BMW X3 e X4 saranno anche M

Il reparto sportivo BMW M sta ultimando il lavoro sulle versioni "cattive" delle suv BMW X3 e X4, dotate di un motore da circa 450 CV.

VOGLIA DI SPORTIVITÀ - Per la prima volta nella loro storia la suv media BMW X3 e la "sorella" con forme da coupé BMW X4 saranno preparate dal reparto sportivo BMW M, che fra le tante migliorie ha in programma di installare un motore più potente e sviluppare accorgimenti specifici per migliorare il comportamento di guida. I due modelli hanno fatto il loro esordio in occasione della gara del campionato DTM (una disciplina con auto ispirate a quelle di serie), dove hanno sfilato sulla pista tedesca del Nürburgring con la carrozzeria ancora mascherata da pellicole protettive, segno che i test di sviluppo sono a buon punto ma devono ancora essere ultimati: alla luce di ciò l'arrivo delle BMW X3 M e X4 M non dovrebbe concretizzarsi prima del 2019.

NUOVO MOTORE - Dalle immagini si nota che le BMW X3 M e BMW X4 M avranno prese d'aria maggiorate nel fascione anteriore, un nuovo alettone sul portellone e quattro grossi tubi di scarico, dettagli che oltre a farle sembrare più minacciose saranno utili per gestire l'incremento della potenza. Il motore sarà infatti un nuovo benzina 3.0 a sei cilindri, qui all'esordio (si chiama internamente S58), lo stesso destinato alla nuova generazione della berlina BMW M3 e delle coupé M4. La casa tedesca non ha anticipato i suoi dettagli, ma secondo anticipazioni dovrebbe erogare circa 450 CV. Un'altra novità delle suv è la trazione integrale M xDrive, che dovrebbe migliorare il comportamento su strada limitando le perdite di aderenza dovute alla potenza elevata. Non è chiaro al momento se la trazione integrale potrà diventare solo posteriore su richiesta del guidatore (come sulla BMW M5).

SFIDA APERTA - La BMW X3 si può già ordinare nella potente versione M40i da 360 CV (presto lo sarà anche la X4), ma i cambiamenti attesi sulle M andranno più in profondità e renderanno le suv assai più veloci e coinvolgenti da guidare. Il punto di riferimento non a caso è l'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, che ha alzato l'asticella fra le suv medie in termini di potenza (è dotata di un motore V6 da 510 CV) e comportamento di guida: è suo infatti il record sul giro fra le suv nel circuito storico del Nürburgring.



Leggi l'articolo su alVolante.it