NEWS

Chrysler 300C: ecco com'è fatta

06 dicembre 2010

La nuova berlina americana sarà presentata a gennaio al Salone di Detroit. Nel prossimo autunno arriverà in Italia, ma con il marchio Lancia: sarà l'erede della Thesis.

UN “ANTIPASTO” - Il debutto della Chrysler 300C si avvicina, essendo previsto per il Salone di Detroit a gennaio, e Iniziano a circolare le prime immagini del modello definitivo che, curiosamente, non arrivano dalla stessa Chrysler, ma sono state divulgate in anteprima dal sito Motor Trend (ve le riproponiamo tutte nella "Galleria fotografica").

chrysler_300c_2011_2010_12_34.jpg

DUE MOTORI A BENZINA - Ormai, la nuova Chrysler 300C non ha quasi più segreti: nell'ultimo periodo è stata sorpresa durante delle riprese per un video promozionale (qui la news) e da un nostro lettore in Italia che ne avevamo mostrato anche gli interni (qui per saperne di più). La grossa berlina americana sarà in vendita negli Usa nei primi mesi del 2011 con due motori, il 3.6 V6 Pentastar da 284 CV e il 5.7 V8 Hemi, abbinati a un nuovo cambio automatico e alla trazione posteriore. Per il mercato Nord Americano, inoltre, sarà disponibile anche una versione a quattro ruote motrici. Secondo Motor Trend, diversamente da quanto avviene per la serie attuale, per la nuova generazione non sarebbe prevista una versione famigliare della Chrysler 300C.

Chrysler 300c 2011 2010 12 18

DIVENTA UNA LANCIA - Con un aspetto massiccio, evoluzione di quello dell'attuale modello, la nuova Chrysler 300C arriverà anche in Italia con il marchio Lancia. Secondo le indiscrezioni, l'erede della Thesis si differenzierà solo per la mascherina con il classico scudo della Lancia e pochi altri dettagli. Affianco al motore 3.6 V6 a benzina ci saranno anche i più potenti motori turbodiesel del gruppo Fiat. La nuova berlina Lancia sarà in vendita dal prossimo autunno.

Chrysler 300C
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
3
0
2
0
1
VOTO MEDIO
3,7
3.666665
6




