NEWS

La BMW scopre la trazione anteriore

11 luglio 2013

Abbiamo toccato con mano la BMW Concept Active Tourer Outdoor che prefigura il modello di serie atteso nel 2014.

La BMW scopre la trazione anteriore
LINEE FLUIDE - “Muscolosa, con linee fluide e un frontale grintoso”: così Domagoy Dukec (foto in alto), responsabile del design esterno, presenta la BMW Concept Active Tourer Outdoor, monovolume compatta che abbiamo visto, in anteprima, in uno studio fotografico di Monaco di Baviera. Un prototipo che si può definire quasi crossover, e che anticipa un modello inedito per la BMW, decisa a buttarsi dal 2014 in una categoria finora inesplorata per contrastare la Mercedes B, l’altra monovolume di fascia premium. La Concept Active Tourer Outdoor è lunga 435 cm, larga 183, alta 158 (rialzata, quindi, rispetto a quella che verrà poi commercializzata) e ha un passo di 267 cm. Come ci spiega Dukec, “le due grandi prese d'aria esterne sotto i fari principali sottolineano l'impressione sportiva del frontale, mentre il posteriore con spoiler aerodinamico è accompagnato a due alettoncini verticali, ai lati del lunotto. Obiettivo, diminuire le turbolenze che si vanno a generare dietro l’auto durante la marcia. I terminali di scarico sono inglobati nel paraurti, in stile BMW”.
 
 
COLORE PARTICOLARE - Al proprio interno, la BMW Concept Active Tourer Outdoor trasporta due bici BMW al carbonio, montabili e rimuovibili in pochi secondi: quando non in uso, il sistema scompare nella struttura laterale della vettura e nel fondo del vano di carico, senza limitare lo spazio a disposizione per le valigie. La carrozzeria ha un colore particolare (Gold Race Orange), che ne accentua la sportività e si ritrova anche in una parte dei cerchi di 20 pollici e nei terminali di scarico. Invece, l’abitacolo (spazioso davanti, anche per le persone di alta statura) è dominato dal bianco e dal grigio, rispettivamente definiti MoonWhite and MoonRock Grey. “Questo prototipo”, ci dice il designer, “ è la dimostrazione di come un veicolo compatto possa combinare comfort e uso dello spazio, con divertimento, sport e piacere”.
 

Dukec, a destra, con il nostro inviato.
 
IBRIDA PLUG-IN - Il motore elettrico è alimentato da batterie al litio, poste sotto il pavimento del vano di carico, e si abbina a un 1.5 a benzina montato trasversalmente (percorrenza dichiarata di 40 km/litro e un’emsssione media di anidride carbonica inferiore ai 60 g/km): la potenza è di 190 cavalli complessivi. Secondo la BMW, la Concept Active Tourer Outdoor può viaggiare per 30 chilometri in modalità elettrica; le batterie si possono ricaricare anche tramite una normale presa di corrente domestica.
 
 
TUTTO SOTTO CONTROLLO - Lo schermo di 8 pollici al centro della plancia serve per accedere alla suite di servizi BMW ConnectedDrive e alle funzioni di pianificazione del percorso offerte dal sosfisticato sistema di navigazione. Oltre a indicare, ovviamente, lo stato operativo del sistema ibrido.


Aggiungi un commento
Ritratto di Flavio Pancione
11 luglio 2013 - 17:05
7
Soprattutto perchè oggi è l'unica della categoria a TP ed è quasi sportiva come si deve, è la sua particolarità avere la TP anche essendo così "piccola" . E' un bene per BMW perchè risparmia , semplifica giustamente la vicenda perchè tanto molti possessori della serie 1 non sanno neanche quali ruote girano.. Si può dire quello che si vuole quindi, ma la TP è semplicemente più divertente, è più affilata in curva, sottosterzo all'uscita in curva poco molto poco (di solito) e si presta di più alla sportività. Addirittura sento spesso dire che sono pericolosee! Al giorno di oggi è davvero ridicolo pensarla così, in quanto ormai piene di elettronica e soprattutto spesso sono auto costose hanno anche meccaniche ben fatte , e quindi in normali condizioni di asciuto / bagnato non hanno nulla da temere. Ora, consideranto le cavallerie in gioco non eccessive, non è un male la TA ne è necessaria, ne sto cercando di "buttare fango" su di esse , ma non sarebbe bello ritrovarsi la TA su una serie 1 che ha sempre affermato la sua sportività in più rispetto alle rivali.
Ritratto di MatteFonta92
11 luglio 2013 - 19:20
3
Sì, in linea di massima concordo... anche se a me la Serie 1 non è mai piaciuta (non la digerisco esteticamente...), il fatto di essere la sola seg. C a trazione posteriore la rende unica nel suo genere, e quindi con un feeling e un divertimento di guida sconosciuti alle concorrenti. Però, per contenere i costi, la BMW realizzerà la nuova Mini, questa monovolume, la nuova Serie 1 e il mini-Suv tutti sulla stessa base, con la trazione anteriore. Le uniche modifiche saranno quelle apportate per consentire al Suv di avere la trazione integrale, ma per il resto la meccanica sarà identica. Penso però che, però, in questo modo, una piccola parte di BMW morirà, nel cuore degli appassionati del marchio e non solo.
Ritratto di Flavio Pancione
11 luglio 2013 - 20:46
7
ne fuori , ne dentro. Ma Bmw inoltre è tra le poche che ha fatto la piccola di casa come si deve, e come una vera Bmw.
Ritratto di Michele Golino
11 luglio 2013 - 17:30
2
La serie 1 si distingue dalle altre auto del segmento C proprio per il motore longitudinale e per e per la trazione posteriore, con un bilanciamento dei pesi a 50 e 50... Credo che sia più un male che un bene sostituire la TP con una TA, poichè perderebbe la sportività che la contraddistingue, motivi per la quale la preferiscono alle altre, nonostante dentro si stia un pò più sacrificati. Io possiedo una prima serie e non mi sognerei minimamente di cambiarla con una A3 o con una Golf.
Ritratto di BBruno85
11 luglio 2013 - 08:42
Obbrobrio se paragonata alla collega di riferimento: l elegantissima classe B!!
Ritratto di Massimo126
11 luglio 2013 - 09:21
...lavora anteriore? meno male bravo bmw ERA ORA MEGLIO DAVANTI,PEGGIO DIETRO PERICOLOSO!!! e speriamo futuro benzina con GPL!!!
Ritratto di Raffaelorenz
11 luglio 2013 - 12:26
Pericoloso per chi non sa guidare, pericoloso quando la trazione posteriore è inserita in un telaio non all'altezza, e comunque pericoloso, casomai, anni addietro, senza elettronica, oggi anche gli autisti della domenica possono portare al limite una trazione posteriore.
Ritratto di Gino2010
11 luglio 2013 - 16:03
Da dietro è bellissimo..........^_____^
Ritratto di FerroVecchio
11 luglio 2013 - 09:35
1
Che ora gli alfisti prenderanno per i fondelli gli amanti del marchio....che la guerra abbia inizio
Ritratto di MatteFonta92
11 luglio 2013 - 11:27
3
Una simile decisione da parte di BMW farà sicuramente discutere, specialmente se si pensa che anche la prossima generazione della Serie 1 adotterà la trazione anteriore, a causa del pianale in comune con quello della nuova Mini (che tra l'altro ha anche questa Active Tourer). Il tutto per contenere i costi, immagino. A presicndere da tutto questo, comunque, questa concept non la trovo affatto brutta, anzi, per essere la prima volta che BMW esplora questo segmento, direi che non è affatto male.
Pagine