NEWS

Chevrolet Corvette ZR1 2018: fa il pieno di cavalli

13 novembre 2017

La nuova ZR1 vuole essere la Corvette dei record: il motore 6.2 sovralimentato eroga 765 CV di potenza e 969 Nm di coppia.

Chevrolet Corvette ZR1 2018: fa il pieno di cavalli

UN'AUTO PER STUPIRE - La Chevrolet non prende tempo in attesa della rivoluzionaria Corvette C8 a motore centrale (qui per saperne di più) e mostra in anteprima assoluta la Chevrolet Corvette ZR1 basata sulla settima generazione della sportiva americana, variante ad alte prestazioni dotata di un nuovo motore senza uguali nella storia del costruttore, il più potente di sempre per una Corvette. Si chiama LT5 e si avvale del basamento in alluminio e soprattutto del sistema a doppia iniezione, una novità assoluta per il gruppo General Motors (il gruppo di cui la Chevrolet fa parte): i due ugelli iniettano la benzina nelle camere di scoppio in maniera diversa l’uno dall’altro, stando alla Chevrolet, quindi il V8 può cambiare la risposta all’acceleratore in funzione delle condizioni di utilizzo.

POTENZA DA VENDERE - Una potenza così elevata è raggiunta attraverso un compressore volumetrico maggiorato del 52% rispetto alla vecchia edizione della Chevrolet Corvette ZR1, che regala al V8 una potenza massima di 765 CV a 6.300 giri e una coppia di 969 Nm a partire da 4.400 giri. Il basamento del motore è in alluminio per ridurre i pesi. La nuova ZR1 sarà ordinabile dalla primavera 2018 con il cambio manuale a 7 rapporti o con l’automatico a convertitore di coppia a 8 marce, il primo di questo tipo montato su una ZR1. La sportiva pesa a vuoto 1.598 kg e dovrebbe assicurare prestazioni in linea con le migliori supercar europee, anche se la Chevrolet per il momento non è scesa nei dettagli: insieme alle prime caratteristiche ha annunciato che la velocità massima è di oltre 340 km/h. La Chevrolet Corvette ZR1 2018 è studiata per la pista e adotta freni in materiale composito, regolazioni specifiche degli ammortizzatori Magnetic Ride Control e pneumatici sportivi Michelin Pilot Sport Cup 2 su cerchi da 19 pollici davanti e 20 pollici dietro.

AERODINAMICA DA GARA - La casa americana ha curato molto l’aerodinamica della Chevrolet Corvette ZR1, così da renderla stabile e maneggevole anche a velocità sostenute. La principale novità si trova nell’ala posteriore: quella integrata nel pacchetto aerodinamico base è di tipo fisso, ma genera il 70% di spinta a terra in più rispetto all’alettone della Corvette Z06; quella del pacchetto a richiesta può essere regolata su due livelli e schiaccia a terra la ZR1 ancor più dell’ala standard. Entrambi gli alettoni sono integrati al telaio e non solo fissati alla carrozzeria, quindi flettono meno con la velocità, mentre il fondo è piatto per aumentare l’effetto suolo. A pagamento si può avere anche il pacchetto Sebring Orange Design, in cui si trovano numerosi particolari esterni e interni verniciati di arancio: la vernice tristrato, le pinze dei freni, le cinture di sicurezza e alcuni dettagli nel labbro anteriore.

