NEWS

La Chevrolet lascia l’Europa

05 dicembre 2013

Il gruppo General Motors, a cui appartiene la Chevrolet, ha deciso di lasciare la piazza europea al marchio Opel dal 2015.

La Chevrolet lascia l’Europa
DECISIONE ANNUNCIATA - Dopo le reiterate analisi che individuavano nella presenza della Chevrolet in Europa una problematica sovrapposizione di marchi con la Opel, alla fine è arrivata la decisione drastica: alla fine del 2015 sul mercato europeo la Chevrolet ridurrà la propria gamma ai modelli più particolari, come la Corvette (nella foto sopra la Spark). Il gruppo GM sarà poi rappresentato anche dalla Cadillac, che ha un programma di espansione europea per i prossimi tre anni. 
 
IN RUSSIA RESTERÀ - La decisione strategica riguarda tutta l’Europa occidentale e quella orientale con l’esclusione della Russia. Ciò perché secondo la General Motors in Russia e nella CSI il profilo dei marchi Chevrolet e Opel sono più distinti e non ci sarebbero problemi di sovrapposizione e “cannibalismo” commerciale. 
 
TENDENZA IN C ALO - All’origine della clamorosa decisione ci sono i persistenti risultati finanziari negativi per la Opel e una tendenza al ribasso delle vendite della Chevrolet. Nel 2011 le vendite nei 27 paesi dell’Unione europea erano state 173.083; nel 2012 sono scese a 167.917 e quest’anno stanno registrando un ulteriore calo del 18%.




Aggiungi un commento
Ritratto di 911 Carrera
7 dicembre 2013 - 12:30
Di date dentro, nel 2005 una Accent 4 porte, x il poco mercato. Mi fu valutata benissimo xche' la mandavano un altri paesi dove quelle auto a 3 volumi sono richiestissime. La tua mica sparisce dalla circolazione, come x Rover, la venderanno da altre parti, dove, forse, sarà anche più richiesta.
Ritratto di Merigo
7 dicembre 2013 - 18:07
1
In GM più che di esperti di Mercato e di Marketing credo abbiano bisogno di uno psichiatra. Prima il matrimonio con FIAT finito quasi come quello di Berlusca con Sciura Veronica o di Murdoch con Sciura Wendi, cioè con un indennizzo miliardario, oggi questa fuga coronata dal "sentimento" di rimanere in Europa con Cadillac. Ma proprio Cadillac mi ricorda un altro svarione di GM in Europa. Mi riferisco alla produzione della Allanté nello stabilimento Pininfarina di San Giorgio Canavese, eretto appositamente. A Torino all'epoca (fine anni '80) veniva definita "la più lunga catena di montaggio del mondo". Le scocche venivano stampate, lastrate e verniciate a Grugliasco; caricate su bisarche e portate a San Giorgio Canavese dove venivano carrozzate e, quindi, senza vedere un pezzo di meccanica trasferite all'aeroporto di Torino Caselle dove un ponte aereo sull'Atlantico di Boeing 747 Cargo di Alitalia appositamente allestiti, le portava a Detroit dove veniva montata la Powertrain (visto che erano a Detroit fatemelo dire in americano, ma sarebbe la meccanica!) e finalmente vedevano la strada: tutto questo per avere sul fianco la blasonata firma pininfarina (minuscolo si firmava Battista Farina detto pinin). Anche allora fini malissimo per GM, perché per venderle in Europa dovevano riattraversare l'Atlantico come novelle Giuseppe Garibaldi, e in America non se le filò nessuno. Pininfarina prese un pacco di soldi per lo scioglimento anticipato del contratto e per il minor numero di vetture prodotte rispetto a quest'ultimo, e per l'edificazione ad hoc dello stabilimento di San Giorgio; mentre GM iniziò la sua speciale e personale storia in Europa con marchi diversi da Opel. Poi come detto ci fu quel capolavoro di ingegno italiano che ricordò Totò che vende il Colosseo al turista americano, e ora il saluto di Chevrolet: GM, cercati uno psichiatra, bravo però!
Ritratto di fra77777
8 dicembre 2013 - 08:12
mercoledì 11 dicembre ho appuntamento con 1venditore Chevrolet per comprare 1trax lt.Mi hanno contattato che ci saranno dei ribassi sul prezzo sulle vetture in "casa". Sarei intenzionato a comprarla qualcuno sa dirmi se faccio bene? perché sono indeciso tra la mokka ela trax a confronto economico (22000 la mokka cosmo 1.7disel contro i 19000 della trax lt) 3000eur di differenza non sono pochi... mi preoccupa xo la questione di chiusura dei punti Chevrolet;dove andro a far i tagliandi?i ricambi? ma soprattutto la garanzia avra' ancora 1valore?
Ritratto di Fr4ncesco
8 dicembre 2013 - 17:17
2
Credo attraverso Opel, dopotutto è sempre GM. Anche se personalmente a sto punto io prenderei più la Mokka.
Ritratto di 911 Carrera
8 dicembre 2013 - 18:24
1 solo consiglio NON prendere il 1700 cc diesel. Non rimane un buon motore.
Ritratto di dory64
22 dicembre 2013 - 12:35
attualmente sul sito della chevrolet c'è la conferma che la casa lascerà l'europa , con le dovute rassicurazioni. certo comprare un auto di una casa fantasma (quasi) mi creerebbe qualche pensiero , penso soprattutto ai malumori dei dipendenti delle concessionarie che stanno smobilitando, conosco una concessionaria monomarca chevrolet , i dipendenti si stanno già dando da fare per trovarsi un nuovo lavoro.
Ritratto di zagortenay2000
28 dicembre 2013 - 02:27
secondo me hanno fatto un errore madornale, ma le opel qui in italia chi le compra????? secondo me dovevano chiudere la opel o farla vendere nello zimbabwe.... io volevo comprare una trax, ma ora cambierò modello, ci sono la ssangyong korando, la kia sportage, o la jeep compass senza contare che nel 2015 arriva il suv Mg. sapete perchè hanno fatto un autogol clamoroso (alla niccolai per intenderci)? perchè togliere la chevy dal mercato europeo non farà vendere una sola opel in più e mi dispiace anche per quei concessionari che vivevano vendendo le chevy. se fossi in loro cominceri a pensare ad altre marche....
Pagine