NEWS

Chi era Nikola Tesla? Un viaggio europeo in elettrico per scoprirlo

19 giugno 2018

Dal 15 al 18 giugno tre equipaggi a bordo di altrettante auto Tesla elettriche hanno realizzato un viaggio sulle tracce di Nikola Tesla attraverso quattro Stati.

Chi era Nikola Tesla? Un viaggio europeo in elettrico per scoprirlo

LE TAPPE NEI MUSEI - Le Tesla, le elettriche californiane della casa di Elon Musk, sono conosciute da tutti: l'azienda è chiamata così in onore di Nikola Tesla. Per saperne di più sul noto inventore e ingegnere elettrico nato nel 1856, due Tesla Model X e una Tesla Model S sono partite il 15 giugno, da Padova, in un tour per visitare i musei legati a Tesla: alla guida, appassionati del mondo dell’auto, fra cui il direttore di infomotori.com. La prima tappa verso il Grom Motorcycle Museum a Vransko in Slovenia, perché Nikola Tesla, nato da famiglia serba, con cittadinanza austro-ungarica e naturalizzato statunitense, ha vissuto e lasciato tracce di sé in numerosi Paesi europei. Durante la seconda giornata, i tre equipaggi hanno partecipato a un evento presso il Museo Etnografico sloveno di Lubiana. La terza tappa, il 17 giugno, le vetture hanno parcheggiato davanti al Museo di Belgrado dedicato proprio a Nikola Tesla. Da Belgrado, la... “comitiva elettrica” s’è diretta il 18 giugno verso la strada del ritorno in Italia con un doveroso stop a Gospić, il villaggio nativo di Nikola Tesla in Croazia. Il viaggio, all’insegna della passione per la tecnologia, la storia e la mobilità, s’è concluso a Vicenza davanti alla Villa la Rotonda di Andrea Palladio.

Aggiungi un commento
Ritratto di emergency
21 giugno 2018 - 11:23
E bhe la Tesla avendo la carrozzeria in alluminio è praticamente eterna
Ritratto di Rikolas
21 giugno 2018 - 11:37
Si, peccato che le batterie durano 4-5 anni, poi devi buttare via la macchina, ovviamente a valore residuo zero perchè inservibile e quindi invendibile. E' solo un giocattolo per ricchi, il giorno che capiamo che è una mera operazione di immagine, finisce la moda dell'elettricomania.
Ritratto di Rikolas
21 giugno 2018 - 11:35
Costo auto da supercar e batterie che invecchiano indipendentemente dai km percorsi, basta un minimo di consocenza tecnica per accorgersi dell'inganno pubblicitario. Le batterie attuali, anche quelle più avanzate, hanno una durata limitata nel tempo, dopo 4-5 anni la loro durata è seriamente compromessa, come se non fosse già un problema l'autonomia. Sarebbe ora di dire la verità alla gente invece di continuare ad illuderla con queste utopie montate ad arte, è palese che l'elettrico non è il futuro, non per le "masse". Manca la sostenibilità e la praticità di utilizzo e non risolve alcun problema ecologico, è solo business, e anche dei peggiori.
Ritratto di Mbutu
21 giugno 2018 - 13:05
Ma cosa stai dicendo? Quanta crassa ignoranza in un solo commento ...
Pagine