NEWS

La cinese Chery si prepara allo sbarco in Europa

16 agosto 2017

Il costruttore cinese Chery ha diffuso alcune immagini di una nuova suv che sarà presentata al prossimo salone di Francoforte.

La cinese Chery si prepara allo sbarco in Europa

PROGRAMMA AMBIZIOSO - La Cina è vicina. Anzi è già qui. Al prossimo salone di Francoforte in programma a settembre, la casa automobilistica Chery (leader per esportazioni tra le case cinesi) presenterà una doppia novità: una nuova suv compatta, della quale sono state diffuse alcune immagini in chiaroscuro (qui sopra), che sul cofano porterà un marchio inedito. Il nuovo modello e la nuova marca saranno destinati principalmente al mercato europeo.

UN NUOVO CENTRO IN EUROPA - Il costruttore cinese ha anche annunciato che la strategia commerciale sviluppata attorno al nuovo modello e al nuovo marchio vedrà anche la realizzazione in Europa di un nuovo centro di ricerca, che andrà ad affiancarsi a quelli di Wuhu (Pechino) e Shanghai, in Cina. Inoltre, negli ultimi due anni la Chery ha investito circa 2 miliardi di Yuan (circa 255 milioni di euro) per la realizzazione di un nuovo centro tecnico in Cina, comprendente otto laboratori per i test delle componenti, la misurazione delle emissioni, della rumorosità e delle vibrazioni. Tra i prodotti che la casa intende portare sul mercato ci sono una ibrida, una ibrida plug-in e una vettura elettrica.

ALLA CONQUISTA DEI MERCATI ESTERI - L’iniziativa della Chery segna il concreto avvio da parte delle case cinesi della strategia volta a vendere sui mercati mondiali. Dalla sua creazione (avvenuta una ventina di anni fa) il gruppo Chery ha già venduto 1,2 milioni di veicoli sui mercato stranieri. L’anno scorso su un totale di 700 mila veicoli venduti, ne ha esportato circa 100 mila, pari al 30% delle esportazioni automobilistiche cinesi.



Aggiungi un commento
Ritratto di The Krieg
16 agosto 2017 - 18:02
È forse arrivato il momento in cui ci sbarazzeremo finalmente della dr?
Ritratto di bridge
16 agosto 2017 - 18:09
1
Perché esiste ancora la DR?
Ritratto di The Krieg
16 agosto 2017 - 19:46
Per sfortuna si. Ed è pronta anche a lanciare una nuova line-up di veicoli (cinesi e prodotti in Cina).
Ritratto di mike53
16 agosto 2017 - 18:09
Beh, il chiaro-scuro non aiuta moltissimo ma non sembra niente male, altro che dr!
Ritratto di Claus90
16 agosto 2017 - 18:30
Sarà la solita auto di fattura pessima, avrà due stelle Euro NCAP, dallo stile poco digeribile, insomma c'è l'imbarazzo della scelta nel mercato europeo in tutti i segmenti e dai prezzi variegati, perchè prendersi un'auto cinese che costerà quasi quanto i brand più popolari europei ? la mia domanda alla Chery.
Ritratto di Tonio K.
17 agosto 2017 - 05:00
Aspettiamo di vedere com'e'! La scorsa settimana sono andato a vedere il GS, un piccolo SUV da 444 cm della Geely (quelli della Volvo) che avevo visto in strada e mi era piaciuto. E' molto popolare di questi tempi e non si riesce a provare perche' i pezzi che arrivano nelle concessionarie sono gia' venduti. Devo dire che e' veramente ben fatto. Materiali e assemblaggio sembrano buoni. Il motore completamente rivestito, il cofano foderato di fonoassorbente, il baule anch'esso completamente rivestito in spessa moquette. Il modello di punta completo di quasi tutto (dai sedili in pelle al tetto panoramico, cambio automatico DCT, telecamera di retromarcia, etc. etc. - se mi ricordo bene mancano solo i fari a led e il navigatore - ma c'e' apple car play + android) costa 108mila yuan ossia sui 13mila e qualcosa euro (+ il 5% di tasse). Se lo vendessero in Europa, penso potrebbero stare sotto in 20mila euro col modello top. Mi riservo di guidarlo (magari poi l'handling fa schifo) ma il motore 1.3 turbo da 130 cv promette bene. Insomma stanno facendo progressi notevoli anche con le automobili... purtroppo per noi!
Ritratto di FedericoBentyaga
16 agosto 2017 - 18:47
Non sembra malvagia...
Ritratto di Dirk
16 agosto 2017 - 19:12
Cinesi particolarmente attivi. Occhio agli 'occhi a mandorla'.
Ritratto di The_Duke
16 agosto 2017 - 19:56
Effettivamente non sembra male. Ma é sempre cinese: indietro di 15 anni.
Ritratto di FedericoBentyaga
17 agosto 2017 - 14:58
Mah...non tutte sono effettivamente così indietro...c'era l'articolo di una sportiva elettrica cinese qualche tempo fa su AlVolante, e non sfigurava di fronte a certe supercar europee.
Pagine