NEWS

La BMW iX3: sarà così

Pubblicato 28 aprile 2020

Trapelano in rete le immagini della versione di serie della suv elettrica iX3, che sarà presentata tra pochi mesi.

La BMW iX3: sarà così

GIÀ TANTE CONCORRENTI - Trapelano sul social Instagram le immagini di quella che sembra essere la versione definitiva della BMW iX3, la suv elettrica la cui produzione dovrebbe iniziare entro la fine del 2020 nello stabilimento di Shenyang, Cina, dove la casa tedesca ha una joint venture con il produttore locale Brilliance. La iX3 sarà una concorrente di Audi e-tron, Jaguar I-Pace, Mercedes EQ C e Tesla Model Y.

MASCHERINA RIVISTA - Osservando gli scatti della BMW iX3 di serie si può notare che le differenze rispetto al prototipo svelato nel 2018 sono minime. Il frontale, con il caratteristico doppio rene, appare più “classico”: nella concept i due lobi della mascherina erano separati nettamente, mentre qui sono uniti. Nella parte bassa della carrozzeria sono presenti dettagli a contrasto di colore blu. Non mancano i cerchi in lega specifici che consentono di tagliare i consumi del 2% (ottenendo il 10 km in più di autonomia).

QUINTA GENERAZIONE - La BMW iX3 è spinta dall’eDrive di quinta generazione, dove motore elettrico, trasmissione ed elettronica sono collocati in un unico involucro. La potenza di 286 CV e la coppia di 400 Nm vengono trasferite alle ruote posteriori. Rispetto alla generazione precedente, grazie alle dimensioni compatte, il rapporto tra la potenza del motore e il peso del sistema di trasmissione migliora di circa il 30%.

BATTERIE COMPATTE - Accoppiata all’eDrive troviamo una batteria ad alta tensione da 74 kWh (anch’essa parte integrante dell’eDrive 5), installata sotto il pianale, con l’ultima evoluzione delle celle NMC-811 di forma prismatica. La casa tedesca dichiara per la BMW iX3 un’autonomia di 440 km e un consumo energetico di meno di 20 kWh/100km (su ciclo di WLTP). 

MATERIALI TRACCIATI - Sul fronte della sostenibilità, la BMW è riuscita a ridurre di due terzi la quota di cobalto contenuta nella batteria e ad aumentare la densità di energia di circa il 20%. Per la prima volta le materie prime della batteria della BMW iX3 come litio e cobalto, vengono acquistate direttamente dalla BMW e poi consegnate al produttore delle celle (tutto il processo è opportunamente tracciato).





Aggiungi un commento
Ritratto di remor
28 aprile 2020 - 19:17
Non ho capito perché farla in Cina. E neanche i tappi azzurri in zona (non) marmitte
Ritratto di alex_rm
28 aprile 2020 - 20:18
Perche la manodopera é molto bassa e per non pagare gli ingenti dazi per venderla in cina.
Ritratto di subayota
28 aprile 2020 - 21:33
O forse perché il mercato di riferimento è proprio la Cina per questa versione elettrica?
Ritratto di Marcello7
29 aprile 2020 - 09:33
Tantissime parti bmw sono costruite in Cina e poi assemblate in Germania, compresi i motori. Fortunatamente le parti elettroniche principali sono fatte in italia
Ritratto di Giuliopedrali
29 aprile 2020 - 09:36
In realtà sono pure fatte meglio le BMW fatte in Cina.
Ritratto di v8sound
28 aprile 2020 - 19:34
Una X3 in versione carnevale
Ritratto di v8sound
28 aprile 2020 - 19:38
Ma seriamente, pensano anche di venderle a qualcuno o serviranno come complemento d'arredo per i balocchi in autosalone? O posteggiate all'interno di qualche padiglione fieristico opportunamente "sponsorizzata" dal produttore di wall box di turno?
Ritratto di alex_rm
28 aprile 2020 - 20:15
Ecco a voi il Made in germany fatto in Cina,dopo quelle fatte in messico,Ungheria,Slovacchia,Turchia,Spagna,Portogallo,usa ed ecc ecc
Ritratto di subayota
28 aprile 2020 - 21:35
Perché mica possono produrre tutto in Germania, se poi nessuno vuole investire in Italia fatevi qualche domanda...
Ritratto di 19andrea81
29 aprile 2020 - 07:49
A me risulta che la BMW non produce nessuna macchina in un paese "low cost" per il mercato europeo
Pagine