NEWS

Parte la produzione della BMW i3

19 settembre 2013

La prima elettrica della casa tedesca costa 36.200 euro e promette 150 km di autonomia, che possono aumentare grazie a un motore tradizionale.

Parte la produzione della BMW i3
IMPATTO ZERO - La BMW i3 vista al Salone di Francoforte entra ufficialmente in produzione nello stabilimento BMW di Lipsia dal quale usciranno altre future auto a zero emissioni della casa tedesca. Già fissato il prezzo in Italia: 36.200 euro. C'è da pensare che la BMW abbia preso la sfida dell'ecosostenibilità con grande impegno: le componenti dell'auto e le tecniche di montaggio sono state studiate per abbattere, dichiaratamente, i consumi energetici e le emissioni fino al 70% (quattro grandi pale eoliche poste sullo stabilimento producono una parte della corrente elettrica necessaria) e per ridurre il numero di parti e di operazioni necessarie perché ogni BMW i3 esca dalla catena di produzione.
 
 
CUORE DI CARBONIO - Tra gli elementi di spicco, va citata la produzione della scocca in CFPR (plastica rinforzata con carbonio) che avviene a Lipsia utilizzando i “fogli” di carbonio che arrivano da una fabbrica della BMW negli Stati Uniti. Questi fogli vengono tagliati e pressati a caldo per assumere le forme desiderate e poi viene aggiunta resina ad alta pressione. I vari pezzi vengono poi uniti tra loro tramite incollatura. Il carbonio è utilizzato per tutta la cellula dell'abitacolo, la termoplastica per portiere e cofani. Per il cruscotto e in alcuni punti dell'abitacolo troviamo materiali riciclati.
 
 
MONO O BIMOTORE - La BMW i3 è un'auto che pesa solamente 960 kg: al dato vanno aggiunti tuttavia i 230 kg delle batterie al litio, di produzione Samsung. In questa configurazione, è in grado di percorrere 150 chilometri prima di doversi fermare al distributore (cioè, attaccarsi a una presa di corrente). La velocità massima è di 150 km/h, limitata elettronicamente; l'accelerazione da 0 a 100 km orari richiede 7”2 secondi. Disponibile, per chi vuole estendere l'autonomia fino a 300 km, un piccolo bicilindrico da 650 cc, alimentato a benzina e di derivazione motociclistica: non è collegato alle ruote motrici, e serve unicamente per ricaricare gli accumulatori.
BMW i3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
52
34
60
44
145
VOTO MEDIO
2,4
2.414925
335


Aggiungi un commento
Ritratto di follypharma
19 settembre 2013 - 14:27
2
pero' senza i 200 delle batterie...e gli eventuali altri 100 del motore termico se richiesto..... Beh, non ci vedo nulla di speciale in una auto di queste dimensioni che SENZA motore o SENZA batterie pesa 1000 kg... e costa a partire da 36000 euro...direi l'auto giusta per i californiani...mi riterro' fortunato qui in Italia se ne vedo una al concessionario dal vivo..
Ritratto di Robx58
19 settembre 2013 - 15:05
12
non credo che al giorno d'oggi con i problemi finanziari che quasi tutti abbiamo, riesca a riscuotere un grande consenso da parte dei potenziali acquirenti, perchè oggi per ognuno di noi ( credo ) la cosa più importante è quella di comprare un'auto che non dia problemi ( manutenzione ) diversi dalle solite spese programmate, qui nel caso di un'auto prevalentemente elettrica ( o anche in presenza di un motore termico ) c'è la variante della durata delle batterie. Se in un telefonino, in tre anni le batterie perdono la metà della loro capacità di energia rilasciata, qui non sappiamo se questa perdita sia presente in ugual misura o addirittura in misura più elevata, in conclusione mi ritrovo dopo due - tre anni a dover spendere una cifra ipotetica di 5000 euro per la sostituzione delle batterie dopo aver comprato una utilitaria che ho pagato 36.000 euro, mi domando che convenienza ho avuto ad averla acquistata? Senza parlare della necessità di ricaricare le batterie con quali disagi e costi. La migliore offerta è senza dubbio quella con motore termico, però il prezzo aumenta e non parliamo poi degli optional ( molto cari a Bmw ) in definitiva ti ritrovi con una utilitaria ultra tecnologica, carina nelle forme ma con prezzi da Bmw 320 e sicura impellente sostituzione delle batterie nel giro di tre anni.
Ritratto di Colussi vittorio
19 settembre 2013 - 15:37
Veramente caduti in basso!!!
Ritratto di PariTheBest93
19 settembre 2013 - 15:40
3
Alla faccia di chi dice che BMW è banale e che non osa mai, anche se con questa idea hanno osato un pò troppo, specie per la linea di questa i3 davvero personale (quindi non è detto piaccia a tutti!), molto più riuscita la i8, comunque entrambe sembrano venute da 30 anni nel futuro
Ritratto di MatteFonta92
19 settembre 2013 - 17:15
3
L'auto, a dirla tutta, mi piace. Almeno ha una linea originale, che si distingue dalle altre BMW. Peccato che ne venderanno pochissime, visto il prezzo e l'autonomia.
Ritratto di argoysamantha
20 settembre 2013 - 09:16
36'000 euro è pura follia! di solito in BMW escono con i top di gamma per poi arrivare a cilindrate più commerciali, spero che anche in questo caso escano con l'elettrico per poi fare delle versioni con il termico. Se la strategia commerciale non è questa credo che la "i3" andra a fare compagnia allo scooter "C1" di fine anni '90 un mezzo ipertecnologico e iper inutile
Ritratto di monodrone
20 settembre 2013 - 18:03
per chi non guarda ai contenuti ma solo allo stemmino sul cofano va bene. altrimenti molto meglio la Leaf. Interessante però la versione extended range.
Ritratto di gilletvertigo
21 settembre 2013 - 12:54
Sono tentativi, col tempo le elettriche avranno una fetta sempre più ampia, fino a rimpiazzare completamente le auto a motore termico. Per ora ibride, sempre più accessibili, poi elettriche.