pavarotti avesse cantato con l'auto-tune.....per categorie così particolari non c'era sta grande necessità di passare all'elettrico, non saranno le sportive elettriche a fare la differenza sull'inquinamento a mio parere. E poi non fare della facile ironia per favore :D :D
Ritratto di Giuliano Della Rovere
9 giugno 2021 - 15:39
Credo proprio che l'era entusiasmante a cui si faccia riferimento sia il filo
Ritratto di Gasolone xv
9 giugno 2021 - 18:15
No tutte tue
Ritratto di Andrea Zorzan
9 giugno 2021 - 15:07
Vedremo se riusciranno a realizzare elettriche migliori di termiche.
Ritratto di Dr.Torque
9 giugno 2021 - 15:21
Complimenti al Dott. Vigna per l'incarico. Il suo percorso professionale la dice lunga sulle priorità di Ferrari per il futuro.
Ritratto di elitropi cristian
9 giugno 2021 - 21:14
Elkann sta facendo un' acquisto azzeccato dopo l'altro.. Vedere anche nella Juventus che ha preso ARRIVABENE... Mah....
Ritratto di Giuliopedrali
9 giugno 2021 - 21:25
Guardate intanto la cinese FAW adesso in Emilia chi ha assunto: a parte De Silva, anche Amedeo Felisa ex CEO Ferrari, Roberto Fedeli ex Alfa Romeo, Maserati e Ferrari e Carlo Della Casa ex super ingegnere Mc laren e Lamborghini e pure Katia Bassi ex responsabile marketing Ferrari, Lambo e Aston Martin... Chi fa più sul serio...
Pagine