NEWS

Benzina e gasolio: i prezzi continuano a salire

24 aprile 2019

In autostrada si superano i 2 euro al litro in un’ascesa costante da gennaio 2019. Pesa anche la situazione politica estera.

Benzina e gasolio: i prezzi continuano a salire

OLTRE 2 EURO - Gli italiani in viaggio con l’auto il 25 aprile dovranno prepararsi ad una piccola “stangata” sui prezzi dei carburanti, in aumento rispetto alle scorse settimane con punte superiori a 2 euro in autostrada: il record negativo va all’area di servizio San Pietro di Napoli, stando all’Osservatorio sui carburanti del Ministero dello Sviluppo Economico, dove 1 litro di benzina nelle pompe servito è arrivato a costare 2,071 euro. Hanno superato la soglia dei 2 euro al litro anche l’area di servizio San Zenone est di Milano, con 2,020 euro; quella di Lucignano est ad Arezzo, dove un litro di verde costa 2,041 euro; e l’area Arno ovest di Firenze, con un prezzo al litro di 2,051 euro.

RINCARI COSTANTI - Gli ulteriori rincari di questi giorni sono l’apice di una tendenza in atto già da diversi mesi, come dimostra l’indice sui prezzi dei carburanti messo a punto dal Ministero dello Sviluppo Economico, dove si legge che il prezzo medio della benzina era a gennaio 2019 di 1,490 euro al litro, a febbraio di 1,521 euro al litro e a marzo di 1,558 euro al litro. Oggi, stando al sito internet Prezzibenzina.it, un litro di verde costa in media 1,658 euro al litro. Lo stesso vale per il diesel: dai 1,434 euro al litro di gennaio ai 1,495 euro di marzo, fino ai 1,548 euro di oggi. Il 1 aprile 2018 un litro di benzina costava in media 1,569 euro e uno di gasolio 1,446 euro. 

PESA L’EMBARGO - Gli aumenti sono dovuti in parte alla complessa situazione politica in Libia, che in questo momento è in piena guerra civile, in parte all'embago imposto dagli Usa sull’importazione di greggio dall’Iran, ora pienamente operativo anche per l’Italia, che era stata temporaneamente esentata. In virtù di queste difficoltà, oggi 24 aprile Eni, IP e Italiana Petroli hanno deciso perciò di aumentare di 1 centesimo al litro i prezzi di benzina e gasolio.





Aggiungi un commento
Ritratto di ammazza58
24 aprile 2019 - 18:23
pienamente d'accordo.Purtroppo questa è Italia.
Ritratto di deutsch
24 aprile 2019 - 18:42
4
scende scende la differenza che per ogni aumentano i TG fanno un servizio mentre quando scende, siccomne non fa notizia, non dicono nulla
Ritratto di Claus90
24 aprile 2019 - 18:14
Oltre i 2 euro al litro è follia, conviene orientarsi sulle auto elettriche ma costano tanto, l'auto bisognerebbe utilizzarla solo quando è davvero necessaria, con quello che costa anche l'assicurazione e varie tasse in torno, peccato che i mezzi pubblici non offrano un servizio adeguato da poter limitare l'utilizzo dell'auto.
Ritratto di ammazza58
24 aprile 2019 - 18:21
conviene uscire dall'autostrada, fai rifornimento e rientri.
Ritratto di Giuliopedrali
24 aprile 2019 - 18:23
Te pareva che i prezzi erano in aumento...
Ritratto di Gwent
24 aprile 2019 - 20:51
2
Macché 2€ al litro, io l'ho messa or ora dal distributore no logo vicino casa mia la benzina sta 1,582 ho messo solo 10€ perché ho il pieno di GPL, comunque erano 6,37 litri di benzina. Considerato il fatto che non tocchero' l'auto fino a che non finisce il ponte del 25 aprile ma mi godrò il Circeo in Graziella (e grazie al...aggiungerà qualcuno)'direi che di questi aumenti non me ne può fregar di meno. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di Santhiago
25 aprile 2019 - 19:03
Sai quanto incidono le accise, e quanti km si fanno oggi con un euro di ricarica elettrica nonostante su questa le accise, per ora, non ci siano? Per cui no, non "conviene" per niente oggi orientarsi sulle elettriche. Forse, quando il prezzo delle batterie sarà calato del 75%, quindi verosimilmente fra una decina di anni, sarebbero vantaggiose. Ma a quel punto, le ricariche per auto saranno state tassate. E quindi, per il consumatore, nessun vantaggio, anzi, temo il contrario
Ritratto di manuel1975
24 aprile 2019 - 18:31
aumentano le accise e il prezzo della benzina senza tasse. il problema che abbiamo governi che non governano, se il petrolio aumenta di 5 dollari all'estero la benzina aumenta massimo di 5 centesimi in italia di 10 o 15 centesimi e non ci sono controlli. meglio gli anni 80 quando lo stato aveva il controllo dei prezzi e costava uguale in tutta italia
Ritratto di Thunder1
24 aprile 2019 - 19:18
1
Domenica 21 aprile ho fatto il pieno di diesel in Austria, ho ancora qui la ricevuta: prezzo al litro = 1.304 euro. In Italia sono le accise a pesare, non la situazione mondiale.
Ritratto di mirko.10
24 aprile 2019 - 20:35
3
Le auto a pipi'.....famiglia numerosa, conservi in fusti e rabocchi. No, pipi' accompagnata da litri e litri d'acqua sprecati per buttar giù l'acqua al cesso.
Pagine