NEWS

BMW iX3: nuovi dettagli

Pubblicato 19 dicembre 2019

La suv elettrica sarà prodotta in Cina ed equipaggiata con il powertrain BMW di quinta generazione con 286 CV; la batteria è da 74 kWh.

BMW iX3: nuovi dettagli

MADE IN CHINA - La BMW svela nuovi dettagli sulla suv elettrica BMW iX3 (foto qui sopra), la cui produzione inizierà nel 2020 nello stabilimento di Shenyang, Cina, dove la casa tedesca ha una joint venture con il produttore locale Brilliance. La iX3 diventerà il primo modello del costruttore disponibile con motore convenzionale (a benzina e diesel), ibrido e 100% elettrico. Deriva dalla suv media X3 e ha un look ad essa ispirato, che però si contraddistingue per la mascherina destinata a tutte le BMW a zero emissioni: la griglia anteriore diventa un "pezzo" unico e non è più suddivisa in due parti.

TRAZIONE POSTERIORE - La BMW iX3 è spinta dall’eDrive, il compatto motore elettrico della BMW, giunto alla quinta generazione, dove motore elettrico, trasmissione ed elettronica sono collocati in un unico involucro. La potenza di 286 CV e la coppia di 400 Nm vengono viene trasferite alle ruote posteriori. Rispetto alla generazione precedente, grazie alle dimensioni compatte, il rapporto tra la potenza del motore e il peso del sistema di trasmissione migliora di circa il 30%.


In questa slide è illustrato sinteticamente il powertrain di quinta generazione della BMW, che è modulare e quindi facilmente adattabile alle varie tipologie di veicoli.

CONSUMA POCO - Accoppiata all’eDrive troviamo una batteria ad alta tensione da 74 kWh (anch’essa parte integrante della quinta generazione dell’eDrive), installata sotto il pianale, con l’ultima evoluzione delle celle NMC-811 di forma prismatica. Per la BMW iX3 viene dichiarata un’autonomia di 440 km e un consumo energetico di meno di 20 kWh/100km (su ciclo di WLTP). La BMW è riuscita a a  ridurre di due terzi la quota di cobalto contenuta nella batteria e a aumentare la densità di energia di circa il 20%. Inoltre, per la prima volta, le materie prime della batteria dell’iX3 come Litio e Cobalto, vengono acquistate direttamente dalla BMW e poi consegnate al produttore delle celle (la filiera delle terre rare, così come prevedono le normative ambientali e la tutela dei diritti umani, deve essere opportunamente tracciata).

BMW X3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
74
45
37
33
54
VOTO MEDIO
3,2
3.21399
243




Aggiungi un commento
Ritratto di tramsi
20 dicembre 2019 - 11:39
Abbiamo anche l'esperto di marketing...
Ritratto di Andrea Zorzan
19 dicembre 2019 - 15:27
Pericolosa la trazione posteriore.
Ritratto di ziobell0
19 dicembre 2019 - 15:55
hanno studiato il design in 15 minuti.
Ritratto di neuropoli
19 dicembre 2019 - 16:07
Per le dimensioni, 74kwh sono pochi. Minino ci voleva un pacco batterie da 80kwh.
Ritratto di Dr.Torque
20 dicembre 2019 - 10:08
Con tutte le batterie che vorranno costruire le case automobilistiche sarà bene che queste terre non siano tanto "rare" LOL.
Ritratto di Giuliopedrali
20 dicembre 2019 - 18:09
Da notare se non altro che le BMW costruite in Cina sono come qualità leggermente migliori di quelle costruite a Dingolfing o Monaco, secondo dati interni della stessa BMW.
Ritratto di giangibus
21 dicembre 2019 - 08:49
Un altro costosissimo cassone crucco con costi di manutenzione da urlo che farà la fortuna dei centri di assistenza nel giro di pochi mesi dall'acquisto (come tutte le auto tedesche). Che autodimmerda….
Ritratto di Giuliopedrali
21 dicembre 2019 - 08:58
Sembra che dopo Audi E-tron, Mercedes EQC anche la VW ID3 abbia "problemi di gioventù", questa BMW ha già problemi estetic... I tedeschi non sanno proprio innovare, l'unica auto rivoluzionaria tedesca progettata durante una dittatura coi fiocchi di un caporale austriaco, il Maggiolino, era di origine austriaca appunto.
Ritratto di Italotexan
21 dicembre 2019 - 09:19
Frontale con mascherine orribili che trasformano un tratto distintivo di BMW in una vecchia Pontiac. Per il resto, occorre provarla su strada, sono stufo di annunci pre produzione.
Ritratto di Giuliopedrali
21 dicembre 2019 - 12:21
Si una Pontiac orrenda degli anni 90, non certo una GTO del 66...
Pagine