Chevrolet Corvette Coupé
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
44
10
2
1
2
VOTO MEDIO
4,6
4.57627
59
Aggiungi un commento
Ritratto di slvrkt
20 novembre 2017 - 21:48
2
vero che i prezzi cosiddetti MSRP (manufacturer's suggested retail price) sono tutti senza tasse e che ogni stato ha la sua tassazione, ma pure vero che in determinate momenti di offerte e sale (che negli USA sono praticamente sempre su quasi tutte le marche e sono d norma molto corposi, specie su modelli di nicchia e molto costosi, come questa Corvette, e su modelli di brand di ultra massa, tipo nissan o toyota e hyundai) queste tasse vengono "abbonate" con un corposo sconto del dealer, o piu' spesso se le accolla direttamente il concessionario pur di vendere l'auto; oppure ti offrono varie mantainance gratis, o altri benefit che, in un modo o nell'altro, ti fanno recuperare le tasse. Ci sono poi altri costi da considerare, dealer fee, destination fee, DMV fee, e simili che fanno lievitare il prezzo, ma parliamo di 1000/2000 $, non di piu. Poi subentra il tuo credit score, nel caso di finanziamento e leasing che puo' essere responsabile di enormi differenze nelle varie rate di vari acquirenti, ma il discorso si fa piuttosto complicato qui. Riguardo la benzina no, i prezzi che vedi sono sempre comprensivi di tasse, e dallo stato piu' costoso a quello piu' economico (ci sono differenza anche molto vistose) sono enormemente inferiori all'Italia.
Ritratto di slvrkt
20 novembre 2017 - 22:49
2
il mondo retail e del credito USA e' un vero inferno, anzi, piu' precisamente e' il girone degli accidiosi, degli avidi e spesso dei ladri: parlarne compiutamente, e cercare di spiegarlo efficacemente, richiederebbe tomi ben piu' estesi della Divina Commedia; per capire, l'unica e' viverci e sperimentare sulla propria pelle (o meglio, sulla pelle del portafogli e sulla plastica delle credi card) la complessita' di questo mondo malato di finanza sempre speculativa e sempre anti-consumatore ed anti-cittadino: specie se vivi in stati sanguisuga (e politicamente tanto corrotti e sporchi quanto la peggiore amministrazione mafiosa italiana) come NY, ed ancora di piu' se vivi nella citta' piu' sfacciatamente, lobbisticamente ed orgogliosamente avida del paese, NYC. Moltiplica tutto quello che ti passa per la testa per 3 (tranne la gasoline), ed avrai un'idea approssimativa delle spese qui - ah, moltiplica anche gli stipendi per almeno 3 pero' =D, Ma sto' andando ot, e mi fermo.
Ritratto di slvrkt
20 novembre 2017 - 23:10
2
mattds@hotmail.it
Ritratto di Chromeo
22 novembre 2017 - 17:06
ISmart ma gli Usa non erano il paese dei balocchi per gli automobilisti? Basatevi sempre sui fatti e non sulle dicerie da bar perché è in quest'ultimo modo che si propagano cialtronate come scie chimiche, magneti per consumare meno o "In America le auto costano 4 soldi e mantenerle non costa nulla, me ho ha detto ammicuggino!".
Ritratto di grande_punto
13 novembre 2017 - 17:57
3
Grandissima chevrolet :)
Ritratto di FOXBLACK
13 novembre 2017 - 20:20
Semplicemente STUPENDA
Ritratto di luconeone
14 novembre 2017 - 12:14
Io continuo ad avere dubbi su tutta questa coppia scaricata su 2 ruote. Già la Z06 è rognosa da guidare, questa lo sarà ancora di più. Mi dispiace, avrebbero potuto scegliere la strada della Ford, cioè fare un aspirato ad alti regimi per la Z e riservare il volumetrico alla Zr. Così oggettivamente non ha molto senso. Basta una GranSport cmq per divertirsi. @Ismart Se per interni da Panda intendi semplici e robusti ti do ragione, non se pensi siano fatti male. Ho girato un week-end intero su una gt350r e mai uno scricchiolio....certo se uno vuole gli interni lussuosi vada su una Mercedes, che però fa divertire mooooooolto meno
Ritratto di luconeone
14 novembre 2017 - 14:20
Scusa, non avevo capito parlassi del vano motore che sì, è molto poco ordinato, mancano calotte e copricavi e sembra tutto un po' arruffato.....ma d'altra parte puoi metterci le mani con estrema facilità, non come in altre sportive che ti costringono ad ore di lavoro addizionali. È il concetto di sportiva americana popolare, potente, economica e semplice da sistemare(ovviamente aggiornata ai tempi moderni). Adesso poi se si mettono a fare anche motori così spettacolari e ad affinare in maniera così pazzesca la dinamica di guida....signori giù il cappello!
Ritratto di luconeone
14 novembre 2017 - 14:25
Non ho mai provato la amg gt, ma me ne hanno parlato in maniera simile alla Huracan, gran mezzo ma in difficoltà in pista(ovviamente in una sessione in pista, non sul giro singolo) cosa diversa per le loro versioni estreme, che sembrano nascere da progetti diversi.
Ritratto di luconeone
14 novembre 2017 - 14:41
@Challenger rt Come non darti ragione, pensare che noi siamo chiamati la terra dei motori e facciamo di tutto per castrarli........riempiendo poi le strade di insulsi turbodiesel(il 90% dei quali non regolari e non sto parlando dei truffati da vw, parlo di egr, fap e altro.....) per poi lamentarci delle polveri sottili e fare la danza della pioggia. Dovremmo poter scaricare i corsi di guida e gli ingressi in pista nei t.d., semplificare le preparazioni e massacrare chi non rispetta il codice con il doppio delle pattuglie in giro, ma tant'è.....
Pagine