NEWS

Anche la BMW ha il suo assistente vocale

7 settembre 2018

L'Intelligent Personal Assistant arriverà a marzo 2019 e permetterà al guidatore di impartire comandi e ottenere informazioni con la voce.

Anche la BMW ha il suo assistente vocale

CON LA VOCE - Sulle BMW in vendita da marzo 2019 non si resterà mai davvero soli a bordo, perché integrato nel sistema multimediale Operating System 7.0 ci sarà un assistente vocale a cui chiedere informazioni o assegnare comandi senza mai distogliere lo sguardo dalla strada, come si farebbe con un passeggero seduto sulla poltrona anteriore destra. La nuova tecnologia si chiama BMW Intelligent Personal Assistant e fa uso dell'intelligenza artificiale, una tecnologia sempre più in voga nel mondo delle auto che porta allo sviluppo di programmi software in grado di apprendere dalle abitudini del guidatore come se fossero dotati di una propria intelligenza. Per richiamare l'assistente basterà dire “Hey, BMW”, stando a quanto anticipato dalla casa tedesca, ma al posto di BMW si potrà utilizzare un nome di persona. Il comando per l'attivazione è lo stesso della Mercedes, che al pari della rivale ha deciso di puntare su tecnologie di questo tipo con il suo MBUX (qui per saperne di più).

TI COCCOLA O AVVISA - Dopo aver detto “Hey, BMW” andrà impartito il comando, che grazie al buon livello raggiunto dall'intelligenza artificiale potrà essere più o meno diretto: il BMW Intelligent Personal Assistant metterà in funzione il navigatore se il guidatore dirà “portami a casa”, oppure alzerà la temperatura del “clima” se sentirà “ho freddo”. Il sistema messo a punto dalla casa tedesca potrà inoltre fornire alcuni ragguagli sull'auto (dirà ad esempio se il livello dell'olio è corretto), avvisare se la temperatura dei pneumatici è insufficiente o spiegare il funzionamento di alcuni sistemi a bordo, come lo spegnimento automatico dei fari abbaglianti. Non mancheranno inoltre funzioni utili mentre si guida: il guidatore potrà comandare a voce la gestione della musica o chiedere dove si trova il distributore più vicino. Dicendo all'assistente che ci si sente affaticati, infine, verranno cambiati l'illuminazione, la musica e la temperatura all'interno per far svanire la sensazione di stanchezza. In futuro il sistema Intelligent Personal Assistant potrà inoltre dare consigli al guidatore su come consumare di meno.

ANCHE SULLA SERIE 3 - Il BMW Intelligent Personal Assistant sarà disponibile anche in Italia da marzo 2019, ma il costruttore ha già annunciato che potrà essere installato su automobili già vendute per quella data: le nuove BMW X5, Z4 e Serie 8 potranno riceverlo da marzo a patto che siano dotate del sistema multimediale BMW Operating System 7.0. L'assistente vocale sarà disponibile anche sulla nuova Serie 3, che verrà presentata fra alcune settimane e si potrà ordinare da novembre (l'assistente però sarà attivato solo da marzo 2019).

VIDEO
loading.......
Aggiungi un commento
Ritratto di gjgg
7 settembre 2018 - 11:25
1
Se non ha prezzi esorbitanti come sistema è sempre un di più e va bene, anche se comunque il rotellone inventato proprio da Bmw è il più azzeccato come sistema di comando fisico in quanto a evitare distrazione. L'importante è che, nello specifico, la 3 non si imborghesisca troppo, personalmente non dovrebbe assolutamente perdere il passo su strada dalla migliore concorrenza (anzi dovrebbe ri-recuperare); quindi concentrerei essenzialmente economie e sforzi costruttivi innanzitutto su tale aspetto storicamente prerogativa di Bmw
Ritratto di Giuliopedrali
7 settembre 2018 - 11:34
Come Nomi della Nio che è ha pure una faccina umanoide al di sopra del cruscotto e qualche km2 di tablet... E basta dirgli : Hi Nomi! Sa anche quante persone ci sono a bordo della Nio Es8 e si rivolge verso di esse... Visto una volta BMW inventava l'ottimo I-drive, ora BMW e dico BMW ci arriva un anno dopo una start-up cinese...
Ritratto di gjgg
7 settembre 2018 - 11:45
1
Non l'ho voluto scrivere perché non ne avevo la certezza matematica ma davo per scontato che fosse il classico tipo di tecnologia che alle cinesi non manca. Io continuo a pensare che se anche le europee focalizzano il loro aspetto premium su tali cose (non mi verrebbe per niente difficile immaginare che la componentistica di tale tipo sia magari proprio tutta made in china anche per le europee, quindi i leader sono loro là in oriente) alla fine verranno risucchiati nel vortice delle proposte orientali molto prima di quanto avverrebbe puntando invece sui tradizionali aspetti legati alle performance e piacere di guida in primis. Poi ovviamente fate vobis
Ritratto di Epigrams
7 settembre 2018 - 13:56
E sentiamo, su quali auto cinesi puoi controllare il climatizzatore, o le luci, o il computer di bordo, o i tergicristalli, o la regolazione del sedile usando soltanto il comando vocale? Riguardo al lato dinamico delle BMW mi sembra che la M8 (Segmento F coupè) o la M760i (Segmento F berlina), o la M5 (Segmento E berlina) o la M2 (Segmento C coupè) o la M4 GTS (Segmento D coupè) siano in vetta nelle rispettive categorie, altro che BMW imborghesite...
Ritratto di Giuliopedrali
7 settembre 2018 - 15:15
Be in ogni caso sono auto che costano una frazione di una BMW. Poi tutte ste cose le inventano i cinesi. Tu hai uno smartphone Huawei o Grundig o Telefunken...??
Ritratto di Epigrams
7 settembre 2018 - 16:14
Il mio telefono è Made in Japan, il resto del discorso è totalmente insensato, o mi dici un modello specifico che posso andare a vedere e provare a Trieste, così da verificare che al prezzo di "una frazione di BMW" mi offre le stesse cose che offre una BMW M760i oppure le tue sono solo parole senza senso.
Ritratto di Giuliopedrali
7 settembre 2018 - 17:32
Be sai una BMW 760i fai sul serio! Quanto sono poco meno di 200.000€... Probabilmente è che non me ne intendo alcune cinesi da 50.000€ offrono con meno raffinatezza le stesse cose.
Ritratto di Leonal1980
8 settembre 2018 - 09:10
3
È rimane cmq una cinesata. P.s. Come si fa a comprare un smartphone crudi o telefunken? Dopo che marchio tedesco come questi chiude ed i cinesi lo comprano, bisogna stargli lontano anni luce.
Ritratto di Leonal1980
8 settembre 2018 - 09:08
3
Smettila Giulio i cinesi non inventano, nulla pagano persone esterne acquistano knowout esteri
Ritratto di Giuliopedrali
8 settembre 2018 - 09:46
Si guarda da chi sono formati i team di ingegneri e designer di Qoros, Borgward, Nio, BYD e insomma quasi tutte le case cinesi alla fine, da tedeschi che se ne sono andati da BMW ecc ecc perché lì si facevano auto da settantenni e si cercava di sviluppare in eterno il diesel contro ogni regolamento comunitario... Lo leggi dappertutto.
Pagine