NEWS

BMW Serie 1: nel 2019 sarà a trazione anteriore

29 agosto 2018

Cambia tutto per la BMW Serie 1, che avrà una nuova meccanica, con l'addio alla trazione posteriore. Ma sarà più spaziosa.

BMW Serie 1: nel 2019 sarà a trazione anteriore

CAMBIA TUTTO - La terza generazione della BMW Serie 1 perderà uno degli elementi che la caratterizza sin dalla nascita nel 2004: non avrà più la trazione sulle ruote posteriori. Sarà questa infatti la principale novità della berlina compatta in vendita da maggio 2019, basata su una versione evoluta della piattaforma già in uso sulle recenti Serie 2 Active Tourer, X1 e X2, che oltre ad avere la trazione anteriore o integrale sarà dotata anche del motore anteriore trasversale (e non longitudinale come sul vecchio modello). A dispetto di questi cambiamenti la BMW Serie 1 del 2019 resterà sempre una cinque porte dal look grintoso, come si vede nella nostra ricostruzione grafica (qui sopra), perché gli stilisti hanno mantenuto il cofano basso, disegnato fiancate massicce e un vetratura che si rastrema nella parte posteriore.

ADDIO AI 6 CILINDRI - All'interno la nuova BMW Serie 1 sarà certamente più spaziosa e abitabile, nonostante la lunghezza sempre nell'ordine dei 435 cm, perché fra i più di forza della nuova base meccanica c'è proprio il passo maggiore: dobbiamo aspettarci quindi più cm a disposizione di persone e bagagli. I tecnici dovranno mettere poi l'accento sul comportamento di guida, fra i punti di forza della Serie 1, anche se non potranno più contare sui motori a sei cilindri in linea di 3.0 litri (troppo lunghi per il nuovo telaio). Al loro posto ci saranno i noti tre cilindri 1.5 e quattro cilindri 2.0, a benzina e gasolio. In alternativa ci sarà la versione ibrida anche del tipo con batterie ricaricabili, basata sul 1.5 e dotata di un motore elettrico per le ruote posteriori (già disponibile per la Serie 2). A richiesta il cambio automatico a 8 marce. La meccanica a trazione posteriore non verrà abbandonata invece sulle sportive Serie 2 Coupé e Cabrio

BMW Serie 1
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
2
2
6
5
15
VOTO MEDIO
2,0
2.033335
30
Aggiungi un commento
29 agosto 2018 - 18:54
Che abbia il pianale della Bravo è una leggenda vaggara sfatata più volte. Premium o no a differenza delle tedesche parte dalle sospensioni multilink e la Classe A precedente non aveva nemmeno le bocchette d'aria dietro mentre la Giulietta sì, come tanti optional banali anche sulle utilitarie ma a pagamento sulla triade. L'equazione è questa, se la Giulietta non è premium non lo sono nemmeno Audi, BMW e Mercedes; se queste sono premium allora lo è anche Giulietta. Da qui non si sfugge.
Ritratto di Roomy79
29 agosto 2018 - 21:20
1
Concordo, puo nnn piacere, ma non aveva nulla meno di una classe A
Ritratto di tramsi
29 agosto 2018 - 22:54
Si sfugge, eccome, per contenuti, motorizzazioni, trazioni, possibilità di personalizzazione e qualità realizzativa. Il multilink lo puoi avere anche sulla A-Klasse base, sulle altre è di serie.
Ritratto di alex_rm
30 agosto 2018 - 05:52
In Realtà vanno molto i modelli finto sportivi con motori diesel 1500-1600
Ritratto di Roomy79
29 agosto 2018 - 21:18
1
Infatti prima era un prodotto col suo perche, adesso (come la RENAULT ANZI DACIA classe A), sarà solo apparenza, ma non avrà molto di più di una new focus che costa 2/3 a parita di accessori.
Ritratto di Maria Rossi
30 agosto 2018 - 15:34
Vero Roomy79!
Ritratto di tramsi
31 agosto 2018 - 02:20
Concordo con la prima parte, ma non liquiderei affatto la A-klasse in quel modo, oltre al fatto che il multilink puoi averlo anche con la motorizzazione base, anche se in una Mercedes - noblesse oblige - avrebbe dovuto essere rigorosamente di serie!
Ritratto di ELAN
29 agosto 2018 - 17:19
1
Un unico tre cilindri diesel?
Ritratto di ELAN
29 agosto 2018 - 17:21
1
Un UNICUM tre cilindri diesel. Anche le TA sono infinitamente migliorate... purtuttavia era bello fosse TP la 1er, ma se il cliente tipo è la ragazza chic fanno bene.
Ritratto di Maria Rossi
30 agosto 2018 - 15:36
Ormai la vera passione per le auto conta solo una stretta cerchia di appassionati e "nostalgici" intenditori, il resto è solo apparenza, immagine, purtroppo...
Pagine