NEWS

Anche la BMW ha il suo assistente vocale

7 settembre 2018

L'Intelligent Personal Assistant arriverà a marzo 2019 e permetterà al guidatore di impartire comandi e ottenere informazioni con la voce.

Anche la BMW ha il suo assistente vocale

CON LA VOCE - Sulle BMW in vendita da marzo 2019 non si resterà mai davvero soli a bordo, perché integrato nel sistema multimediale Operating System 7.0 ci sarà un assistente vocale a cui chiedere informazioni o assegnare comandi senza mai distogliere lo sguardo dalla strada, come si farebbe con un passeggero seduto sulla poltrona anteriore destra. La nuova tecnologia si chiama BMW Intelligent Personal Assistant e fa uso dell'intelligenza artificiale, una tecnologia sempre più in voga nel mondo delle auto che porta allo sviluppo di programmi software in grado di apprendere dalle abitudini del guidatore come se fossero dotati di una propria intelligenza. Per richiamare l'assistente basterà dire “Hey, BMW”, stando a quanto anticipato dalla casa tedesca, ma al posto di BMW si potrà utilizzare un nome di persona. Il comando per l'attivazione è lo stesso della Mercedes, che al pari della rivale ha deciso di puntare su tecnologie di questo tipo con il suo MBUX (qui per saperne di più).

TI COCCOLA O AVVISA - Dopo aver detto “Hey, BMW” andrà impartito il comando, che grazie al buon livello raggiunto dall'intelligenza artificiale potrà essere più o meno diretto: il BMW Intelligent Personal Assistant metterà in funzione il navigatore se il guidatore dirà “portami a casa”, oppure alzerà la temperatura del “clima” se sentirà “ho freddo”. Il sistema messo a punto dalla casa tedesca potrà inoltre fornire alcuni ragguagli sull'auto (dirà ad esempio se il livello dell'olio è corretto), avvisare se la temperatura dei pneumatici è insufficiente o spiegare il funzionamento di alcuni sistemi a bordo, come lo spegnimento automatico dei fari abbaglianti. Non mancheranno inoltre funzioni utili mentre si guida: il guidatore potrà comandare a voce la gestione della musica o chiedere dove si trova il distributore più vicino. Dicendo all'assistente che ci si sente affaticati, infine, verranno cambiati l'illuminazione, la musica e la temperatura all'interno per far svanire la sensazione di stanchezza. In futuro il sistema Intelligent Personal Assistant potrà inoltre dare consigli al guidatore su come consumare di meno.

ANCHE SULLA SERIE 3 - Il BMW Intelligent Personal Assistant sarà disponibile anche in Italia da marzo 2019, ma il costruttore ha già annunciato che potrà essere installato su automobili già vendute per quella data: le nuove BMW X5, Z4 e Serie 8 potranno riceverlo da marzo a patto che siano dotate del sistema multimediale BMW Operating System 7.0. L'assistente vocale sarà disponibile anche sulla nuova Serie 3, che verrà presentata fra alcune settimane e si potrà ordinare da novembre (l'assistente però sarà attivato solo da marzo 2019).

VIDEO
loading.......
Aggiungi un commento
Ritratto di Leonal1980
8 settembre 2018 - 09:06
3
Cmq sono quasi tutte tecnologia jappo o coreane, i cinesi non fanno nulla a parte pagare i knowout degli altri e metterci il marchio con palese copia.
Ritratto di Giuliopedrali
8 settembre 2018 - 10:22
Leonal 1980 ma vivi nel 1980 prova solo a guardare un po' in internet, anche solo a guardare qualche sito di design avrai delle piccolissime sorprese.
Ritratto di Leonal1980
8 settembre 2018 - 10:30
3
Allora non hai capito. Non dico che i cinesi non stiano sviluppando, ma che non è merito loro. È merito del knowout altrui che comprano con i soldi fatti grazie alla crisi degli altri paesi negli ultimi 10 anni, loro non inventano nulla, non sono come i jappo. Infatti fino a 20 anni fa giravano in bicicletta.
Ritratto di Giuliopedrali
8 settembre 2018 - 11:25
Discorso senza senso. Tra l'altro erano milioni di anni che da noi si parlava di elettrico e poi se non c'erano i cinesi, l'elettrico continuavi a vederlo solo al Salone di Ginevra anche nel 2030 qui... Solo per dirne una.
Ritratto di Fr4ncesco
10 settembre 2018 - 15:11
Se non c'erano gli americani, Tesla.
Ritratto di Fr4ncesco
7 settembre 2018 - 11:42
Ma i comandi vocali ci sono da un pezzo e non li uso perchè preferisco i tasti, a meno che non devo scorrere nel menu, tipo quando devo fare una chiamata e dico "chiama" e nome della persona o "leggi messaggio". Mi sembra la scoperta dell'acqua calda.
Ritratto di Leonal1980
8 settembre 2018 - 09:16
3
I comandi vocali, non sono l'intelligenza artificiale che ha presentato Mercedes, Apple, Google ed ora BMW. Sono 2 cose completamente diverse
Ritratto di ziobell0
7 settembre 2018 - 11:50
comandi vocali wow, pura fantascienza...............
Ritratto di Giuliopedrali
7 settembre 2018 - 12:18
Be ma su una Nio da 50.000€ questo umanoide a bordo per un acquirente cinese magari trentenne può essere più dei mille milioni di cavalli e tutto il resto il motivo per l'acquisto. In Europa in auto comunque più raffinate (BMW) e magari con prezzi parecchio superiori, agli occhi del settantenne che ha una tale disponibilità economica è solo un gadget in più...
Ritratto di Epigrams
7 settembre 2018 - 13:49
I comandi vocali sulle BMW esistono già dal 2001 sulla Serie 7 E65. Mi sa che non avete capito nulla di cosa si parla nell'articolo
Pagine