NEWS

Citroën C1 e Peugeot 108 potrebbero avere vita breve

di Fabio Madaro
Pubblicato 16 ottobre 2020

Il Gruppo PSA starebbe per terminare la produzione delle due citycar costruite in Repubblica Ceca insieme alla Toyota Aygo.

Citroën C1 e Peugeot 108 potrebbero avere vita breve

FINE DI UN CICLO - Secondo indiscrezioni raccolte dall’agenzia Reuters, il Gruppo PSA starebbe per terminare la produzione delle citycar Citroën C1 (nella foto) e Peugeot 108 presso lo stabilimento ceco dove vengono prodotte insieme alla Toyota Aygo sin dal 2002. Le tre vetture sono frutto di un progetto congiunto tra i due gruppi. Ma quali potrebbero essere i motivi di tale decisione?

IL MATRIMONIO CON LA FCA - La prima è che i maggiori costruttori stanno rivedendo le loro strategie sulla produzione di motori a combustione interna per adeguarli alle nuove leggi antinquinamento. Si tratta di norme particolarmente stringenti che penalizzano i modelli entry-level per via di investimenti e costi non giustificabili su vetture di fascia economica. Secondo motivo potrebbe essere la fusione con la FCA, che nel 2021 darà vita al gruppo Stellantis. La FCA, infatti, dispone della moderna piattaforma utilizzata dalla Fiat Nuova 500 elettrica, che potrebbe tranquillamente essere utilizzata per nuove citycar a marchio Citroën e Peugeot.





Aggiungi un commento
Ritratto di lybram
16 ottobre 2020 - 14:43
aygo no.. c1 sì.. auto ignobile.. triade costruita più per fare presenza nel segmento, orientate al risparmio più esasperato. volevano disturbare e sottrarre numeri alla regina panda contando più sui rispettivi brand che sui contenuti. rumorosissima la c1.
Ritratto di Townsend
16 ottobre 2020 - 16:19
la panda se lo può solo sognare il motore del trio nippofrancese
Ritratto di deutsch
16 ottobre 2020 - 16:40
4
Ricordiamo che la Aygo ha preso 4 stelle in più della panda nei crash test, che ha di serie su tutta la gamma adas come frenata automatica e avviso cambio corsia
Ritratto di Ferrari V12 6-5L
16 ottobre 2020 - 17:02
Ricordiamo che la panda è del 2011, la aygo del 2014 e aggiornata nel 2018.
Ritratto di deutsch
16 ottobre 2020 - 17:05
4
raggiungiamo che il progetto delle aygo è ben più vecchio e non c'è nessuna legge che vieta di aggiornare le macchine. ricordo anche che oggi panda, 500, tipo, 500x, 500 l non hanno la frenata automatica di serie mentre la aygo ce l'ha dal 2017. ps in casa ho una 500 e nessuna toyota
Ritratto di katayama
16 ottobre 2020 - 17:57
E mettiamoli al muro allora 'sti qua che t'aggiornano le macchine a tradimento!
Ritratto di deutsch
16 ottobre 2020 - 18:07
4
beh mi piacerebbe vede una fca che vende non solo perchè dti fa pagare in rate lunghe quanto un mutuo ma perchè ha prodotti aggiornati anche tecnologicamente. Adas pochissimo, sicurezza passiva scarsa, inquinamento alto ma compensato dai crediti verdi di tesla. Ma cavolo spendi sto 1.8 miliardo che gli hai dato per migliorare il tuo prodotto anziche darli a tesla
Ritratto di katayama
16 ottobre 2020 - 19:15
@deutsch Sì sì, ho risposto ironicamente a Ferrari V12 6-5L non a te. D'accordissimo, dal punto di vista manifatturiero sono dei cani.
Ritratto di katayama
16 ottobre 2020 - 19:23
Dico... a livello di gestione di gamma, non di prodotti o di produzione.
Ritratto di napolmen4
16 ottobre 2020 - 21:31
vale anche per il trittico segmento A del gruppo vw il tuo ragionamento?
Pagine