NEWS

Sulla Bentley Bentayga arriva il motore diesel

21 settembre 2016

La Bentley Bentayga non è solo la prima suv della casa, ma anche la prima con motore diesel: un V8 4.0 con 435 CV.

Sulla Bentley Bentayga arriva il motore diesel

DIESEL, MA SEMPRE SPORTIVA - Motore diesel V8 di 4 litri di cilindrata, sovralimentato con un sistema a tre turbo, 4 valvole per cilindro. È l’essenza della carta d’identità della versione a gasolio della suv di lusso Bentley Bentayga che offre prestazioni di tutto rilievo. La casa inglese ha infatti voluto che la Bentayga a gasolio offrisse lo stesso piacere di guida delle Bentley a benzina, tradizionalmente tutte molto brillanti. Altra dote sottolineata, comprensibilmente, dalla Bentley è la grande autonomia della vettura: oltre 1.000 km sulla base del consumo medio. Quanto alle emissioni di CO2 sono le più contenute di tutta la gamma Bentley: 210 g/km. Al profilo d’eccellenza della vettura, sia per quanto concerne le prestazioni che per i consumi e le emissioni, contribuisce anche la trasmissione basata sul cambio automatico ZF a 8 rapporti.

TURBO ELETTRICO - Il motore sviluppato dall'Audi (è lo stesso montato sulla SQ7) può contare su due turbine a geometria variabile a funzionamento sequenziale, integrate da un terzo turbo a comando elettrico (QUI per saperne di più). Quest’ultimo è volto a eliminare ogni pur minimo effetto di turbo-lag. Per la Bentley, questa combinazione fa sì che la Bentayga diesel offra le stesse caratteristiche e piacere di guida delle Bentley a benzina. Ad esaltare il comfort di guida è senz’altro la grande coppia motrice di 900 Nm, disponibile da 1.000 a 3.250 giri. La potenza massima di 435 CV è invece erogata nell’arco di regimi da 3.750 a 5.000 giri.

“VOLTO” TOSTO E FRIGOBAR - La Bentley Bentayga diesel vuole anche essere riconoscibile dall’esterno. A questo scopo gli stilisti della casa inglese hanno lavorato sul frontale, realizzando una calandra in cui spicca la mascherina color nero contornata dalla vistosa cornice cromata. Di rilievo anche le ruote con cerchi in lega Mulliner da 21”. In linea con gli standard Bentley è anche l’allestimento interno, che oltre ogni gadget presente sulle top class, prevede anche un set Mulliner completo di frigorifero, bicchieri, posate, vano per alimenti. Per non dire dell’orologio Breitling, in oro massiccio, bianco o rosa…

4X4 CON IL TORSEN - La Bentley Bentayga è dotata di trazione integrale permanente, con ripartizione della coppia per il 40% alle ruote anteriori e 60% a quelle posteriori. La distribuzione della coppia motrice è affidata a un differenziale Torsen centrale. I freni sono a disco sulle quattro ruote, con dischi anteriori ventilati e di 40 cm di diametro mentre quelli posteriori sono 38 cm. I cerchi di serie sono da 20”  con gli optional da 21” e 22”. La lunghezza della Bentayga diesel è di 514 cm, la larghezza 200 cm (222 comprendendo gli specchietti laterali). Il diametro minimo di sterzata è di 12,4 metri. Il peso complessivo della vettura è di 3.250 kg.

Bentley Bentayga
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
36
9
18
30
76
VOTO MEDIO
2,4
2.402365
169
Aggiungi un commento
Ritratto di Asburgico
21 settembre 2016 - 15:50
Noto che non sono l'unico ad avere perplessità sulla scelta del diesel
Ritratto di AlexTurbo90
22 settembre 2016 - 23:38
Effettivamente ritengo anch'io discutibile la scelta di un diesel su una Bentley, anche se ho elogiato il motore in sé per via della coppia da camion.
21 settembre 2016 - 15:50
Io adoro Bentayga, lo trovo incredibilmente sexy con quell'abbondanza di curve e dimensioni generose, sembra una donna formosa e un po' in sovrappeso ma dal volto bellissimo e di botticelliana memoria. Purtroppo mettere un diesel su una Bentley rappresenta a mio avviso una scelta del tutto contraddittoria con lo spirito stesso dell'auto e toglie un buon 50% di fascino al modello. L'unica cosa che mi rinfranca un po' e' il sapere che la maggior parte dei clienti la sceglierà col possente benzina e, quando sarà disponibile, la variante ibrida, in assoluto la configurazione più adatta per dolcezza d'utilizzo, assenza pressoché totale di ruvidità ed efficienza nei consumi non inferiore a quella del diesel anzi superiore nella maggior parte delle condizioni d'utilizzo (città /statale).
Ritratto di Luzzo
21 settembre 2016 - 15:54
'ndo sta er volto bellissimo e botticelliano? dai maxtone, magari è ' un tipo' e sia che ' i tipi' piacciano, ma questa da dove la guardi la guardi restituisce sempre un'immagine sgraziata
Ritratto di hulk74
21 settembre 2016 - 16:20
Ma più che altro, tra 178.000 e 205.000, c'è anche da pensare quale prendere?
Ritratto di Sepp0
21 settembre 2016 - 16:38
A me sembra un cassone sgraziato. Vabbè.
Ritratto di Anonimo
Anonimo (non verificato)
21 settembre 2016 - 16:40
Commento rimosso a seguito della cancellazione dell'utente dal sito.
Ritratto di francu
21 settembre 2016 - 17:21
ora aspettiamo il suv lamborghini costruito in ungheria col TDI
Ritratto di nicktwo
21 settembre 2016 - 15:54
piu' che altro adesso qualcuno che non e' uno ciaparat ci dovrebbe spiegare perche' bentley che e' il summit del gruppo vw monta uno zf 8 rapporti invece che un doppia frizione (che troviamo anche sulle golf da 25 mila euro), dove nell'articolo della giulia sembrava che il primo era una scelta povera-pezzente mentre il secondo la nobilta' dei cambi automatici... bha, che dire, come vènire boicottati dallo stesso proprio gruppo automobilistico per cui si tifa... saluti
Ritratto di nicktwo
21 settembre 2016 - 16:09
scusare il doppio posts... saluti
Pagine