NEWS

La nuova Cadillac ATS sbarca in Europa

23 ottobre 2012

Dopo l’esordio negli Usa, la berlina sportiva della Cadillac è in vendita anche in Europa: obiettivo, neanche troppo velato, insidiare la BMW Serie 3 in quanto a piacere di guida.

La nuova Cadillac ATS sbarca in Europa

PUNTA LE TEDESCHE - Sono finalmente disponibili i dati ufficiali e le specifiche tecniche per il modello europeo della ATS, nuova berlina della Cadillac che dovrà vedersela con  Audi A4, BMW Serie 3 e Mercedes C. Sopratutto la BMW, riferimento della casa americana in quanto a comportamento sportivo e piacere di guida. Lunga 464 cm, larga 180 cm ed alta 142, la ATS riprende lo stile che ormai da un decennio è prprio delle Cadillac, con fari a sviluppo verticale, la mascherina con barre cromate orizzontali e la tipica forma a “V” del cofano anteriore e posteriore. Particolare attenzione è stata dedicata allo studio dell’aerodinamica: le griglie attive riducono la resistenza dell’aria, il sottoscocca rivestito e la particolare forma del bagagliaio, che funge anche da spoiler, portano a una penetrazione aerodinamica, secondo la Cadillac.

Cadillac ats europa 09
 

MATERIALI NOBILI - Gli americani si sono impegnati per realizzare per la Cadillac ATS interni con superfici morbide al tatto: il rivestimento in pelle dei sedili è di serie su tutta la gamma e le finiture sono in vero legno, in carbonio o in alluminio. La plancia, dalla forma tradizionale, ha una strumentazione con tre grossi elementi a lancette mentre la consolle centrale è dominata da un grosso schermo a sfioramento da 8 pollici, attraverso il quale si può gestire il navigatore satellitare con immagini 3D, il telefono, le impostazioni di personalizzazione della vettura e l'impianto audio dotato di prese Usb, schede Sd e lettore Mp3. Di serie su tutte le versioni della Cadillac ATS, i sedili regolabili elettricamente, il clima bizona, il cruise control, il freno a mano elettronico e l’accensione senza chiave. Disponibili di serie o in opzione vari sistemi di ausilio alla sicurezza: cambio involontario di corsia, regolatore di velocità “intelligente”, controllo dell’angolo cieco, head up display e sospensioni a controllo elettro magnetico.
 

Cadillac ats europa 43
 

POSTERIORE O INTEGRALE - Per quanto riguarda i motori, risulta particolarmente interessante per il mercato europeo il 2.0 turbo alimentato a benzina da 276 CV e 353 Nm a 1700 giri/m. La Cadillac dichiara che la ATS è in grado di spuntare lo 0-100 km/h in soli 5,9 secondi con cambio automatico (6,0 secondi con il manuale a 6 marce) e di percorrere 12,2 km/l. La potenza è trasmessa alle ruote posteriori, in opzione è disponibile la trazione integrale. Per ora manca un motore diesel, praticamente indispensabile per avere qualche speranza di vendere a sufficienza in Europa. Le prestazioni di tutto rispetto della ATS sono garantite anche da un peso contenuto in 1.540 kg grazie all’ampio utilizzo di alluminio per cofano motore, sospensioni e paraurti. Quasi perfetta la distribuzione del peso: 50,1% all’anteriore e 49,9% al posteriore per la Cadillac ATS con cambio manuale e 51% e 49% per quelle con l’automatico. Quattro gli allestimenti previsti, Elegance, Luxury, Performance and Premium con prezzi in Germania a partire da 37.500 euro fino ai 50.970 necessari per la top di gamma Premium con trazione integrale.
 

