NEWS

“Paparazzata” la nuova Chrysler 300C

5 novembre 2010

Mantiene le proporzioni del vecchio modello, ma ha un aspetto più elegante. Servirà da base per l'erede della Lancia Thesis, che dovrebbe essere presentata al prossimo Salone di Ginevra.

SI MOSTRA “NUDA” - Quelle che vi mostriamo sono le prime immagini senza camuffature della nuova Chrysler 300C pubblicate sul blog americano Autoblog.com. La nuova berlina della Chrysler è stata sorpresa durante delle riprese per un video promozionale, dato l'imminente debutto: dovrebbe essere presentata al Salone di Los Angeles, in programma dal 18 al 28 novembre o, al più tardi, a quello di Detroit, a gennaio 2011.

Chrysler 300c 2011 spy 07
La nuova Chrysler 300C mantiene l'aspetto imponente e le forme "squadrate" del posteriore, come il vecchio modello.


ASPETTO IMPONENTE
- La nuova Chrysler 300C mantiene le proporzioni dell'attuale modello, che è lunga 502 cm, ma si presenta “ingentilita” nel frontale e nella coda. La mascherina cromata è caratterizzata da listelli orizzontali e i fari, con luci diurne a led, hanno una forma meno “squadrata”. La coda cambia meno: i fanali sono sempre a sviluppo verticale, e restano idealmente uniti da una vistosa cromatura nella parte superiore del paraurti. D'altra parte, le cromature sulla nuova Chrysler 300C non mancano: sono presenti sulle calotte degli specchietti, sulle maniglie porta e nella cornice dei finestrini. E, abbinate al colore nero della carrozzeria del modello sorpreso, donano all'auto un aspetto elegante.

chrysler_300c_spy2.jpg
Questa "slide" presentata durante il Salone di New York, "svela" come potrebbero essere gli interni della nuova Chrysler 300C.


MOTORI AMERICANI
- La nuova Chrysler 300C dovrebbe utilizzare il nuovo 3.6 V6 Pentastar e il 5.7 V8 “affinato” per ridurre consumi ed emissioni di CO2, abbinati a un cambio automatico a sei rapporti. La trazione è posteriore ma, secondo le indiscrezioni, dovrebbe esserci anche una versione a quattro ruote motrici.

DIVENTA LANCIA - Oltre ad essere fondamentale per il rilancio della Chrysler negli Usa, la nuova 300C desta molto interesse anche per l'Europa: come previsto dal piano del gruppo Fiat, da questo modello sarà derivata anche l'erede della Lancia Thesis: dovrebbe essere presentata al Salone di Ginevra del marzo 2011, avere uno stile diverso e utilizzare motori del gruppo Fiat, diesel inclusi, più adatti al nostro mercato.

