NEWS

La Chevrolet lascia l’Europa

05 dicembre 2013

Il gruppo General Motors, a cui appartiene la Chevrolet, ha deciso di lasciare la piazza europea al marchio Opel dal 2015.

La Chevrolet lascia l’Europa
DECISIONE ANNUNCIATA - Dopo le reiterate analisi che individuavano nella presenza della Chevrolet in Europa una problematica sovrapposizione di marchi con la Opel, alla fine è arrivata la decisione drastica: alla fine del 2015 sul mercato europeo la Chevrolet ridurrà la propria gamma ai modelli più particolari, come la Corvette (nella foto sopra la Spark). Il gruppo GM sarà poi rappresentato anche dalla Cadillac, che ha un programma di espansione europea per i prossimi tre anni. 
 
IN RUSSIA RESTERÀ - La decisione strategica riguarda tutta l’Europa occidentale e quella orientale con l’esclusione della Russia. Ciò perché secondo la General Motors in Russia e nella CSI il profilo dei marchi Chevrolet e Opel sono più distinti e non ci sarebbero problemi di sovrapposizione e “cannibalismo” commerciale. 
 
TENDENZA IN C ALO - All’origine della clamorosa decisione ci sono i persistenti risultati finanziari negativi per la Opel e una tendenza al ribasso delle vendite della Chevrolet. Nel 2011 le vendite nei 27 paesi dell’Unione europea erano state 173.083; nel 2012 sono scese a 167.917 e quest’anno stanno registrando un ulteriore calo del 18%.




Aggiungi un commento
Ritratto di wiliams
5 dicembre 2013 - 18:45
Poco male,nessuno ne sentirà la mancanza,in effetti poi le vendite di questo marchio non decollano,anzi,invece di aspettare il 2015 io la farei sparire già da gennaio 2014.
Ritratto di djonair
5 dicembre 2013 - 19:05
poco male...? se mi dai il tuo iban ti giro il mio mutuo
Ritratto di 911 Carrera
6 dicembre 2013 - 01:43
Sarebbe un BENE. Morta Lancia, agonizzante ALFA, Delta, Giulietta, Bravo che si cannibalizzano il NULLA, xchè tanto NON vendono, 30 inutili e ridicole versioni della 500 polacca,una imitazione della Elise...e critichiamo GM...........???.
Ritratto di zagortenay2000
28 dicembre 2013 - 02:34
..e pensare che ai suoi tempi l'alfa la voleva la ford ed il governo italiano la regalò ad agnelli.......
Ritratto di M93
5 dicembre 2013 - 18:50
Trovo la decisione abbastanza sensata. C'è da dire, però, che prima hanno tolto il marchio Daewoo (che avrei mantenuto) per fare spazio a quello Chevrolet, commercializzando però vetture coreane con il marchio americano. Le Chevrolet vere e proprie non sono di sicuro quelle della gamma attuale (Daewoo rimarchiate), bensì Corvette e Camaro. Fino al 2004/2005 in Italia erano presenti Trailblazer, Tran Sport e Thaoe (in altri mercati anche Alero) che erano Chevrolet vere, non ex-Daewoo come accade attualmente. Io reintrodurrei il marchio Daewoo magari come marchio low cost (tipo Dacia per intenderci) in modo da non infastidire Opel, e lasciare Chevrolet per vetture più particolari (camaro e corvette).
Ritratto di 911 Carrera
6 dicembre 2013 - 01:57
No, Daewoo aveva SOLO i motori Opel, e forse il cambio (avevo la Daewoo Lanos 4p.GPL, ottima). Chevrolet condivide telaio, motori, cambi e tutta la meccanica, crash test Daewoo Nubira, 2 stelle, Chevrolet Nubira 4 stelle, grazie ANCHE all' aggiunta degli airbag laterali, ma, principalmente, x il diverso telaio. Daewoo non fu tolto, fu fatta chiudere xchè scaricavano i residui della verniciatura in pieno oceano. La mia Nubira resta una Astra, solo con una diversa carrozzeria, SBAGLIATISSIMO aver mantenuto il nome Nubira, e non aver adottato il nome Lacetti s.w., come in altri mercati europei. Se vai nei blog e digiti Chevrolet Nubira s.w., poi Lacetti s.w., ti uscirà la stessa auto. Discorso diverso x la Matiz, che fu radicalmente cambiata con la Spark, e x un po fu prodotta sul vecchio telaio Daewoo, e qui SI che era giusto mantenere il vecchio nome.
Ritratto di M93
6 dicembre 2013 - 08:34
Fino al 2004 le Daewoo erano commercializzate in Italia e in europa con questo marchio, con tecnonolgia di origine Opel, come giustamente ai detto anche tu. Successivamente il marchio Daewoo è stato soppresso, solo in Europa e negli USA, in quanto in Asia (in particolare in Corea) è rimasto, con alcune vetture che da noi sono commercializzate come chevrolet: Aveo, Matiz, Windstrom, G2x, Statesman etc. In altri paesi, viene addirittura commercializzata ancora la Nexia (di derivazione kadett e). Io intendevo dire che le Chevrolet che attualmente sono presenti. In buona parte sono Daewoo rimarchiate: vedi Spark (daewoo matiz creative), cruze (daewoo lacetti premiere). Che in alcuni paesi europei la Nubira era commercializzata come lacetti sedan e wagon lo sapevo: in Italia non ha avuto mai un grosso successo (a parte in qualche caso la wagon) sia nella prima (berlina 2 e 3 volumi) che nella seconda generazione.
Ritratto di Fr4ncesco
6 dicembre 2013 - 15:35
2
Daewoo non esiste nemmeno più in Corea, è stato soppresso a vantaggio di Chevrolet. Piuttosto si parla di GM Korea, non ha senso parlare di Daewoo rimarchiate e la Cruze è frutto di un progetto globale, la piattaforma è stata progettata dalla Opel così come gli interni e la 5 porte dalla Holden in Australia. E sicuramente la qualità è aumentata parecchio. I modelli Chevrolet sono Chevrolet, punto, la Daewoo non c'azzecca più nulla dalla Cruze alla Spark.
Ritratto di 911 Carrera
6 dicembre 2013 - 20:09
era stato chiuso, letto sui vari siti. Si la Nubira c'è anche 4 porte, come la Aveo, vista 1 sola della 1° e 2 della 2°, una nel cortile vicino. La wagon non resta malvagia, purtroppo non trovai un allestimento top, e sulla mia non c'è clima automatico, fendinebbia, bracciolo centrale, (che sto x aggiungere), ma offre già 4 airbag ABS/ESP/SRS/EDB, vado sul bagnato come se fosse asciutto, ovviamente senza esagerare troppo. Mi trovo molto bene, 1.600 da 109 cv GPL. Stupenda, x me, la strumentazione. Se vuoi trovi la prova. Buono anche il cambio, mi spaventava xchè di derivazione OPEL , sulla Corsa 1000 resta gommoso, qui gratta un po la retro, e la 5° resta un po troppo spostata, ma cambia bene, senza gommosità o impuntamenti dalla 1° alla 4°.
Ritratto di djonair
5 dicembre 2013 - 19:00
sicuramente meglio mollare Chevrolet ,che per la cronaca era in attivo e con solo 44 dipendenti nella sede italiana di roma,che lasciare la "germanica" Opel con i suoi migliaia di dipendenti tra Germania e resto d'Europa (prima potenza economica del vecchio continente). grazie General Motors...un tuo fido servitore per 10 anni
Pagine