BMW X7: i disegni ne svelano le forme

Sarà l’ammiraglia delle suv BMW, più grande e lussuosa di X5 e X6, per sfidare Range Rover e Bentley Bentayga.

PER I NUOVI RICCHI - Sono ancora una volta i disegni di brevetto a svelare le forme di una nuova auto. Questa volta si tratta della BMW X7, la “megasuv” che sarà presentata nell’autunno del 2018 pensata per competere ai vertici della sua categoria. Le suv di ultra lusso sono una nicchia di mercato in espansione e nascono per soddisfare i gusti dei nuovi ricchi del mondo, che provengono in prevalenza da Cina, India, paesi arabi e Stati Uniti. Le sue concorrenti sono già numerose a testimonianza di quanto sia appetibile per i costruttori questo ricco mercato: Cadillac Escalade, Mercedes GLS, Range Rover, Bentley Bentayga, sono solo alcune delle suv sopra i 100.000 euro che la BMW X7 dovrà sfidare. La tedesca ha dalla sua una lunghezza di 502 cm e un passo (la distanza fra il centro delle ruote anteriori e posteriori) di 7 cm in più rispetto alla X5, a tutto vantaggio dell'abitabilità interna. X5 e X7 sono basate però sulla medesima piattaforma.

DETTAGLI PIÙ SEMPLICI - Osservando i disegni dei brevetti non si notano grandi differenze fra la BMW X7 e la proposta di stile su cui è basata, la BMW X7 iPerformance, quanto piuttosto affinamenti in dettagli minori per far diventare la carrozzeria più sobria. Sul fascione infatti non ci sono più i vistosi fregi verticali sotto i fari, sostituiti da prese d'aria e da un listello decisamente più essenziali. La BMW X7 avrà maniglie apriporta e specchietti tradizionali (non affusolati come sul prototipo), fanali posteriori più raccolti e un fascione posteriore anche in questo caso meno elaborato, dove non ci sono più i grossi motivi a L visti sulla concept BMW X7 iPerformance. Dal prototipo vengono “ereditati” i fregi cromati sulla parte bassa della fiancata e al fondo del vetro laterale.

NASCE NEGLI USA - In Europa i motori attesi sulla BMW X7 dovrebbero gli stessi annunciati sulla nuova X5, quindi il benzina a sei cilindri 3.0 da 340 CV e due diesel a sei cilindri 3.0 da 265 CV e 400 CV. Non dovrebbero mancare poi il potente benzina V8 4.4 con oltre 500 CV e un ibrido con batterie ricaricabili. La X7 verrà mostrata entro fine anno e sarà costruita nella fabbrica statunitense di Spartanburg, dove la BMW costruisce tutte le sue suv.



Leggi l'articolo su alVolante.it