Aggiungi un commento
Ritratto di tryphon
6 dicembre 2010 - 17:52
http://www.themotoringenthusiast.com/wp-content/uploads/2009/05/flaminia-berlina.jpg Mi pare quasi che si noti un'aria di famiglia....!
Ritratto di 19miki90
6 dicembre 2010 - 19:01
2
A me non sembra così male come dite... sempre meglio delle attuali lancia, troppo femminili...Inoltre, a parte il fatto che può piacere o meno, la base é buona... gli interni sembrano ben realizzati... Inoltre se non erro é stato deciso che Chrysler venderà sotto il marchio lancia in europa... quindi abituatevi all'idea non sarà l'ultima... Comunque non vedo la possibilità di tirar fuori un Alfa da quest'auto, se non intervenendo pesantemente... l'unica cosa buona é la trazione posteriore...
Ritratto di Il Checco
6 dicembre 2010 - 19:14
Solo la calandra e alcuni dettagli! Per poter far sembrare questa barca americana una Lancia bisognerebbe rifare tutto! Se davvero le modifiche per la nuova Thesis si limiteranno a quei pochi dettagli scritti nell'articolo invito il Gruppo Fiat a evitare di proporre la versione Lancia. La coda di questa Chrysler è brutta, la fiancata è un po' fredda e quasi anonima; non può diventare una Lancia degna del suo ormai lontano blasone. Il centro stile Lancia ha fatto un gran lavoro con la Delta (che piaccia o meno) dandole un design unico, elegante e classico-moderno allo stesso tempo, ma una Thesis come questa che si prospetta vanificherebbe quanto di buono fatto dal marchio e dal gruppo in questi anni. Tutto sommato la 300C in sé mi piace (eccetto il posteriore), anche se preferisco il modello attuale.
Ritratto di Pierl72
6 dicembre 2010 - 19:57
Visto che non sono più capaci di farle da soli....le prendono dagli altri...Ormai di ITALIANO non c'è più niente.........anzi no, la mascherina!!
Ritratto di money82
6 dicembre 2010 - 19:55
1
Io una 300 C la comprerei, una 300 C con lo stemma lancia mi fa rabbrividire...un conto è condividere pianali e parti meccaniche, un conto è tenere la stessa auto e cambiarci solo il nome...bella politica.
Ritratto di Stef-Ferrarista
6 dicembre 2010 - 20:40
Bella macchina..si distingue e soprattutto costa meno delle concorrenti tedesche...peccato che non facciano la familiare...
Ritratto di Limousine
6 dicembre 2010 - 21:41
Non nutrivo dubbi che da quest'orrido carro armato - con una mascherina e due stemmini diversi - avrebbero tirata fuori la prossima "ammiraglia" Lancia. Beh, caro Maccheronne, un'anticipazione posso già dartela: conosco e appartengo da decenni alla categoria di automobilisti che acquistiamo questo target di berline, e se già tra le mie numerosissime conoscenze NESSUNO ha MAI degnata d'un solo sguardo l'attuale, pacchiana e volgare 300C che sta per andare in pensione, NESSUNO continuerà a degnare d'uno sguardo pure le due prossime PORCATE che stai per propinare. Destinale pure altrove, perchè in Europa abbiamo MOOOOOLTO di meglio d'acquistare (Audi, BMW, Jaguar, Mercedes-Benz, SAAB, Volvo). Io possiedo una BMW 535d Futura e una Jaguar XF 3.0 DS V6 Premium Luxury, due CAPOLAVORI sotto tutti i punti di vista, innanzi a cui le due schifezze 300C e "Thesis" (o come vogliono ribattezzarla) fanno solo rabbrividire. Con che criterio pensate - in Fiat - di poter destare l'interesse di chi dovremmo staccarvi l'assegnino per questi ORRORI? Ma ci siete o lo fate? Che delusione...
Ritratto di tryphon
6 dicembre 2010 - 21:47
Limousine, i tuoi commenti sembrano tutti essere degli attacchi a Marchionne... Se non ti piace quello che sta facendo la FIAT/Chrysler, perchè continui a leggere gli articoli che trattano queste marche? Francamente i tuoi attacchi, tutti uguali, stanno stancando. Te lo dico cordialmente, senza astio. Sono un manager italiano che vive negli USA da vent'anni e posso dirti che Marchionne sta finalmente creando auto italiane adatte ai mercati internazionali. Il lavoro che sta facendo in Chrysler desta l'ammirazione di tutti gli addetti ai lavori e noi, in Italia, sappiamo solo criticarlo... Ma tu, nei suoi panni, cosa faresti? Mi interessano i tuoi piani per il rilancio del Gruppo FIAT nel mondo.
Ritratto di Limousine
6 dicembre 2010 - 22:16
Questo tizio che - solo alcuni Fiattari, per fortuna - tanto osannate, è un ASSOLUTO INCOMPETENTE quanto a prodotto finale. MAI NESSUNO prima di costui in Fiat è stato così sordo e cieco quanto a impostazione dei nuovi veicoli. A me, francamente, che mi spiace davvero di vedere Fiat così in basso, avete stancato voi Fiattari che scodinzolate a tutte le SCHIFEZZE che costui vi propina. Ma lo capite - o no - che di questo passo il tracollo Fiat è sempre più prossimo? Bel modo d'amare la vostra Casa automobilistica "preferita" dimostrate d'avere. Complimenti vivissimi!!! E, quel che è peggio, neppure voi Fiattari le comprate più queste "meravigliose opere d'arte". Come mai? Evviva la coerenza!!! Comunque, io la ricetta per - sperare - di cambiare un po' marcia in Fiat l'avrei: Maccheronne INCOMPETENTE (ragioniere filosofo) subito a casa, sostituito da un ingegnere (come in TUTTE le altre Case automobilistiche che si rispettino) che ne capisce di auto e, soprattutto, le ami!!!
Ritratto di autolog
6 dicembre 2010 - 23:50
Se conoscessi l'inglese, ti saresti accorto da tempo che tutte le principali riviste di settore hanno individuato in Marchionne uno dei migliori manager dell'automotive disponibili sul mercato. Esci dal tuo provincialismo ottuso, vecchio rimba.mbito!!!
Pagine