NEWS

Al via la nuova campagna per la sicurezza stradale

4 dicembre 2017

Si chiama #buonmotivo e vede il coinvolgimento di Francesco Gabbani, vincitore dell’ultimo festival di Sanremo.

Al via la nuova campagna per la sicurezza stradale

SUL RISPETTO DELLE REGOLE - Sarà il cantante Francesco Gabbani a promuovere la nuova campagna di sicurezza stradale organizzata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e dall’Anas, la società a partecipazione pubblica che gestisce la rete stradale e autostradale italiana. L’iniziativa si chiama #buonmotivo e vuole sensibilizzare le persone sui rischi legati al mancato rispetto delle regole, nel tentativo di migliorare la cultura automobilistica delle persone, che troppo spesso violano le norme del Codice della Strada o ancor peggio usano il telefonino mentre sono alla guida. La campagna #buonmotivo è incentrata non a caso sui pericoli in agguato quando non si rispettano le regole, “leggerezze” che molto spesso nuocciono a pedoni, ciclisti e motociclisti, ovvero gli utenti della strada più deboli e indifesi: gli ultimi dati Istat mostrano infatti che l’anno scorso è aumentato il numero di vittime fra ciclisti (275, +9,6%) e “scooteristi” (116, +10,5%), a fronte di un calo fra i motociclisti (657, -15,0%) ed i morti complessivi sulle strade (3.283, -4,2%). La campagna verrà trasmessa dal 4 dicembre al 3 gennaio 2018 in tv, radio, su internet e attraverso i profili social del Ministero, dell’Anas e anche della Polizia.

Aggiungi un commento
Ritratto di otttoz
4 dicembre 2017 - 18:42
ben fatto!
Ritratto di steff69
4 dicembre 2017 - 20:42
Beh conosco un sacco di persone che ora con lo spot di Gabbani smetterà di parlare al telefono durante la guida.....invece di buttare soldi in pubblicità come queste, piuttosto incameratene mille volte di più facendo rispettare il codice della strada sull’uso indiscriminato di queste apparecchiature mentre si guida.
Ritratto di oretaxa
5 dicembre 2017 - 07:53
Tra l'altro su Android ci sono applicazioni cone GoogleNow che permettono di impartire comandi vocali al telefono per moltissime funzioni. Quindi la gente si svegliasse ad usarle, prima che investano qualcuno. Non servono campagne pubblicitarie ma multe salatissime e ritiro della patente (che il Parlamento si è rimangiato).
Ritratto di acterun
5 dicembre 2017 - 10:31
Continuano a buttare soldi in campagne pubblicitarie inutili invece di mettere agenti per strada. Evidentemente gli amici degli amici che non mangiano con velox e telecamere mangiano con la pubblicità.
Ritratto di AMG
5 dicembre 2017 - 10:47
Ma non lo guardo nemmeno. Avessero scelto un presentatore meno INGUARDABILE dell'odioso cantante mediocre-alternativo di turno.
Ritratto di Il Razzo 23
7 dicembre 2017 - 16:07
Bel video, ma soprattutto, ottimo il messaggio.