NEWS

Cadillac XT4: lusso “compatto”

28 marzo 2018

La Cadillac svela al Salone di New York il suo modello più piccolo, la XT4, puntando ad una clientela più giovane.

Cadillac XT4: lusso “compatto”

TRE VERSIONI, OTTO COLORI - In concomitanza con l’apertura del Salone di New York la Cadillac ha presentato, presso il proprio showroom “Cadillac House” di Manhattan, la nuova XT4, una suv compatta lussuosa e agile mirata ad una clientela giovane ed esigente. Con l’arrivo nei concessionari della XT4 nell’inverno 2018 debutterà anche la nuova strategia della Cadillac. La XT4 sarà infatti disponibile nelle versioni Premium Luxury e Sport mentre la versione Luxury, già ben equipaggiata, sarà offerta come base di partenza in otto colori. Tutte le versioni nascono con proporzioni robuste (è lunga 460 cm e larga 188 cm esclusi gli specchietti) grazie anche alle linee squadrate e pulite mentre l’ultima tecnologia per quanto riguarda i fari Led (di serie su tutti i modelli) aggiunge aggressività all’anteriore. Le versioni Sport e Premium Luxury saranno ben riconoscibili anche dall’estero con cerchi in lega ah hoc e la griglia anteriore nera opaca per quanto riguarda la Cadillac XT4 Sport, ispirata dal design sportivo dei modelli V-Sport della Cadillac. La cifra di partenza per portarsi a casa questa nuova suv compatta sarà sicuramente attraente per la giovane clientela americana: 35.790 dollari escluse tasse.

IL NUOVO MOTORE TURBO - L’intero della Cadillac XT4 offre uno degli ambienti più spaziosi nel panorama delle suv compatte (le concorrenti sono BMW X1 e Jaguar E-Pace), soprattutto per i passeggeri posteriori, e anche qui possiamo trovare di soluzioni di stile che variano da una versione all’altra aggiungendo tocchi più sportivi (cromature e l’uso di fibra di carbonio), per quanto riguarda la XT4 Sport, e materiali più raffinati per chi volesse provare l’esperienza premium. Non può mancare il sistema multimediale proiettato su uno schermo ad alta risoluzione controllabile da un rotore posto accanto alla leva del cambio: una novità per la Cadillac. Tutte le XT4 saranno spinte dal nuovo motore 2 litri turbo con sistema di disattivazione dei cilindri (Active Fuel Management) da 237 CV e 350 Nm di coppia, con trasmissione automatica nove marce e trazione integrale.

Cadillac XT4
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
7
6
3
2
1
VOTO MEDIO
3,8
3.842105
19


Aggiungi un commento
Ritratto di Xadren
29 marzo 2018 - 15:06
1
Perché dovrebbe starsene lontana? La sua gamma di piccole (Spark, Sonic/Aveo, Cruze) è di derivazione coreana e quanto a stile non le trovo diverse dalle connazionali Hyundai e Kia né inferiori alle Honda e alle Suzuki e alle Toyota (parlo di stile, non di meccanica). Se i coreani vogliono provarci da noi con i modelli di fascia bassa-media e i giapponesi (con Lexus e Infiniti) continuano a provarci con quella media-alta, perché il primo produttore statunitense (ed il quarto, credo, mondiale) non dovrebbe provarci? Tra l'altro pare che finalmente stiano mettendo ordine tra i loro marchi, che era la loro più grande pecca, quando c'erano - oltre a Opel/Vauxhall e Saab - anche Pontiac, Saturn, Oldsmobile, ecc.
Ritratto di Fr4ncesco
29 marzo 2018 - 15:28
Giusto, dopo tanta confusione tra marchi e modelli adesso si sono organizzati bene: Chevrolet marchio generalista che va dalle utilitarie alle vetture sportive passando per SUV e pickup. Buick e GMC semi-premium di cui la prima berline e SUV dall'aspetto morbido e filante, "europeo", la seconda SUV e pickup dall'aspetto più massiccio e mascolino. Cadillac marchio premium e performante. Marchi che oltre al Nord America e Medio-oriente si sono ben affermati in Cina. Come macro area è rimasta fuori solo l'Europa. Imho potrebbero rispolverare anche qualche marchio come Daewoo o Saturn per vendere qui qualche Chevrolet e Buick appetibili al mercato europeo, come con Holden col quale vendono Chevrolet e Buick/Opel.
Ritratto di VEIIDS
29 marzo 2018 - 17:04
Disse colui che guida una Polo del mesozoico...
Ritratto di Alfiere
29 marzo 2018 - 08:19
1
E anche vero che di concessionari e officine della triade ce ne uno ogni provincia, per non parlare dell'esperienza dei meccanici europei accumulata i modelli tedeschi, mentre di cadillac non si trovano concessionari ne immagino molti meccanici specializzati.
Ritratto di Giuliopedrali
28 marzo 2018 - 22:00
Sembra sulla buona strada Cadillac. Speriamo che i marchi USA in particolare quelli mitici GM: Cadillac, Buick tornino agli antichi splendori!
Ritratto di Giuliopedrali
28 marzo 2018 - 22:37
Però esteticamente è piacevole e da Cadillac il muso e forse il posteriore, la fiancata troppo da compatta e piuttosto " generica".
Ritratto di AMG
29 marzo 2018 - 14:55
Sinceramente le preferisco di gran lunga l'XT-5. I volumi più abbondanti permettono alla linea forse di esprimersi meglio e risultare più bilanciata. Poi sarà che le Cadillac condividono la meccanica con gli altri marchi in parte ma questa piccola mi fa molto da gamma Audi verso il basso. Un modello che gli costa poco produrre e che farà fare grandi utili all'azienda. Insomma poi non so nemmeno quanto, anche in America si iniziano ad apprezzare le piccole auto? E' strana una Cadillac così. Ma andiamo sulla vettura, un pò come la Volvo XC40 non fa innamorare sul colpo, ma da certe immagini sempre piacere da altre o per alcuni dettagli no. Insomma senza infamia e senza lode, una linea che non apprezzo appieno ma che nemmeno mi dispiace troppo. Inoltre ha abbastanza carattere personale per farsi apprezzare, e oggi con tutte le auto presenti avere un design caratteristico è sempre più raro. Meglio così quindi che una copia incolla dalla XT5. Gli interni anche questi diversi dalle altre Cadillac invece mi paiono davvero molto molto belli. Sarebbe bello avere anche qua in Europa un pò più esemplari della gamma Cadillac, peccato che sia per concorrenza sia per motori, non prendano troppo... Il prezzo comunque non mi pare proprio così attraente andando a vedere la sostanza dell'auto. E' proprio come per Audi-Bmw. Andando nel basso della gamma più che altro il vantaggio lo prende il venditore che l'acquirente.
Ritratto di Giuliopedrali
29 marzo 2018 - 17:39
GM dovrebbe riorganizzare i marchi?! Provate a guardare la line-up GM anni 60: Chevrolet, Pontiac, Oldsmobile, Buick e Cadillac, che erano davvero: the standard of the world! Ora vien da piangere!
Pagine