NEWS

Citroën C4 Cactus 2018: i prezzi per l’Italia

30 gennaio 2018

Diffuso il listino della piccola crossover Citroën C4 Cactus, rinnovata con un profondo restyling: i prezzi partono da 17.900 euro.

Citroën C4 Cactus 2018: i prezzi per l’Italia

GIÀ ORDINABILE - Rinnovata nel look e negli interni, la Citroën C4 Cactus è già ordinabile in Italia e arriverà negli autosaloni entro la fine di marzo 2018. Il costruttore francese ne ha diffuso oggi i prezzi e gli allestimenti, che saranno tre al pari dei motori: la piccola crossover è in vendita da 17.900 euro in allestimento di primo livello Live, ma il prezzo sale a 19.250 euro per la versione Feel ed a 21.100 per la ricca Shine. I motori fra cui scegliere sono i 3 cilindri a benzina 1.2 da 110 CV e 130 CV, l’unico abbinato al cambio manuale a 6 rapporti, mentre il 1.2 da 110 CV e il diesel 1.6 da 100 CV hanno il manuale a 5 rapporti. A richiesta sul 1.2 da 110 CV si può avere l’automatico EAT6 a 6 marce.

COS’È DI SERIE - La Citroën C4 Cactus in allestimento Live ha una dotazione non molto ricca, dove i principali equipaggiamenti compresi nel prezzo sono lo schermo nella consolle di 7”, il bluetooth, il divano posteriore frazionato e ripiegabile separatamente, l’impianto stereo con 4 casse e il “clima” manuale. La Feel aggiunge il volante rivestito in pelle, i fendinebbia, i sensori di parcheggio posteriori, le barre sul tetto, la regolazione lombare dei sedili anteriori e lo stereo con 6 casse, mentre sulla Shine ci sono anche il “clima” automatico, i vetri posteriori oscurati, l’accensione automatica dei fari, i cerchi in lega di 16” e le connettività Apple CarPlay e Android Auto, grazie alle quali è possibile utilizzare le principali app dello smartphone attraverso lo schermo nel cruscotto.

PIÙ COMFORT - Le protezioni laterali sulle fiancate (gli Airbump) sono comprese nel prezzo dalla versione Feel, ma con la Citroën C4 Cactus 2018 hanno dimensioni minori rispetto a prima. Questa infatti è una fra le principali novità dell’aggiornamento (qui per saperne di più), al pari del nuovo frontale con fari anteriori più sottili che si ispirano all’utilitaria Citroën C3, dei fanali posteriori ridisegnati (a led), dei fascioni e di alcuni accorgimenti per migliorare il comfort su strada, come ad esempio i nuovi smorzatori idraulici nelle sospensioni (dovrebbero assorbire meglio i colpi secchi) e l’imbottitura rivista dei sedili.

Citroën C4 Cactus
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
101
69
65
38
118
VOTO MEDIO
3,0
2.992325
391
Aggiungi un commento
Ritratto di lucios
31 gennaio 2018 - 18:59
4
Mia cognata ha un C3. Bella fuori, ma la qualità interna è veramente da piangere. Ormai sembrano le low cost del gruppo PSA, anche se il prezzo non è da low cost.
Ritratto di AMG
1 febbraio 2018 - 09:27
Gli interni della C4 Cactus li trovo bellissimi, me ne sono innamorato... Preferisco nettamente interni così, tra l'altro molto confortevoli e vivibilissimi a enormi plancie di plasticaccia mal accostata... (è un parere mio ovvio, son gusti). Ho trovato il "tablet" non integrato meno grave che su altre auto (come molte Mercedes) perché qui la plancia non nasce per ospitare il tablet quindi non c'è quella differenza di linee tanto spiacevole. Certo non è super tradizionale nell'impostazione ma è tanto bella! Il sedili anteriori con l'automatico diventano un comodo divanetto. La plancia tanto bassa favorisce la visibilità e la sensazione di spazio a bordo, inoltre è ben squadrata, cosa che apprezzo. Le maniglie nella portiera le gradisco alquanto. E' qualità Citroen ma ben camuffata il risultato è buono per la qualità e ottimo per le linee a mio avviso, si accostano con il design esterno fuori dall'ordinario. Così hai un auto completa a tutto tondo, non metà si e metà no
Ritratto di IloveDR
31 gennaio 2018 - 18:07
4
mi piaceva appena uscita la Cactus, ma adesso mi sembra un bel po pasticciata...stamattina ho visto la Nuova Duster ed è diventata veramente interessante
Ritratto di davitonin
1 febbraio 2018 - 01:01
1
Ora sembra una C4 Picasso più piccola, comunque non è malissima; personalmente preferisco la C3 AIRCROSS per l'altezza, in ogni caso speriamo che gli air pump ridisegnati continuino a proteggere le portiere, e che non siano soltanto un fattore estetico
Ritratto di AMG
1 febbraio 2018 - 09:22
Non capisco perché rovinare tanto una linea che era sicuramente particolare e divideva gli acquirenti, ma di fatto rappresentava da sola il senso dell'auto! Personalmente in dovute configurazioni credo che la linea precedente fosse bellissima, sì particolare e fuori dagli schemi ma davvero bella! Proporzioni buone, design originale sia dentro che fuori. Non il massimo della qualità e non il massimo in meccanica/motore ma solo per la linea ci poteva stare. Adesso è una schifezza soprattutto davanti con quel nuovo frontale! Tutte queste cromature che Citroen apprezza così tanto ma che danno solo un triste risultato cheap a un frontale sovrabbondante e sicuramente non armonioso.
Ritratto di nik66
1 febbraio 2018 - 15:27
A parte che non è mai stata nel mio cuore fin dall'inizio, i finestrini posteriori sono sempre a compasso o salgono e scendono come natura vuole sulle porte posteriori?
Ritratto di grande_punto
12 aprile 2018 - 18:11
3
Migliorata nel frontale e nella fiancata, peggiorata nel posteriore... Penso che nell'attuale listino Citroën sia la più brutta, seguita dalla C3 Aircross.
Pagine