NEWS

Bollo auto: 3 anni di esenzione in Lombardia

24 aprile 2018

Per ottenere l'agevolazione, al posto di un’auto benzina fino a Euro 1 e diesel fino a Euro 3 se ne dovrà acquistare una benzina Euro 5 o 6.

Bollo auto: 3 anni di esenzione in Lombardia

SOLO BENZINA - La Regione Lombardia ha deciso di esentare dal pagamento della tassa automobilistica (il cosiddetto bollo auto) chi rottama un vecchio veicolo inquinante a favore di uno a benzina più “pulito” nei confronti dell’ambiente. Lo ha annunciato Davide Caparini, assessore regionale al Bilancio, rivelando che l’esenzione dura tre anni e riguarda le automobili ad uso privato di cilindrata non superiore a 2.0 litri. L'esenzione del bollo vale per le auto nuove o usate senza vincoli legati alla classe di omologazione, che può essere Euro 5 o Euro 6, a patto che il motore sia alimentato a benzina. Dalla misura sono escluse le auto diesel, che emettono più sostanze nocive per l’uomo rispetto a quella benzina. In cambio però bisogna far demolire un veicolo a benzina nelle classi di inquinamento Euro 0, 1 (immatricolati cioè prima del 1995) o diesel Euro 0, 1, 2, 3 (prima del 2006). Il bollo auto è una tassa regionale calcolata in funzione della potenza in Kw del motore, che tiene conto però anche della classe di inquinamento dell’auto. Rottamando l’auto si usufruisce inoltre di uno sconto pari a 90 euro.



Aggiungi un commento
Ritratto di manuel1975
24 aprile 2018 - 12:31
che fesseria io farei pagare il bollo solo ai suv e alle auto con piu di 150 cv
Ritratto di MAXTONE
24 aprile 2018 - 13:39
Ai SUV a nafta si intende perché non esiste far pagare il bollo ad un NX 300h o un RX 450h le quali hanno emissioni inferiori a quelle di una segmento B a benzina.
Ritratto di Bacca
24 aprile 2018 - 14:56
e perchè no
Ritratto di Gordo88
24 aprile 2018 - 12:48
Buona iniziativa prr rinnovare il parco auto circolante però la vedo discriminante nei confronti del diesel.. vero che emettono più particolato del benzina ma anche meno co2 quindi non si può definire più inquinante in assoluto, almeno non per adesso
Ritratto di MAXTONE
24 aprile 2018 - 13:40
Il fatto è che il particolato è molto più cancerogeno della co2.
Ritratto di Zot27
24 aprile 2018 - 19:43
Non dimentichiamo i nox, dai quali per di più scaturiscono altre Ufp
Ritratto di Gordo88
24 aprile 2018 - 23:02
Con l utilizzo dei catalizzatori scr il limite allo scarico degli nox é in linea con quello dei motori benzina.. che poi non ci siano più molti margini di miglioramrnto questo è un altro discorso
Ritratto di lucios
24 aprile 2018 - 23:21
4
Gli attuali diesel euro 6 producono meno particolato dei pari benzina a iniezione diretta. C'è troppa informazione e caccia alle streghe sul diesel ultimamente.
Ritratto di Zot27
24 aprile 2018 - 23:46
Il motore a benzina potrà esistere ancora per vari anni. Evitando l'iniezione diretta però
Ritratto di money82
25 aprile 2018 - 17:06
1
Non credo sia questione di caccia alle streghe, quanti diesel euro 6 ci sono? Se la stragrande maggioranza delle vetture diesel in circolazione è sprovvista di filtro o rispetta le vecchie normative, una piccola minoranza delle più moderne non serve a molto. In secondo luogo, come si è visto, molte case non hanno più interesse a sviluppare ulteriormente tale motorizzazione per una questione di costi. Vi devono mandare a casa una raccomandata da un avvocato per farvi capire la situazione? Non si costringe la gente a cambiare vettura, non tutti possono permetterselo, ma almeno provate a guardare un po' più in la dei 10 centesimi al litro in meno.
Pagine