Chrysler 300 C
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
0
2
0
1
VOTO MEDIO
3,7
3.666665
6
Aggiungi un commento
Ritratto di Paolo_1973
6 novembre 2010 - 11:51
" la nuova Jeep G.Cherokee a parità di prezzo non sia al livello di Bmw,Audi,ecc." Per tua informazione: in America la pensano diversamente La nuova Jeep GC è considerata il Top, come qualità, linea, fascino, prestazioni, sia dalle riviste che dai clienti, che la stanno comprando a frotte. Negli Stati Uniti e in Canada le auto tedesche non hanno sempre reputazione ottima. IN certi casi ce l'hanno pessima. Se ti piace prenderlo in cùlo dai crùcchi, e quindi hai bisogno di santificarli per vivere bene con te stesso, fai pure. Ma non fare dei tuoi gusti sessùali una legge universale. PS: detto questo, la linea di questa 300 C non mi entusiasma, potevano fare meglio. La nuova Dodge Charger è molto più riuscita, e iniseme alla Durango farà un boom, a mio modesto avviso. Comunque la cosa importante è che piaccia in Nordamerica, perché il mercato italiano del Segmento E è poca cosa in termini numerici. Potrebbe vendere bene in Francia, visto che i francesi ammiraglie nazionali di livello non ne hanno. Vedremo. PS2: chi continua a sperare che la Lancia sarà molto diversa, fa il finto tonto. Che Lancia farà rebadge dei modelli Chrysler per l'alto di gamma, è stato detto è confermato circa un anno fa. Non continuiamo a menarcela, come con Termini. Termini a fine 2011 non produrrà più auto FIAT. Inutile continuare a far finta di non aver capito.
Ritratto di Simon99
6 novembre 2010 - 15:50
In ogni Paese è normale che viene privilegiata la propria Casa automobilistica (come accade in Italia con la Fiat o in America con GM,Chrysler,ecc.).E ripeto un'altra volta che la Jeep non è al livello delle tedesche per la qualità (anche se migliorata rispetto a prima) e nei motori (dove i tedeschi sono arrivati già all'ibrido,per esempio la Bmw X6 oppure la Lexus con la Rx 450h che in questo caso è giapponese)
Ritratto di marcopera
6 novembre 2010 - 19:17
ma quale rivista hai letto che dicono che la JGC è molto migliorata ma non ancora a livello delle europee??? inoltre quarda che rispetto al modello americano cambierà x l europa quindi come fai a dire che non è a livello delle europee se non è manco uscito in europa ma solo negli USA nella loro versione e non ancora la nostra versione?? facile se era tedesca avresti detto che era sicuramente al pari con X6 e company ma visto che non è tedesca è inferiore
Ritratto di Simon99
6 novembre 2010 - 19:43
Ma questa Jeep è stata già provata (tipo come il primo contatto in questo sito) da alcune riviste e dicono che la qualità è migliorata ma non abbastanza quanto quello delle europee e poi per me è più brutta delle Bmw,Land Rover,ecc.
Ritratto di marcopera
6 novembre 2010 - 19:59
un conto è un primo contatto un conto è una prova approfondita è logico che nel primo contatto omettano molte cose vedremo poi la prova approfondita sulla rivista
Ritratto di Paolo_1973
8 novembre 2010 - 10:34
Puoi citare UNA fonte di questa fantomatiche riviste che dicono che la Jeep GC non è al livello delle tedesche (peraltro in US con dubbia fama)?. Intanto, in attesa delle tue fonti, ti posto io qualche fonte, dove parlano BENISSIMO della Jeep GC. http://www.cars.com/jeep/grand-cherokee/2011/reviews/?revid=56393 http://www.cars.com/jeep/grand-cherokee/2011/reviews/?revid=56460 http://www.edmunds.com/jeep/grandcherokee/2011/review.html http://www.caranddriver.com/reviews/car/10q2/2011_jeep_grand_cherokee_-first_drive_review http://www.autoblog.com/2010/09/10/2011-jeep-grand-cherokee-review-road-test-drive/
Ritratto di corsaronero
7 novembre 2010 - 11:37
ho avuto una Jeep Grand Cherokee 3.1 TD, dopo un'anno l'ho dovuta rivendere, perché poco affidabile. 3 anni dopo ho riprovato con la Jeep Grand Cherokee 4.7 Overland, con il motore sovralimentato. Dopo 16 mesi e 40'000 km l'ho venduta. Motivo? Problemi con l'elettronica. Il miglior investitemento l'ho fatto con la Mitsubishi Outlander 2.4. Dopo 6 anni e 180'000 km, ho cambiato solo 2x una lampadina. Tutto qui. Le macchine americane sono belle, costano poco in relazione alle tedesche, ma l'affidabilità non mi convince. Quindi per me è chiaro: Giapponese.
Ritratto di ghighen
7 novembre 2010 - 14:15
Tanto per chiarire le auto tedesche vendute in USA sono alquanto diverse da quelle che è possibile acquistare sul mercato Europeo. I grandi SUV Mercedes per esempio sono prodotti direttamente in USA e lo stesso dicasi per BMW X5 e X6, dove costano mediamente meno del 50% degli analoghi prodotti commercializzati in Europa, ma stando a quanto si può leggere dalle riviste specializzate e dai forum USA hanno grossi problemi di affidabilità e sono ritenute auto ben peggiori di coreane e giapponesi. Per quanto riguarda la Mitsubishi, sempre secondo l'opinione degli americani, è la classica eccezione alla regola, giacchè in USA è ritenuta la peggior marca al mondo in quanto ad affidabilità, anche peggio di Chrysler, ante intervento di Marchionne, e Fiat. Infatti, la Smart, che monta motori Mitsubishi, ha problemi dopo i primi 20.000 km ed in USA dopo il boom iniziale, non vende più granchè.
Ritratto di volvo96
6 novembre 2010 - 14:30
scusa una cosa ma la infiniti m come fa a vendere già molto e a essere conosciuta se è in commercio da 1 mese??? come se la serie 5 fosse uscita ora per la prima volta: venderebbe poko magri la infiniti venderà più di bmw e mercedes ( non è cosi ma chi lo sa ? ) ci vorrebbe una m station wagon perchè la infiniti non ne ha nemmeno 1
Ritratto di Simon99
6 novembre 2010 - 15:38
Ho detto che non vende e non venderà molto perché in Italia la Infiniti è poco conosciuta e le persone preferiscono le auto tedesche.
Pagine