NEWS

Citroën C3: annunciati i prezzi dell’edizione 2020

di Paolo Alberto Fina
Pubblicato 04 giugno 2020

La Citroën C3 è ora ordinabile in versione ristilizzata, con la scelta di 3 motori e 5 allestimenti. Prezzi da 14.100 euro e consegne da settembre 2020.

Citroën C3: annunciati i prezzi dell’edizione 2020

GLI ALLESTIMENTI - In attesa di vederla nelle concessionarie, dove arriverà a settembre 2020, vengono diffusi i prezzi della rinnovata utilitaria Citroën C3, sottoposta all’aggiornamento di metà carriera. L’edizione 2020 parte da 14.100 euro, richiesti per Live con il motore aspirato benzina 1.2 da 83 CV (guidabile anche dai neo-patentati). A 1.500 euro in più c’è la Feel 1.2 da 83 CV, e servono 17.800 euro per la Feel con il turbo diesel 1.5 da 100 CV. A parità di motore, con 750 euro in più si acquista la versione Feel Pack, ordinabile anche con il turbo benzina 1.2 da 110 CV. Da 17.100 euro c’è la ricca Shine, e se ne spendono almeno 18.600 euro per la top di gamma Shine Pack.

COS’HA DI SERIE - La Citroën C3 Live ha di serie i fari a led, l’impianto audio con 4 altoparlanti, i gusci degli specchi laterali in nero lucido e utili sistemi di assistenza alla guida, fra cui il regolatore di velocità, quello che riproduce nel cruscotto i segnali stradali con i limiti di velocità e l’avviso contro l’involontario superamento della corsia. L’allestimento Feel ha in più il clima manuale, le luci diurna a led, gli specchi laterali regolabili elettricamente e modanature esterne di colore nero, mentre il Feel Pack integra alla dotazione il clima automatico, lo schermo touch di 7” nella consolle, la compatibilità con gli smartphone, i fari fendinebbia e gli Airbump, le protezioni in plastica nelle fiancate che riparano la carrozzeria dalle “toccatine” nei parcheggi.

LE TOP DI GAMMA - Per la Citroën C3 Shine sono di serie le ruote in lega di 16”. La Shine Pack aggiunge i cerchi di 17” e la telecamera posteriore di parcheggio, oltre a tessuti interni più ricercati.

PER IL LAVORO - La la Citroën C3 è ordinabile anche nella variante da lavoro Van, con i soli sedili anteriori e 589 litri di bagagliaio (la C3 con il divano posteriore ne offre 300): costa 15.650 euro(iva inclusa con il motore benzina da 83 CV e 17.900 euro con il diesel da 100 CV. La C3 Business Combi, con 4 posti anziché 2, c’è solo con il diesel e costa 17.900 euro.

 

 

LIVE

FEEL

FEEL PACK

SHINE

SHINE PACK

 

 

 

 

 

 

PureTech 83 S&S

€ 14.100

€ 15.600

€ 16.350

€ 17.100

€ 18.600

PureTech 110 S&S

 

 

€ 17.850

€ 18.600

€ 20.100

PureTech 110 S&S EAT6

 

 

 

€ 20.100

€ 21.600

BlueHDi 100 S&S

 

€ 17.850

€ 18.600

€ 19.350

€ 20.850

 

Citroën C3
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
26
46
18
19
20
VOTO MEDIO
3,3
3.302325
129




Aggiungi un commento
Ritratto di supermax63
4 giugno 2020 - 23:52
La Punto non esiste...solo 500, Panda e Ypsilon in tutte le salse
Ritratto di Piersandro93
4 giugno 2020 - 22:34
Per me e'la peggiore del segmento, ho avuto modo di guidarla diverse volte e non mi e'piaciuta per i seguenti motivi: - cambio manuale 5 rapporti ( troppo lunghi ) che ne limitano la ripresa e dagli innesti contrastati e dalla corsa lunghissima. Senza esagerare, quando mettete la quinta devi chiedere al passegero di spostare il ginocchio. - sistema infotainment. Anche la climatizzatore si controlla dallo schermo. Poi se arriva una chiamata e nel frattempo volete abbassare la ventola e' un casino. si deve uscire dalla schermata del telefono per andare sulla climatizzazione e abbassare con il touch il livello di portata d'aria ( il tutto mentre si guida ). -Infine le plastiche degli interni lasciano a desiderare. Rigide ovunque e di scarsa qualita'. - Di buono ha solo la seduta larga e comoda.
Ritratto di marcoluga
5 giugno 2020 - 03:20
2
La mania dei controlli tramite menu e touch è aberrante è pericolosa. Speriamo finisca.
Ritratto di Citroen DS 23
5 giugno 2020 - 10:54
Concordo, sono una distrazione pericolosa.
Ritratto di gainfranco
24 luglio 2020 - 18:50
sono solo aggeggi inutili che servono solo a distrarre pericolosamente chi è alla guida, andrebbero proibiti !!
Ritratto di marcoveneto
5 giugno 2020 - 07:52
Anche secondo è tra le peggiori segmento B...Linea orrenda, quasi cheap...Sul cambio posso dire lo stesso della serie precedente, un 5 marce veramente mal riuscito...
Ritratto di Giuliopedrali
5 giugno 2020 - 09:41
Io l'unica che trovo seria è la Polo (però esistesse una nuova Punto declinata al 2020...) ma se uno guarda la Swift è molto buona e a volte la giapponese più venduta in Italia, sembra strano è una Suzuki e non una Toyota, poi appunto ora esce la nuova Yaris, anche se appare forse un pò cheap.
Ritratto di supermax63
7 giugno 2020 - 18:41
Suzuki Swift mcchina di qualità, compatta, leggera e ben equipaggiata ingiustamente snobbata e sottovalutata. Ho avuto modo di guidare spesso la serie precedente e il miglioramento con la versione attuale è straordinario: Più spaziosa, più comoda, interni più curati e finalmente un bagagliaio che può definirsi tale.Il grande plus della Swift è che riesce ad avere delle buone prestazioni e consumi in virtù della leggerezza e compattezza. Insieme alla Yaris una delle poche segmento B ben al di sotto dei 4 metri di lunghezza e non a scapito dell'abitabilità
Ritratto di preoccupato
5 giugno 2020 - 11:18
La Suzuki swift a fine mese ci sarà la presentazione del nuovo modello
Ritratto di Giuliopedrali
5 giugno 2020 - 12:17
Citroen secondo me sta sparendo dai radar, Suzuki visto che l'avete tirata in ballo, è forse, almeno insieme a Toyota, la marca giapponese che ha più offerta nel nostro mercato, tra utilitarie e SUV medio piccole, sembra strano ma l'offerta più articolata e anche le vendite maggiori da noi sono della Suzuki che coerente con se stessa senza tanti effetti speciali, fa le "ultime" auto giap che fanno presa in Italia.
Pagine