NEWS

BMW Serie 2 Gran Coupé: la berlina che non c'era

Pubblicato 16 ottobre 2019

Look grintoso e le forme slanciate per la nuova BMW Serie 2 Gran Coupé, in arrivo a marzo 2020 con motori da 140 a 306 CV.

BMW Serie 2 Gran Coupé: la berlina che non c'era

LOOK DISTINTIVO - Derivata dalla Serie 1, con la quale condivide il pianale a trazione anteriore o integrale, l’inedita BMW Serie 2 Gran Coupé è una berlina a 4 porte dalla linea sportiva e dinamica, inedita per la gamma della BMW in questa categoria: sarà in vendita da marzo 2020, con prezzi da circa 32.000 euro. Il design ricorda quello della più grande BMW Serie 8 Gran Coupé: la mascherina è larga e bassa, ci sono ampie prese d’aria nel fascione anteriore e la coda è alta e caratterizzata da lunghi e sottili fari orizzontali. Sono tipici delle coupé anche i vetri laterali senza cornice e i due grandi scarichi posteriori.

IL BAULE NON È SACRIFICATO - La BMW Serie 2 Gran Coupé è lunga 452 cm (la rivale Mercedes CLA invece raggiunge i 469 cm). Lo spazio a bordo dovrebbe rivelarsi adeguato per quattro adulti, stando alla casa tedesca, che ha saputo ottenere un baule di 430 litri ampliabile ripiegando lo schienale del divano, frazionabile in tre parti. La plancia è sostanzialmente identica a quella della Serie 1, con lo schermo del sistema multimediale unito alla “palpebra” del cruscotto, lo sportivo volante a tre razze (con in evidenza le palette per cambiare marcia manualmente) e la consolle orientata verso il guidatore, in modo da accentuare la sensazione che l’auto gli è cucita addosso. 

PRESTAZIONI BRILLANTI - I motori annunciati per la nuova BMW Serie 2 Gran Coupé sono il 3 cilindri turbobenzina 1.5 da 140 CV, riservato alla 218i Gran Coupé; il 4 cilindri turbobenzina 2.0 da 306 CV, per la M235i xDrive Gran Coupé; e il 4 cilindri turbodiesel 2.0 da 190 CV, ordinabile per la 220d Gran Coupé. La versione M235i xDrive ha compresi nel prezzo la trazione integrale permanente, il differenziale meccanico a slittamento limitato (fa aumentare la motricità nelle curve strette) e lo sterzo ed i freni sportivi. Di serie anche il cambio automatico Steptronic a 8 marce, che si trova anche sulla 220d; la 218i ha il manuale a 6 marce o il robotizzato doppia frizione a 7 marce. Le prestazioni sono brillanti per le BMW 218i e 220d Gran Coupé, alle quali bastano 8,7 e 7,5 secondi per lo ‘0-100’, mentre la M235i ha bisogno di soli 4,9 secondi e raggiunge la velocità massima di 250 km/h: sono numeri da vera sportiva.

LO SMARTPHONE PER APRIRLA - Ricco l’equipaggiamento tecnologico della BMW Serie 2 Gran Coupé, che va dallo sblocco delle portiere con lo smartphone, al sistema multimediale (con Apple Car Play) comandabile tramite i movimenti della mano, che permettono di gestire alcune funzioni come il volume dell’impianto audio o il passaggio al brano precedente o successivo. La BMW Serie 2 Gran Coupé ha i sistemi di mantenimento in corsia, regolatore di velocità adattativo, frenata automatica con riconoscimento dei pedoni, ausilio al parcheggio e l’avviso in caso di presenza di veicoli durante l’uscita in retromarcia da un parcheggio a pettine.

BMW Serie 2 Gran Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
36
20
18
36
74
VOTO MEDIO
2,5
2.5
184




Aggiungi un commento
Ritratto di NITRO75
17 ottobre 2019 - 12:13
La berlina che non c'era…...e di cui sinceramente non se ne sentiva la necessità…..Io poi questo nuovo corso stilistico della doppia elica, proprio non lo digerisco….i musi sono goffi e le code irriconoscibili. L'altro giorno per capire che macchina era, mi sono dovuto avvicinare fino a leggere il nome ad una nuova X5.
Ritratto di littlesea
18 ottobre 2019 - 14:52
1
E la X6 è invece come la storiella del brutto anatroccolo al contrario...Anche se, obiettivamente, non è che appena nata fosse proprio un cigno...
Ritratto di NITRO75
17 ottobre 2019 - 12:16
Aggiungo, seppur brutto, il posteriore della versione normale è meglio rispetto a quello della versione M Performance. Gli scarichi rettangolari sono davvero poco piacevoli da vedere.
Ritratto di Raffaelorenz
17 ottobre 2019 - 13:24
La 306 CV sono obbligati a venderla con la trazione integrale, la anteriore non riuscirebbe a gestirli bene (sebbene con l'elettronica si possa mettere un po' di toppe). Essendo una trazione anteriore è chiaro che di spazio ve ne sia molto e alla fine è questo che fa vendere, alla donnina in carriera o al dottorone appanzato che gliene importa la trazione dove sta? Meglio un bel bagagliaio e distendere le gambe, al piacere della guida, magari sportiva, ci pensa l'elettronica... Se proprio volevano vendere le trazione anteriori sarebbe stato auspicabile non cancellare i modelli di base a trazione posteriore, e magari proporre la trazione anteriore con un altra famiglia di brand (Mini per esempio). Comunque la BMW, a prescindere dalla trazione, è finita.
Ritratto di okhalid
17 ottobre 2019 - 14:26
A me piace sinceramente. Qui critichiamo e basta sembra che noi facciamo auto migliore
Ritratto di Aristide33
17 ottobre 2019 - 17:40
E' chiaro che la linea di un'auto è una questione soggettiva; qui esprimiamo il nostro parere su tale aspetto, basandoci su delle foto. A mio avviso la linea generale è troppo carica (doppio rene enorme, prese d'aria ai lati dei paraurti molto vistose, ecc. ) e sicuramente poco elegante. Va bene che si tratta di un'auto sportiva (a trazione anteriore...), ma le caratterizzazioni mi sembrano esagerate. La linea della coda mi fa pensare ad una vettura orientale, non certo ad una BMW.
Ritratto di steff69
17 ottobre 2019 - 20:41
Ma alla bmw i designer li arruolano all’uscita dei pub?
Ritratto di Scatnpuz
18 ottobre 2019 - 00:49
Dietro é uguale alla nuova x6......orribile.
Ritratto di Dr.Torque
18 ottobre 2019 - 09:32
Con questo modello BMW presidia la sottonicchia del sottosegmento delle berline di classe B2 derivate dalle hatchback con quattro porte di impronta sportiva di colore blu. Ma per piacere, piantatela di devastare risorse del pianeta per fare queste cose patetiche!
Ritratto di karl kraus
18 ottobre 2019 - 10:41
il posteriore è di una bruttezza imbarazzante...
Pagine