NEWS

BMW X7, si farà nel 2016

31 marzo 2014

Verrà prodotta nello stabilimento di Spartanburg, negli USA, che passerà da 300 mila a 450 mila unità all’anno a partire dal 2016.

BMW X7, si farà nel 2016
ANCORA PIÙ MADE IN USA - Vanno bene le cose per la BMW. Lo prova l’ultima notizia proveniente dagli Stati Uniti: l’impianto BMW di Spartanburg (nelle foto), nel South Carolina, verrà potenziato sino ad aumentare la produzione del 50%, passando da 300 mila a 450 mila unità annue. Gli interventi dureranno sino al 2016 e prevedono un impegno finanziario di un miliardo di dollari. Gli addetti arriveranno a essere 8.800.
 
 
LA CULLA DELLE “X” - La comunicazione ufficiale è stata data dal presidente Norbert Reithofer nel corso della cerimonia di venerdì scorso con cui si sono celebrati i vent’anni di attività produttiva della casa negli Stati Uniti. Complessivamente, dal 1994 a Spartanburg sono state fabbricate 2,6 milioni di auto. I modelli prodotti sono X3, X5, X5 M, X6 e X6 M. In pratica lo stabilimento nel Sud Carolina è il punto di riferimento per la gamma X (la BMW ha 28 impianti di produzione, distribuiti in 13 paesi nel mondo). E a proposito di gamma “X”, la cerimonia è stata anche dedicata all’avvio della produzione della BMW X4 (foto qui sopra). 
 
 
PRESTO LA BMW X7 - Reithofer ha anche annunciato il prossimo ampliamento della gamma “X” con l’inizio della produzione della BMW X7 che verrà fabbricata a Spartanburg per tutti i mercati del mondo. Si tratta di una suv ancora più grande e lussuosa rispetto alla X5, che nasce per competere con la Mercedes GL. Dovrebbe avere sette posti disposti su tre file di sedili, grazie ad un passo maggiorato rispetto a quello della X5 con la quale dovrebbe condividere la piattaforma e la meccanica.


Aggiungi un commento
Ritratto di Jonnyz
31 marzo 2014 - 15:00
Nella foto è la X4
Ritratto di lambo96
31 marzo 2014 - 15:06
Basta, non ne possiamo più di questi suv inutili da spacconi. Non basta l'X5? No anche l'X7 adesso, assurdo !
Ritratto di M93
31 marzo 2014 - 15:41
Ennesima "X" in casa BMW: la futura X7, al vertice per dimensioni, è sicuramente pensata con grande interesse per il mercato statunitense, moto avvezzo a questa tipologia di vetture di generose dimensioni. Tanto che anche Volkswagen sta sviluppando una Suv "king size" da porte un gradino in alto rispetto alla Touareg, proprio per soddisfare le richieste degli USA.
Ritratto di lele31
31 marzo 2014 - 16:04
tecnologicamente non le discuto, ma ste bmw so diventate tutte uguali. sono ben coscente che per loro non è un problema, infatti chi compra bmw non le compra perchè so belle, ma perchè in fatto di sicurezza, di motorizzazione e di tecnologia in genere siano all'avanguardia. però pure l'occhio vuole la sua parte. negli ultimi vent'anni non hanno cambiato stile in fatto di design, so sempre uguali.
Ritratto di alesssandro
31 marzo 2014 - 18:48
ma solo io ho letto che c è scritto x4 nella foto?
Ritratto di marian123
31 marzo 2014 - 19:27
ma se leggi bene anche l'articolo c'è scritto che si riferisce alla x4. D' altronde se esce nel 2016 mi sembra improbabile vederla già sulla linea di produzione.
Ritratto di Arcadia
31 marzo 2014 - 21:33
Davanti è tutta squadrata, dietro e di lato una X6 in piccolo, fanno bene a farla perche' BMW deve mantenere numeri di vendita altissimi per poter restare indipendente (sarebbe orribile se cadesse nella mani di VW in un momento di difficoltà) ma già che ci sono almeno dovrebbero cercare di farle piu' belle e personali o come dicono gli americani "drammatiche" perché tra questa e la MPV non so quale delle due è più scialba, insomma se proprio devi diluire il brand fallo con bei modelli come la 4 Grancoupé, non co sti cosi che sanno di deja vu lontano un km.
Pagine