NEWS

Chevrolet Corvette: la C8 sfida la C7

Pubblicato 26 luglio 2019

L’ottava edizione della Chevrolet Corvette volta decisamente pagina rispetto alle precedenti. Vediamo come.

Chevrolet Corvette: la C8 sfida la C7

L’arrivo dell’ottava generazione ha “spaccato” in due la comunità dei fans della Chevrolet Corvette: da una parte ci sono quelli contrari alla scelta del motore centrale, fedeli all’idea che la supercar americana debba averlo anteriore (come vuole la tradizione), mentre i favorevoli sono convinti che la nuova architettura possa possa portare la Corvette al livello delle rivali, ovvero Audi R8, Honda NSX e McLaren 540C. Qualunque sia la posizione di ciascuno, resta il fatto che la Chevrolet ha osato non poco con la nuova Corvette Stingray, perché oltre alla posizione del motore cambiano anche tante altre cose. Vediamo quali.


DESIGN - Gli stilisti della Chevrolet hanno dovuto fare “tabula rasa” al momento di disegnare la Corvette Stingray 2020, che ha poco in comune con il vecchio modello (lanciato nel 2014). Il cofano anteriore è sempre scolpito ed i rastremati fari “salgono” verso i passaruota, ma la parte anteriore è più corta: non c’è più il lungo cofano diventato un marchio di fabbrica delle Corvette. Nettamente diversa è anche la fiancata, meno levigata e con una vistosa apertura per il raffreddamento del motore, impreziosita da un profilo nero, che fa il paio con quelli per l’ala posteriore, gli specchietti e il “labbro” anteriore. Le maniglie apriporta sono nascoste alla vista e non più “incassate” nella carrozzeria. Il tetto della nuova Chevrolet Corvette è meno allungato verso il posteriore, dove si notano le prese d’aria e gli scarichi ai lati del fascione (prima erano al centro).


MOTORE - Il motore della Chevrolet Corvette Stingray 2020 è un V8 aspirato di 6.2 litri, che deriva dall’otto cilindri di 466 CV di cui era dotata la settima generazione. Il 6.2 era stato sviluppato appositamente per la Corvette C7 e aveva soluzioni per migliorarne l’efficienza, come l’iniezione diretta della benzina e il sistema per controllare l’apertura delle valvole. Con la C8 il suo nome interno è passato tuttavia da LT1 a LT2, a testimonianza delle migliorie introdotte, perché la Chevrolet ha rivisto la testata, aumentato il serbatoio dell’olio di raffreddamento e abbassato l’albero. La potenza è di 497 CV, ma raggiunge i 502 CV ordinando lo scarico ad alte prestazioni nel pacchetto Z51. Il motore è visibile dall’esterno attraverso il lunotto in vetro. 


CAMBIO - La trasmissione della potenza alle ruote posteriori avviene attraverso ad un cambio robotizzato a doppia frizione con 8 rapporti, montato sull’asse posteriore per migliorare la ripartizione dei pesi. La prima marcia ha una rapportatura corta per favorire lo sprint, mentre la settima e ottava marcia sono lunghe per tenere bassi i giri del motore guidando a velocità costante (così migliorano le percorrenze). Il cambio ha le palette al volante per scegliere i rapporti manualmente. A differenza delle vecchie generazioni non c’è un selettore nel tunnel, perché i programmi di parcheggio, folle e utilizzo manuale si attivano tramite tre pulsanti. Non è più disponibile il cambio manuale.


TELAIO - Dove alla Chevrolet hanno lavorato maggiormente è nel telaio, in alluminio come per la vecchia generazione ma completamente riprogettato: il motore è centrale e la rigidità fa segnare un +10%, a vantaggio della precisione di guida e anche del comfort, perché le sospensioni (optional quelle a controllo elettronico) lavorano meglio. Il nuovo telaio ha consentito inoltre di sviluppare le versioni per i Paesi con la guida a destra, una novità assoluta per la Corvette, e realizzare due vani di carico: uno anteriore (ampio a sufficiente per un trolley da cabina aerea) e l’altro dietro, dov’è possibile stivare due sacche da golf o il tettuccio rimovibile (la carrozzeria della Chevrolet Corvette Stingary è targa).

Chevrolet Corvette Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
54
18
10
5
7
VOTO MEDIO
4,1
4.1383
94


Aggiungi un commento
Ritratto di Bull 1000
30 luglio 2019 - 13:15
Seriamente vuoi paragonare un mito come la Corvette, che da quasi 70 anni definisce il concetto di vettura sportiva americana, con centinaia di vittorie conquistate nelle più disparate competizioni, alla nissan gtr??????
Ritratto di THORO
30 luglio 2019 - 15:06
FiestaLory parlava di miglior rapporto prezzo-prestazioni, quindi la GT-R ha il diritto di essere citata dato l'ottimo rapporto di cui sopra. Cosa non hai capito del paragone? È così semplice
Ritratto di Spock66
26 luglio 2019 - 19:14
Aspetto il prezzo in Italia..ma stò già guardando il porcellino coi risparmi con uno sguardo strano..la voglio!
Ritratto di GinoMo
26 luglio 2019 - 20:44
la C7 partiva da 95000€, credo che la C8 resterà non si discosterà tanto da quel prezzo. comunque complimenti se puoi permetterti e mantenere quest'auto
Ritratto di Gwent
27 luglio 2019 - 13:46
2
A 100.000€ rimane ancora un affare tra tutte le rivali: Le auto a motore centrale di questa caratura costano tutte più del doppio. Un saluto. Il Gwent.
Ritratto di IloveDR
26 luglio 2019 - 20:21
4
preferisco la C8, finalmente gli americani hanno imparato come si fanno le Auto...
Ritratto di BRIXIO85
26 luglio 2019 - 23:00
In realtà poteva starci anche una motore anteriore, magari più "libera" esteticamente di mostrarsi come tale, senza i derivanti compromessi (quindi con un cofano chilometrico, i sedili praticamente poggiati sull'asse posteriore, ecc.), senza complessi d'inferiorità (era ormai dalla C5 che avera il transaxle e pertanto una più che buona distribuzione delle masse), e magari senza quell'immancabile coda a papera (pareva la maledizione "a cuneo" della Giulietta '77, ma perpetuato all'infinito; non spariva mai, versione dopo versione). Peccato solo che GM sia un costruttore generalista e non si possa certo permettere una gamma sportiva; non avrebbe senso, farebbe perdere un sacco di soldi. In definitiva la priorità era da darsi al progetto come originariamente inteso, e così è stato.
Ritratto di Illuca
26 luglio 2019 - 23:45
Banale
Ritratto di Fr4ncesco
27 luglio 2019 - 00:08
2
Le "muscle" con motore anteriore non mancano, trovo invece la C8 fresca, sofisticata, notevole, tanto 2 posti secchi erano e 2 posti secchi saranno e hanno trovato lo spazio per ficcarci 5-6 borsoni. Per me è affascinante una vettura a motore centrale e annessi ad un prezzo inferiore ai 60k, e in attesa di step di potenza che arrivano a 700 e 900CV.
Ritratto di Fr4ncesco
27 luglio 2019 - 00:12
2
Spero inoltre che i fan scontenti vadano di Camaro dando seguito a quest'altra icona.
Pagine