NEWS

Chevrolet Corvette: il 2019 è l’anno della C8

04 gennaio 2019

L’ottava generazione della Corvette avrà il motore centrale e uno stile decisamente grintoso. In arrivo a fine anno.

Chevrolet Corvette: il 2019 è l’anno della C8

CAMBIA IN TUTTO - L’ottava generazione sarà quella della rivoluzione per la Chevrolet Corvette, che si appresta a cambiare radicalmente dopo 66 anni di storia (il primo modello è del 1953). La C8 infatti non avrà più il motore anteriore davanti alla cabina di guida, ma sarà costruita sulla base di un telaio tutto nuovo con il motore posteriore centrale, il cui vantaggio è di centralizzare i pesi e migliorare il comportamento fra le curve, in particolare nella guida in pista. La Corvette C8 diventerà così una rivale di “mostri sacri” come Ferrari 488 GTB e Lamborghini Huracan, ma ad un prezzo decisamente più conveniente, come da tradizione per la sportiva americana.

LINEE SPIGOLOSE - Il passaggio al motore centrale si riflette anche nell’aspetto della vettura, come si vede dalla nostra ricostruzione (disegno qui sopra), perché la Chevrolet Corvette del 2019 avrà l’abitacolo avanzato, il frontale corto e una parte posteriore pronunciata. Lo stile manterrà un family feeling con il modello attuale a motore anteriore e lo si nota dalle forme tese e dagli spigoli pronunciati. Del resto, secondo alcune indiscrezioni, le Corvette C8 e C7 convivranno per un paio d’anni nel listino della Chevrolet che, in questo modo, mira a non scontentare i fan storici di questo modello.

ANCHE IBRIDA? - Oltre al telaio tutto nuovo sulla Chevrolet Corvette C8 dovrebbe fare la sua comparsa un inedito motore V8, dotato di doppio albero a camme, che sarà disponibile in versione aspirata con circa 500 CV e sovralimentata con oltre 700 CV. Alcune indiscrezioni confermano la presenza di una futura versione ibrida, sempre basata sul nuovo V8, capace di circa 800 CV. La Corvette C8 dovrebbe costare circa 90-100.000 euro ed essere in vendita da dicembre 2019.



Aggiungi un commento
Ritratto di 82BOB
5 gennaio 2019 - 20:31
Nel paese della Tesla, e in un paese come gli USA, dove pure l'idrogeno non è un'utopia, un azzardo l'avrei fatto... Soprattutto perché, a mio avviso, è meglio sperimentare tecnologie ardite o comunque non usuali su auto già di nicchia!
Ritratto di Giuliopedrali
5 gennaio 2019 - 12:57
Orrenda secondo me una Corvette a motore centrale, anche se bisognerà vedere, del resto sono orride tutte le Corvette dagli anni 90 ad oggi mentre prima (1963 e 68 soprattutto) si sfiorava il capolavoro. Lo dice uno che stava per prendere una Firebird terza serie.
Ritratto di v8sound
5 gennaio 2019 - 13:18
No, la C5 del '97 è ancora bellissima nella sua semplicità. Ma anche la C6, seppur meno "Corvette" delle precedenti a livello di design, vista dal vero dice la sua.
Ritratto di verdebiancorosso
5 gennaio 2019 - 13:02
bello il bozzetto, rimane inconfondibilmente Corvette nonostante la nuova posizione del propulsore. Molti anni fa ne guidai una negli USA, automatica oltretutto ma era godibilissima sulle loro strade e costava un quarto di una Porsche. A me piace molto e avendo la possibilità di scegliere fra una 488 e la Corvette a metà prezzo non avrei dubbi. Da dire che ne avrei avuti pochi di meno anche con la versione precedente
Ritratto di FOXBLACK
5 gennaio 2019 - 13:26
Daccordissimo con il tuo commento farei così anch'io. ..
Ritratto di Giuliopedrali
5 gennaio 2019 - 14:58
Sarà il solito mio commento, ma nel caso della Corvette un sogno fino agli anni 80, poi da adesso davvero non so quanto fascino, intendo unicamente il fascino, possa avere più di una ventura cross-over superelettrica.
Ritratto di v8sound
5 gennaio 2019 - 15:25
Ma smettila con queste menate... come chiedere a un vegano se preferisce l'insalata o una fiorentina. Sono due cose completamente diverse. Tu che per sentirti qualcuno hai bisogno di seguire le mode (quali poi) sognerai il crossover orientale da 1.000 cv e touch da 60" al posto della consolle, per gli altri ci sarà ancora la Corvette, rigorosamente endotermica.
Ritratto di Giuliopedrali
6 gennaio 2019 - 09:29
Be no capisco la nuova Alpine, in Francia ne hanno già vendute 1.200, ma questa nuova 'Vette non la sogna nessuno, del resto neanche quella attuale almeno in Europa, un altro discorso è la Camaro che ha venduto discretamente e svetta tra i coupé.
Ritratto di Rav
6 gennaio 2019 - 12:08
3
Una Corvette che non è una Corvette. Non capisco e non condivido lo spostamento del motore per un'auto che è sempre stata un'icona. Con l'attuale hanno a mio parere sbagliato mettendole quella linea da giapponese che non è, le precedenti erano sicuramente più belle e americane con la versione del '97 che è forse l'ultima Corvette di nuova generazione che tutti ricordano quando sentono il marchio. Questa sarà l'ennesima sportiva infarcita di cavalli e competitiva, ma non una Corvette. E anche con la Camaro purtroppo son su quella strada.
Ritratto di lucios
6 gennaio 2019 - 23:17
4
Finalmente si innovano!
Pagine