NEWS

BMW X3 e X4 saranno anche M

9 settembre 2018

Il reparto sportivo BMW M sta ultimando il lavoro sulle versioni "cattive" delle suv BMW X3 e X4, dotate di un motore da circa 450 CV.

BMW X3 e X4 saranno anche M

VOGLIA DI SPORTIVITÀ - Per la prima volta nella loro storia la suv media BMW X3 e la "sorella" con forme da coupé BMW X4 saranno preparate dal reparto sportivo BMW M, che fra le tante migliorie ha in programma di installare un motore più potente e sviluppare accorgimenti specifici per migliorare il comportamento di guida. I due modelli hanno fatto il loro esordio in occasione della gara del campionato DTM (una disciplina con auto ispirate a quelle di serie), dove hanno sfilato sulla pista tedesca del Nürburgring con la carrozzeria ancora mascherata da pellicole protettive, segno che i test di sviluppo sono a buon punto ma devono ancora essere ultimati: alla luce di ciò l'arrivo delle BMW X3 M e X4 M non dovrebbe concretizzarsi prima del 2019.

NUOVO MOTORE - Dalle immagini si nota che le BMW X3 M e BMW X4 M avranno prese d'aria maggiorate nel fascione anteriore, un nuovo alettone sul portellone e quattro grossi tubi di scarico, dettagli che oltre a farle sembrare più minacciose saranno utili per gestire l'incremento della potenza. Il motore sarà infatti un nuovo benzina 3.0 a sei cilindri, qui all'esordio (si chiama internamente S58), lo stesso destinato alla nuova generazione della berlina BMW M3 e delle coupé M4. La casa tedesca non ha anticipato i suoi dettagli, ma secondo anticipazioni dovrebbe erogare circa 450 CV. Un'altra novità delle suv è la trazione integrale M xDrive, che dovrebbe migliorare il comportamento su strada limitando le perdite di aderenza dovute alla potenza elevata. Non è chiaro al momento se la trazione integrale potrà diventare solo posteriore su richiesta del guidatore (come sulla BMW M5).

SFIDA APERTA - La BMW X3 si può già ordinare nella potente versione M40i da 360 CV (presto lo sarà anche la X4), ma i cambiamenti attesi sulle M andranno più in profondità e renderanno le suv assai più veloci e coinvolgenti da guidare. Il punto di riferimento non a caso è l'Alfa Romeo Stelvio Quadrifoglio, che ha alzato l'asticella fra le suv medie in termini di potenza (è dotata di un motore V6 da 510 CV) e comportamento di guida: è suo infatti il record sul giro fra le suv nel circuito storico del Nürburgring.

BMW X3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
55
35
21
19
32
VOTO MEDIO
3,4
3.382715
162


Aggiungi un commento
Ritratto di Agl75
10 settembre 2018 - 21:59
Oramai “M” ha lo stesso valore di coupè: qualche botta di trucco qua e là, se serve una manciata di CV, sospensioni “sport” e il gioco è fatto
Ritratto di marcoluga
9 settembre 2018 - 22:26
Beh certo con le strade libere ben asfaltate e senza limiti di sorta una serie M trova il suo habitat ideale. Che tristessa. :o(
Ritratto di luperk
9 settembre 2018 - 23:21
dunque almeno in termini di potenza in questo segmento di suv compatte il record va alla fpace svr. alvolante sempre impreciso
Ritratto di gjgg
10 settembre 2018 - 06:32
1
Il riferimento penso fosse per le prestazioni nel complesso più che per la potenza in quanto tale. Un po' come nel segmento successivo ci si riferirebbe nel complesso delle prestazioni alla Urus coi suoi 650HP nonostante la GrandCheeroke arrivi a 710. Poi si può concordare, invece, che iMprobabilmente una X3/4 M con 450HP potrà insidiare una Stelvio Q 510HP (nelle motorizzazioni minori a parità di potenza Stelvio sta davanti senza incertezza, figurasi con un gap di cavalli a suo vantaggio), più probabile invece puntare alla FPace Svr; anche se, attenzione, nonostante l' inglese nell' immaginario collettivo venga valutata come pachidermica in verità dove disponibili, vedi rivista concorrente) dinamicamente (g laterali, cambi di corsia, ecc.) poi la tedesca non mi sembra faccia meglio nelle versioni civili. Quindi quei 100HP in più sembrerebbero incolmabili. Probabilmente, se tale sarà, concorrerà più che altro per l' ennesimo conflitto a 3 tedesche col Glc amg più potente ma meno affilato e Macan che in pratica fa le veci di un mai realizzato RsQ5. Conflitto a 3 teutonico che una volta era per il top prestazionale, ultimamente più relegato verso le posizioni di rincalzo (a me è sempre sembrato un limite che finiscono per prendersi le misure l' una sull' altra e poi gli altri, italiani inglesi americani o giapponesi che siano, fanno il balzo che la tecnologia in quel momento permette e li scavalcano)
Ritratto di Giuliopedrali
10 settembre 2018 - 08:48
Non è che fra poco le uniche auto davvero da guidare saranno le uniche che non sono mai state al Nürburgring...
Ritratto di Dr.Torque
10 settembre 2018 - 10:36
450 cv su due SUV BMW. Bene, fermiamoci un attimo e chiediamoci: di cosa stiamo parlando? A cosa servono veicoli così impostati se non ad allungare un listino che già sembra un elenco telefonico? Invece di diventare grandi alcuni costruttori (specie tedeschi) si stanno rimpicciolendo nella nicchietta della nicchia nel sottosegmento. Tutti uguali a se stessi, tutti tristi figli delle economie di scala disegnati al tavolo del dipartimento Finanza e Controllo.
Ritratto di Luzo
10 settembre 2018 - 12:55
In fin dei conti creano piattaforme che possono montare tutto quello che hanno a scaffale in base alle richieste dei vari mercati: non direi quindi nicchia e sotto nicchia, ma copertura a 360°
Ritratto di Dr.Torque
10 settembre 2018 - 13:32
Non c'è dubbio che a Monaco abbiano pensato in questo modo, ed avranno (avrete) anche ragione. Ma il mio post voleva avere uno spirito meno "corporate" e più filosofico, guardare un pochino più in là del mercato, capire da dove scaturisce il fascino di un marchio, far uscire il cuore oltre che il cervello.
Ritratto di Luzo
10 settembre 2018 - 16:00
Otiima filosofia, condivisibile.....ma ormai il fascino del marchi lo trovi forse nell 'altissimo di gamma o nelle special, e dico non solo per BMW
Ritratto di Dr.Torque
10 settembre 2018 - 17:26
Eh sì, condivido. Forse l'unica zona franca dove finanza e marketing non hanno ancora fatto danni.
Pagine