NEWS

Citroën C4 Cactus: tante novità per il restyling

26 ottobre 2017

Insieme alle modifiche alla carrozzeria sulla C4 Cactus arrivano nuove tecnologie di bordo e sospensioni più confortevoli.

Citroën C4 Cactus: tante novità per il restyling

CAMBIANO GLI AIRBUMP - Le novità di stile introdotte nell’ultimo periodo sulle C3 e C3 Picasso vengono riprese dalla Citroën C4 Cactus, crossover lunga 417 cm che riceve il primo aggiornamento tre anni dopo l’inizio delle vendite. A differenza di interventi simili, i cosiddetti restyling, qui le migliorie vanno in profondità e non sono limitate ad una generale rinfrescata alla carrozzeria. La C4 Cactus riceve infatti la sottile mascherina ed i fari al suo interno delle C3 e C3 Picasso, oltre a nuovi fascioni paraurti, ma perde un dettaglio esclusivo e subito riconoscibile come le vistose protezioni in plastica gommata sulle fiancate, gli Airbump, considerati dall’azienda un rimedio efficace per riparare la carrozzeria dai piccoli urti nei parcheggi. In realtà le protezioni si trovano ora nella parte bassa delle portiere, ma sono più piccole e non occupano le fiancate come in precedenza.

SEDILI PIÙ COMODI - Gli interventi cambiano la personalità della Citroën C4 Cactus e la rendono meno appariscente, nonostante la Citroën sia ricorsa a dettagli più tecnologici come le luci ad effetto 3D nei fanali posteriori. Il costruttore francese ha rinnovato poi i colori esterni, il disegno delle ruote e sviluppato cinque “ambienti” per l’interno, mescolando i tessuti ed i materiali di rivestimento per ottenere combinazioni eleganti, sobrie o vivaci. L’aggiornamento porta all’esordio inoltre un nuovo scomparto porta-oggetti nel cruscotto e il rinnovato sistema multimediale, sempre dotato di uno schermo a sfioramento di 7 pollici ma ora migliorato grazie alle funzionalità Apple CarPlay e Android Auto. All’interno sono nuovi anche i sedili, del tipo Advanced Comfort, che secondo il costruttore migliorano la postura grazie allo studio attento dell’imbottitura.

NUOVI AMMORTIZZATORI - L’altra grande novità della Citroën C4 Cactus edizione 2018 sono le nuove sospensioni Progressive Hydraulic Cushions, che promettono un maggior livello di comfort rispetto a quelle convenzionali: al tradizionale gruppo molla-ammortizzatore si affianca una coppia di fermi idraulici, che lavorano separatamente nelle fasi di rimbalzo e compressione e migliorano la risposta dell’auto sulle asperità. Questa novità, secondo la Citroën, incrementa il molleggio su ostacoli poco impegnativi e gestisce le sospensioni con maggior cura in presenza di buche accentuate. L’equipaggiamento di bordo si arricchisce grazie a tecnologie di assistenza alla guida come la frenata automatica d’emergenza, il mantenimento della corsia e il riconoscimento della segnaletica.

5 MOTORI - I motori previsti per la rinnovata Citroën C4 Cactus sono il 1.2 benzina a 3 cilindri, nelle varianti aspirata da 82 CV e turbo da 110 CV o 130 CV, oltre al 1.6 turbodiesel da 100 CV e 120 CV. Sul benzina da 130 CV si potrà scegliere il cambio automatico EAT6, del tipo a convertitore di coppia, che arriverà dall'autunno del 2018 anche in abbinamento al turbodiesel da 120 CV.

Citroën C4 Cactus
TI PIACE QUEST'AUTO?
I VOTI DEGLI UTENTI
108
72
69
48
132
VOTO MEDIO
2,9
2.944055
429


Aggiungi un commento
Ritratto di AMG
26 ottobre 2017 - 21:44
Ahahah senza peli sulla lingua, comunque dentro a me aveva davvero convinto. Originale e confortevole, senza ovviamente pretese da premium ma appagante
Ritratto di Moreno1999
26 ottobre 2017 - 21:48
4
Su questo forum di peli sulla lingua proprio ne ho meno di zero ahahah. Che poi è niente di più niente di meno che la sincerissima opinione che ho. Dentro non la ho mai capita - troppi compromessi per abbandonare spesso la concretezza. E comunque questo restyling perde tutti i tratti che odiavo prima, come gli airbump che la rendevano unica nel suo genere, e ora penso di odiarla ancora di più ahaha
Ritratto di Cruiser956
3 febbraio 2018 - 18:57
1
hahahaha tricheco spiaggiato è troppo simpatica !
Ritratto di lucios
26 ottobre 2017 - 21:15
4
Finalmente hanno migliorato quella linea del cactus!
Ritratto di AMG
26 ottobre 2017 - 21:40
Mah che dire. Un modello particolarissimo la C4 Cactus ma confermo che dal suo debutto io l'ho sempre apprezzata. Nel complesso una linea riuscita e di carattere, dalle buone doti, interni molto molto belli ed accattivanti, qualità buona (lasciando dettagli come i finestrini posteriori) personalizzazione alta. Mi ha sempre conquistato, prima in foto e poi in fiera. Il restyling? Anche no. Nel complesso perde gran parte della sua originalità, del suo carattere e della sua voglia di distinguersi dalla massa. Il frontale è più banale, la coda non ne parliamo, sciatta e brutta. La fiancata senza airbumb presa da sola per dire mi piace anche ma messa con il resto del restyling no! Anche la nuova filosofia di fare quei fari superiori incorniciati dal double chevron cromato... Appesantiscono la linea in un modo imbarazzante, si possono vedere (quasi) solo sulla C3, e rendono l'insieme più cheap. Peccato, non mi piace più.
Ritratto di andrea caminotto
27 ottobre 2017 - 03:20
Concordo pienamente,muso alto da crossover,linea praticamente uguale alla cactus,ma non si può considerare un segmento C essendo 4,11 mt,non capisco questo restyling,con i passaruota in plastica e senza protezioni per i fari anteriori nelle toccatine,se volevano farne una berlina normale,allora via passaruota in plastica e plastiche posteriori tipo SUV.A me sembra sia un pasticcio stilistico,che sulla c3 ha funzionato perchè la rende simil crossover,qui non è nè berlina,nè crossover.Per me dovevano aggiornarla all'interno e magari mettere gli airbump come la c3,per il resto l'avrei lasciata com'era,un'originale vettura fuori dal coro
Ritratto di AMG
27 ottobre 2017 - 10:19
Ah no, per me gli interni sono ottimi, particolari a modo loro ma sicuramente convincenti. Semmai il design dei nuovi sedili non mi entusiasma... Gli airbump come sulla C3 non li vedo nemmeno lontanamente sulla vecchia C4 Cactus. Si adattano appunto più (se si può dire che si adattano) su un modello più compatto e sbarazzino come la C3
Ritratto di alexlato2010
26 ottobre 2017 - 22:10
finalmente! Perde un po' di originalità, ma guadagna comodità, sistemi di assistenza alla guida, nuove sospensioni ed in generale è molto più armoniosa della vecchia. Ora è una segmento C a tutti gli effetti, se solo avessero il nome Cactus...
Ritratto di manuel1975
26 ottobre 2017 - 22:24
il 1.2 aspirato da 82 cv non ha senso, meglio un 1.2 turbo di pari potenza ma con 160 Nm
Ritratto di LOL25
27 ottobre 2017 - 00:31
I sedili anteriori uniti senza tunnel e freno a mano erano una delle cose migliori. Perché sono tornati a questo stile "vecchio"?
Pagine