Cadillac ats europa 50
 

> I prezzi aggiornati delle Cadillac

Cadillac ATS
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
39
36
32
18
9
VOTO MEDIO
3,6
3.58209
134
Aggiungi un commento
Ritratto di fabri99
24 ottobre 2012 - 15:15
4
Eppure continuano a vendere di più le tedesche: l'usato non è molto "usato" per l'acquisto di auto, e chi si fida?! La Serie 3 è davvero bellissima, comunque concordo con te: anche chi preferirebbe la Cadillac o la Volvo, finirebbe per prendere la tedesca, perchè, se non la tiene finchè campa(l'auto ehh), avrebbe un valore usato maggiore... Certo che poi, nell'usato, una Volvo o anche una Saab si svaluti molto di più e si trovi a prezzi stracciati rispetto alla BMW... Ma per comprarle usate, ci vorrebbe qualcuno che le compri nuove e le usi... Chi??! Non chi usa la testa, nè chi è accecato dal blasone tedesco... Comprano tedesco, spendono di più, ma l'auto avrà più valore usata... E tu poi dove vai a cercarla la S60, se nessuno la ha comprata nuova?! Ciao ;)
Ritratto di Franc-one
24 ottobre 2012 - 15:53
beh dipende dal cliente...il rappresentante che prende l'auto in leasing ovvio che non prende una cadillac o una infiniti, ma per chi ha ancora un cervello che valuta il rapporto qualità/prezzo in modo lucido, può prendere queste auto rimettendoci poco o niente e distinguendosi piacevolmente dalle "pecore". Ero indeciso tra una c 220 cdi s.w ed una v60....ho preso la svedese e credimi, ci si muove veramente bene e con una grande "personalità" per la strada.
Ritratto di fabri99
24 ottobre 2012 - 17:42
4
Se non la tieni finchè cammina, la macchina, dovresti valutare anche il suo valore usato... Il cervello, in questo caso, vota per la tedesca... Ciao ;)
Ritratto di Franc-one
24 ottobre 2012 - 18:21
eheh ma in volvo italia questo lo sanno benissimo, per questo ti fanno sconti anche del 23-25% sulla v60 e siamo gia al 10-11% sulla v40, così recuperi tutto ed hai una vettura decisamente più accessoriata. Credimi che da quando sono arrivati i capitali cinesi, volvo fa sul serio, e fa di tutto per strappare clienti alle deutsches...poi se in italia si pensa a senso unico, questo è tutto un altro discorso,e non mi interessa, a me basta sapere che la concorrenza alle tedesche, come tecnica e qualità, c'è eccome, basta cercarla ed accoglierla
Ritratto di fabri99
24 ottobre 2012 - 19:05
4
Concordo con te, ma questa cadillac per chi la fanno?? Per noi due?? Tutti gli altri europei sono accecati dal blasone, oppure, come farei io forse, usano la testa e, se non usano l'auto finchè funziona, non è il caso mio, tengono conto del valore usato... E' quindi inutile attaccare i più forti che non riuscirai mai a battere, è come se un Jimny volesse arrivare più lontano di un carro armato... Certo, è competitivo, ma non può niente contro i cingoli... E per montare i cingoli... Beh, il blasone è una cosa che o si ha non si avrà mai, quasi sempre... Magari mi sbaglio, ma la vedo così... Ciao ;)
Ritratto di 911 Carrera
24 ottobre 2012 - 22:33
Concordo, ma un BMW di 10 anni rimane un BMW, idem x AUDI, VW, e poche altre, una SAAB, Volvo, Opel, e altre, anche ammiraglie, tra 10 anni sono dei baracconi, pur essendo OTTIME auto, xchè non esiste in Italia un vero mercato dell' usato x questi marchi.
Ritratto di fabri99
25 ottobre 2012 - 15:38
4
Nessuno le comprerà anche per questo, per il valore che avranno in futuro... Quindi è inutile insediare le regine, rimaranno sempre e comunque loro le regine... Ciao ;)
Ritratto di Franc-one
25 ottobre 2012 - 18:20
si vabbè allora ragionando così ovvio che il mercato non cambia...ma fermatevi sul prodotto una buona volta senza "drogarsi" d'apparenza. Ditemi quanti scelgono una XF ( per me IL MIGLIOR SEGMENTO E IN ASSOLUTO ) rispetto ad una a6 o serie 5 ma non la prendono perchè secondo loro non è "premium tedesca".......e non ditemi che jaguar non ha blasone, anzi, molto più di audi e bmw. Quindi è tutto un discorso di apparenza e mode, "valori" che vanno purtroppo a nozze con il nostro paese. P.S: Un' auto dopo 10 anni perde tutto il suo valore in TUTTI i marchi tranne per certe ICONE DI STILE o SUPERCARS, non certamente i segmenti d o e
Ritratto di Challenger RT
23 ottobre 2012 - 20:18
Eccellente ed elegante classica berlina con piu' di un tocco di sportivita'. Sicuramente adeguato il 2000 turbo a benzina da 276 cv con prestazioni notevoli ad un prezzo che gli altri si sognano. Spero vivamente che non ci sia qualcuno che se n'esca con la solita domanda: ma la versione di..el?
Ritratto di MatteFonta92
23 ottobre 2012 - 20:27
3
I diesel sono dei motori a mio parere insulsi: hanno meno potenza che gli equivalenti a benzina (senza il turbo sono "piantati"), costano una marea di soldi in più, inquinano di più, e, dulcis in fundo, sono pure cancerogeni!!! Il fatto che consumino meno non basta, se uno non fa tantissima strada all'anno non si rientra brevemente nei costi dell'acquisto. I diesel vanno bene solo su trattori, camion e furgoni, ma sulle auto mai!
Pagine